lunedí, 16 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24    cico 2019    attualità    melges 20    fiv   

MELGES 24

Melges 24, Arkanoè a metà classifica dopo la prima giornata di regate

melges 24 arkano 232 met 224 classifica dopo la prima giornata di regate
redazione

Ha preso il via oggi nella cornice della baia di Pirano, che si estende tra l'omonima cittadina slovena e Porto Rose, la seconda tappa delle Melges 24 European Sailing Series.
In condizioni di Bora leggera che è andata calando nel corso del pomeriggio, i venticinque equipaggi partecipanti hanno potuto completare tre prove, tutte valide ai fini della redazione della classifica finale.
Al termine della prima giornata di regate, il team Arkanoè by Montura, con la new entry Vid Jeranko - ex atleta olimpionico sloveno - alle scelte tattiche, si piazza in quindicesima posizione nella classifica generale e al nono nella categoria Corinthian, riservata ai non professionisti, con un quattordicesimo, diciottesimo e nono posto come parziali di giornata.
"C'è un po' di amaro in bocca per come sono andate le regate di oggi: nella prima prova eravamo partiti alla grande, poi ci siamo trovati ingaggiati in un testa a testa con una barca Estone che ci ha portato a manovre forzate diverse da quelle che avremmo scelto: per duellare con loro, abbiamo perso quasi dieci posizioni ed ecco che abbiamo concluso quattordicesimi. La seconda prova è stata segnata da piccoli errori tattici e di conduzione, poi abbiamo trovato un ritmo migliore nell'ultima prova del giorno e speriamo di mantenere lo stesso passo anche nei prossimi giorni, consapevoli che c'è sempre tanto da lavorare per migliorarsi - ha commentato Sergio Caramel, armatore e timoniere di Arkanoè by Montura, al rientro in banchina.
Miglior barca di giornata si è rivelata War Canoe di Mike Goldfarb, entry americana alla prima presenza nel circuito European Sailing Series, seguita da Maidollis del campione del mondo in carica Gian Luca Perego e dai due volte campioni del mondo Corinthian a bordo di Taki 4.
A bordo di Arkanoè by Montura regatano Riccardo Gomiero, Margherita Zanuso, Filippo Orvieto, Vid Jeranko in qualità di tattico e Sergio Caramel al timone.


27/04/2018 21:04:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

RIGASA: Line Honours per Kika Green Challenge

Un meteo imprevedibile, caratterizzato dal passaggio un fronte depressionario veloce ed inteso, ha reso capriccioso l’Adriatico mettendo a dura prova i 13 equipaggi partiti

Mini 6.50: due settimane alla Mini Transat

Per questa ventiduesima edizione, il navigatore milanese Ambrogio Beccaria è sulla linea di partenza con 9 vittorie su 12 competizioni alle spalle ed è quindi tra i favoriti

Monfalcone, vele d'epoca: al via l'International Hannibal Classic 2019

Dopo la pausa estiva riparte in Adriatico il Trofeo riservato alle Signore del Mare. Dal 13 al 15 settembre lo Yacht Club Hannibal di Monfalcone organizzerà la terza edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Friuli: menzione alla Triennale per i sentieri multimediali della Grande Guerra

I sentieri multimediali della Grande Guerra ricevono una menzione alla Triennale di Milano per il City Brand&Tourism Landscape Award

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci