lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

marina militare    tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

MELGES 20

Melges 20: iniziato oggi a Scarlino il premondiale con il Russian Open Championship

I dieci giorni più importanti della stagione per la Flotta internazionale Melges 20 sono ufficialmente iniziati oggi, sul campo di regata di Marina di Scarlino, in occasione della prima giornata di regate del Russian Open Championship 2016: l'ultimo evento di avvicinamento al Campionato del Mondo di Classe in programma sullo stesso campo di regata, con la prima prova fissata per giovedì 25 agosto.

Inevitabilmente l'attenzione di tutti è rivolta ai primissimi "numeri" che la classifica odierna offre dopo la disputa di 3 prove.
Lo statunitense WILDMAN timonato da Liam Kilroy (figlio d'arte del due volte Campione del Mondo e Campione in carica John Kilroy) si presenta da subito in grande forma, conquistando due vittorie nelle prime due prove di giornata e guidando quindi la classifica.
Alle sue spalle due dei migliori rappresentanti della flotta russa, con RUSSOTRANS di Yuriy Morozov (5,2,1) in seconda posizione e RUSSIAN BOGATYRS di Igor Rytov (2,6,6), Campione nazionale russo in carica, al terzo posto.

Buone notizie per gli equipaggi azzurri che, con FREMITO d'ARJA di Dario Levi (6,7,2), MAOLCA timonato da Manfredi Vianini Tolomei (8,4,5) e STIG del Campione del Mondo Melges 32 2015 Alessandro Rombelli (4,9,11) si inseriscono immediatamente alle spalle del trio di testa.

La giornata di domani prevede la disputa di altre tre prove che sapranno dare nuove conferme e riscontri circa il reale stato di forma dei pretendenti alla corona mondiale, anche se non tutti intendono svelare immediatamente le proprie carte e spingere al limite, preferendo spesso "nascodersi" in questi giorni di vigilia iridata.


19/08/2016 22:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci