domenica, 17 febbraio 2019

MELGES 40

I Melges 40 tornano a Porto Cervo

melges 40 tornano porto cervo
Roberto Imbastaro

Solo un anno fa il Melges 40 faceva il proprio esordio mondiale sul campo di regata dello Yacht Club Costa Smeralda, con il successo dell’equipaggio italiano di Stig di Alessandro Rombelli, dominatore poi della stagione e vincitore della prima edizione del circuito 2017.
 
Ora la flotta del più performante one design Melges mai realizzato torna a Porto Cervo per il secondo appuntamento stagionale, in una tappa speciale perché legata al nome e ai valori di One Ocean Foundation e della Charta Smeralda, il progetto di tutela ambientale dei mari e il codice etico di comportamento realizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda e di cui la classe Melges 40 e Melges Europe sono dal primo minuto sostenitori e patrocinatori.
 
Il One Ocean Melges 40 Grand Prix scatterà giovedì 5 luglio con il primo segnale di avviso delle 10 prove del programma generale che si snoderà nell’arco di quattro giornate con prove a bastone e short coastal races in uno degli scenari naturali più spettacolari al mondo.
 
La pole position virtuale nel One Ocean Melges 40 Grand Prix spetta di diritto al team svedese di Inga di Richard Goransson con il kiwi Cameron Appleton alla tattica, l’equipaggio più in forma fino a questo punto della stagione con i successi nelle Spring Series di Palma de Mallorca e con la vittoria nell’evento di apertura di PalmaVela dello scorso maggio.
 
Stig di Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni in pozzetto) avrà l’onore e l’onere di difendere il successo di 12 mesi fa per riproporre la propria candidatura a team di riferimento all’interno della classe in qualità di detentore del Melges 40 Grand Prix 2017.
 
I colori azzurri nell’unico evento italiano Melges 40 Grand Prix della stagione 2018 saranno difesi anche dal “rookie” Vitamina Cetilar di Andrea Lacorte (insieme a Gabriele Benussi) che ha rotto il ghiaccio in competizione all’interno della flotta Melges 40 proprio a PalmaVela, dimostrando di essere da subito molto veloce e già pronto per puntare al massimo risultato.
 
Al One Ocean Melges 40 Grand Prix saranno presenti anche il giapponese Sikon di Yukihiro Ishida (con il tattico iberico Manuel Weiller) già vincitore all’esordio lo scorso anno nella tappa finale 2017 all’evento del Real Club Nautico de Palma e il monegasco Dynamiq Synergy di Valentin Zavadnikov (affiancato dal neozelandese Kelvin Harrap) a caccia del suo primo sigillo in un Grand Prix, risultato sfiorato più di una volta e a portata di mano del fortissimo equipaggio dello Yacht Club de Monaco.
 
La flotta Melges 40 ha già raggiunto le banchine dello Yacht Club Costa Smeralda e tutti i team sono al lavoro ed impegnati per trovare la forma e gli assetti migliori per l’attesissimo One Ocean Melges 40 Grand Prix 2018.

Il circuito Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, Melges Europe.
Melges 40 Grand Prix ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smerarlda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation; lo Yacht Club Costa Smeralda metterà gratuitamente a disposizione dei regatanti un dispenser di acqua fresca mineralizzata naturale e frizzante, per ridurre il consumo delle confezioni di plastica.

 


03/07/2018 14:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci