mercoledí, 29 giugno 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    gc32    super series    tp52    mascalzone latino    aziende    dinghy    confederazione armatori    regate    guardia costiera    nautica    b14    azzurra    vele d'epoca    altura   

MELGES 24

Melges 24, Gullisara in testa a Scarlino

melges 24 gullisara in testa scarlino
redazione

Vela, Volvo Cup Melges 24 - Iniziata sotto il segno del Libeccio la terza tappa della Volvo Cup Melges 24 a Scarlino. I 34 equipaggi da otto nazioni hanno disputato due combattute prove con venti da SSW tra i 6 e i 9 nodi, più intensi nella prima prova e andati via via calando nel corso del pomeriggio. La prima prova è andata a Gullisara di Giuseppe Comerio, con Carlo Fracassoli al timone ed Enrico Fonda alla tattica, che ha preceduto Enrico Zennaro su Little Wing di Maurizio Loberio con alla tattica Branko Brcin, e Giogi di Matteo Balestrero con l'ex iridato Melges 24 e azzurro a Sydney 2000 Nicola Celon.

La seconda prova è stata vinta da Maidollis di Gianluca Perego con Giovanni Pizzatti al timone e Francesco Bianchi tattico. Il secondo classificato è ‘La Besa on Kimberly’ di Daniele Sereni, con Marco Schirato al timone. Terzo Altea di Andrea Racchelli.

In classifica dopo due prove guida Gullisara su Maidollis e Giogi. Seguono Little Wing, Altea, lo svizzero Poizon Rouge di Jean Marc Monnard, La besa on Kimberly, Pensavo Peggio di Beppe Zavanone con Alessio Marinelli al timone. Giornata negativa per uno dei favoriti, Flavio Favini su Blu Moon del ticinese Franco Rossini, che ha fatto seguire a un quinto nella prima prova un 27esimo nella seconda, dopo essere stato richiamato per una partenza anticipata.

Domani in programma altre tre prove, con una previsione di venti meridionali sui 10 nodi e sole.


18/05/2012 19:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Con il Trofeo Bailli de Suffren, la grande vela d'epoca fa tappa a Porto Rotondo

La flotta dello storico trofeo internazionale Bailli de Suffren in arrivo per la prima tappa italiana

A Marina di Pietrasanta sabato e domenica i catamarani della classe UACC

Le acque antistanti il pontile di Tonfano saranno teatro infatti della seconda tappa del circuito nazionale di classe, valida per l’assegnazione del Trofeo “Cesare Tognetti”

A Palermo il Campionato italiano assoluto vela d'altura

Alla prima “chiusura” delle iscrizioni le barche sono già a quota 53. Le previsioni degli organizzatori: arriveremo a 65 barche e sarà record

I progetti dell'Ail affiancano le regate del tricolore Protagonist 2016

I volontari dell' Ail affiancheranno gli organizzatori della manifestazione, capitanati dalla Classe nazionale, con la loro presenza a Limone in occasione della manifestazione velica che richiamerà i più titolati velisti delle rive del Garda

Solitaire du Figaro: a Cowes vince Erwan Tabarly

Prima tappa decisa solo davanti a Cowes, dove Tabarly ha staccato di soli 7 minuti Yoann Richomme

CartOrange cresce: giro d'affari +15% nel 2015, aumento del 50% in tre anni

La più grande rete italiana di consulenti di viaggio ha presentato i dati economici 2015 durante la convention annuale a Cinecittà  Studios, che ha visto la partecipazione anche dell'Ente del Turismo di Israele

Spirito libero (Bazzoli-Bianchini) vince il Tricolore Protagonist di Limone del Garda

Il titolo è arrivato dopo 8 regate. Su "Spirito Libero" timoniere era Davide Bianchini (Fraglia Vela D'Annunzio), l'equipaggio composto da Alessandro Del Bon, Mauro Spagnoli, Cesare Togni

Giancarlo Pedote all'International-Moth European Championship

E' appassionante, è completamente nuovo e lontano da tutto quello che ho fatto fino ad oggi. Infatti su 74 partecipanti mi sono classificato 60°

Cinque regate per il Campionato Protagonist di Limone

Brezza termica da sud, campo di gara a Nord di Limone, località Capo Reamol, là dove inizia il regno del windsurf.

Solitaire du Figaro: che partenza da Cowes!

Con 20 nodi di vento, sul mare verde del Solent, il 39 solitari hanno tagliato la linea davanti al Royal Yacht Squadron e al suono dei suoi leggendari cannoni, gli stessi che avevano tuonato per dare il via alla prima Coppa America nel 1851

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci