lunedí, 24 settembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    salone nautico di genova    vela paralimpica    regate    solidarietà    salone nautico    perini cup    tp52    luna rossa    ambiente    attualità   

MELGES 40

Melges 40, Porto Cervo: è la giornata di Inga from Sweden

melges 40 porto cervo 232 la giornata di inga from sweden
Roberto Imbastaro

Una giornata di regata perfetta quella di quest’oggi sul campo di regata dello Yacht Club Costa Smeralda che ospita il One Ocean Melges 40 Grand Prix, la seconda tappa stagionale del circuito per la flotta Melges 40.
 
Dopo il nulla di fatto di ieri (a causa del maestrale che sul campo di regata ha soffiato con raffiche di oltre 40 nodi) Porto Cervo ha regalato oggi condizioni perfette con acqua piatta e vento costante tra i 15 e 20 nodi, per una sfida che si è confermata serratissima e tutta giocata sul filo dei secondi.
 
La terza e penultima giornata del programma ha visto quale protagonista assoluto il team dello svedese Richard Goransson (affiancato da Cameron Appleton), il leader del circuito e l’uomo da battere in questo 2018 (dopo i successi al Warm Up di Palma de Mallorca e al successivo Grand Prix di PalmaVela). Inga quest’ oggi è riuscita ad inserire il turbo, regatando sempre in attacco e incassando due secondi posti e un successo quali parziali di giornata nelle tre prove disputate. Risultati che permettono a Inga di spodestare provvisoriamente dalla vetta il giapponese Sikon di Yukihiro Ishida (con lo spagnolo Manuel Weiller alla tattica) che aveva iniziato la giornata odierna al meglio, conquistando un agevole successo che sembrava rafforzare saldamente la leadership del team nipponico verso un sempre più probabile, fino a quel punto, successo finale.
 
La legge all’interno di questa competitiva flotta Melges 40 non prevede alcun dominatore ma solo grandissimo equilibrio, con la possibilità per ciascun team di vedere stravolta la classifica sulla base di dettagli. Dettagli che hanno fatto la differenza nella seconda e terza prova di giornata con i successi rispettivamente dell’italiano Stig di Alessandro Rombelli e Inga di Richard Goransson .
 
I risultati odierni trasformano totalmente la classifica che vede ora al comando Inga davanti al leader della prima giornata Sikon staccato di 2 punti dallo svedese.
Al terzo posto sale l'azzurro Stig di Alessandro Rombelli con Francesco Bruni (3,1,2 i parziali) a soli tre punti dalla vetta e come tale ancora pienamente in gara per provare a difendere il successo conquistato lo scorso anno proprio su questo stesso campo di regata nel primo Melges 40 Grand Prix della storia. Vitamina Cetilar di Andrea Lacorte è ora quarto con quattro punti di distanza dal gradino più basso del podio.
 
Richard Goransson timoniere di Inga – “Una giornata di vela straordinaria oggi a Porto Cervo e una classifica che per noi si fa molto interessante. Il problema è che è assolutamente impossibile pensare di aver “blindato” il risultato finale perché tutti i team in regata sono fortissimi e tutti assolutamente in grado di stravolgere la classifica in un attimo.  Il nostro team è nella posizione migliore alla vigilia dell’ultima giornata in cui sappiamo già che gli avversari attaccheranno a testa bassa e gli unici che, per ora, hanno qualcosa da perdere siamo proprio noi: pertanto siamo chiamati a dare ancora il nostro meglio senza fare alcun calcolo perché il vantaggio che abbiamo è veramente troppo esiguo per permetterci di impostare le ultime prove di domani regatando in difesa. Dovremo regatare quindi a viso aperto come fatto fino ad ora”.

Classifica generale One Ocean Melges 40 Grand Prix dopo 6 prove:

  1. SWE 42 INGA -Goransson / Appleton (1,3,4,2,2,1) pt. 9
  2. JPN 40 SIKON – Ishida / Weiller (3,1,2,1,4,4) pt. 11
  3. ITA 4 STIG – Rombelli / F.Bruni (5,5,1,3,1,2) pt. 12
  4. ITA 63 VITAMINA CETILAR – A. Lacorte / G. Benussi (4,2,3,4,5,3) pt. 16
  5. MON 13 DYNAMIQ SYNERGY – Zavadnikov / Harrap (2,4,6dnf,5,3,5) pt. 19

Il circuito Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, Melges Europe.
Melges 40 Grand Prix ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smeralda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.

 


07/07/2018 19:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Roma/Giraglia, ecco le sfide in acqua

Sedici gli iscritti ad una settimana dal via, con tre solitari e l'atteso ritorno alle corse di Mario Girelli

Italiano Hansa 303, vincono Cocconi/Ghio

Ennesima dimostrazione che il mare può essere accessibile a tutti in questo splendido campionato nazionale Hansa 303

Prima giornata del 31° Trofeo Mariperman

La cerimonia d’inaugurazione del 31° Trofeo Mariperman ha avuto luogo oggi 21 settembre nella Baia delle Grazie di Porto Venere

Nuotare a Capo Horn

Primo italiano a partecipare e competere nell’ICE Swimming, Chiarino ha all’attivo diversi altri primati come atleta italiano, tra cui la traversata a staffetta dello Stretto di Bering dalla Russia agli Stati Uniti nel 2013

Atalanta II sarà la barca istituzionale della città di Genova alla Millevele 2018

Saranno a bordo: il Sindaco di Genova Marco Bucci, il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il Viceministro alle infrastrutture e ai trasporti Edoardo Rixi

Turismo Costiero: anche al Salone Nautico si chiede di superare la Bolkestein

La V Conferenza Nazionale sul Turismo Costiero e Marittimo alla presenza del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio

Il Ministro Toninelli inaugura il Salone Nautico di Genova

Prende il via domani, giovedì 20 settembre, la 58° edizione del Salone Nautico Internazionale a Genova dal 20 al 25 settembre

Al via negli USA il Campionato Mondiale Paralimpico

Sono iniziate martedì 18 settembre le regate valevoli per il Campionato del Mondo Paralimpico in corso di svolgimento a Sheboygan nella contea di Sheboygan, Stato del Wisconsin, USA

Vela d'amore sul Garda: la Childrenwindcup

Tanti bambini e altrattenti campioni alla Childrewindcup del Lago di Garda

Al via l'asta di La Spina, storica vela d'epoca del 1929

A dieci anni dal restauro che le ha permesso di tornare a navigare, è partita l’asta pubblica online per il 21 metri La Spina, storica imbarcazione a vela d’epoca costruita in legno nel 1929 dai cantieri navali Baglietto di Varazze, in Liguria

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci