domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

MAXI YACHT ROLEX CUP

Maxi Yacht Rolex Cup: una giornata da incorniciare

maxi yacht rolex cup una giornata da incorniciare
redazione

Una terza giornata di regate piena di soddisfazioni per i partecipanti alla Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship. Il previsto vento di Maestrale si è presentato puntuale già al mattino permettendo il regolare svolgimento di due prove a bastone per le classi Maxi 72 e Wally, mentre il resto della flotta è stato impegnato in una spettacolare regata costiera di 31 miglia tra le isole dell'Arcipelago, che li ha portati a circumnavigare in senso orario La Maddalena e Caprera dopo essersi lasciati a sinistra l'Isolotto dei Monaci.
Al comando nella classifica generale provvisoria delle rispettive categorie troviamo: Momo (Maxi 72), Ribelle (Supermaxi), Rambler 88 (Maxi), Galateia (Wally), Jethou (Mini Maxi R), Supernikka (Mini Maxi RC1), H2O (Mini Maxi RC2).
Le procedure di partenza sono iniziate come da programma alle 11,30 con le differenti divisioni che hanno preso il largo in direzione dell'Isolotto dei Monaci con un vento da nordovest di circa 12 nodi che è andato intensificandosi raggiungendo i 20 nodi con raffiche fino a 23 nel corso del pomeriggio.
Tra i Maxi 72, che regatano per il loro campionato mondiale, doppietta del tedesco Momo, a bordo anche l'italiano Michele Ivaldi nel ruolo di navigatore: "Le condizioni odierne erano ideali per noi, era dunque importante sfruttarle al meglio e lo abbiamo fatto, riuscendo sempre a partire bene e senza coperture delle altre barche. Domani vorremmo ripeterci, le previsioni sono di vento leggermente più intenso di oggi, temiamo invece le ariette previste per venerdì e, naturalmente, i nostri avversari". In classifica generale Momo è al comando davanti a Bella Mente e Proteus, staccati tra loro da solo 0,25 punti.
Nella divisione Supermaxi la vittoria odierna è andata al Baltic 108' Win Win davanti a Ribelle, timoniere Francesco De Angelis, che mantiene la leadership provvisoria. Rambler 88 di George David vince ancora in divisione Maxi ma condivide il vertice della classifica provvisoria con l'82' Highland Fling XI del socio YCCS Sir Irvine Laidlaw. Il Wallycento Galateia, con un secondo e un primo posto nelle prove a bastone, si porta al comando della sua classe seguito dagli 80 piedi Nahita (4-2) e Lyra (5-6).
Jethou il 72' di Sir Peter Ogden continua la sua corsa senza rivali tra i Mini Maxi R con la terza vittoria parziale consecutiva; in classifica lo seguono Lucky di Bryon Ehrhart e Spectre di Peter Dubens. In divisione Mini Maxi RC1, Supernikka di Roberto Lacorte vince la costiera odierna portandosi al comando per un punto su Wallyño. I Mini Maxi RC2 hanno visto la seconda vittoria consecutiva per il Vallicelli 80' H2O di Riccardo De Michele, tattico Lorenzo Bodini, al comando della divisione per un punto sullo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini. 
Tommaso Chieffi, tattico su Supernikka: "La regata di oggi è stata molto combattuta, come al solito qui, con buone condizioni di Maestrale, all'inizio un po' perturbato. Dopo tre prove siamo primi, ma la classifica è molto corta, Wallyño è secondo a un solo punto, quindi tutto è ancora aperto. La barca va bene, l'equipaggio lavora altrettanto bene e siamo felici del risultato".
Domani regateranno solo le classi Maxi 72 e Wally per recuperare la giornata di ieri quando il vento non ha cooperato impedendo lo svolgimento delle prove a bastone. Per le altre classi giornata di riposo. Le previsioni meteo indicano Maestrale tra i 20 e i 25 nodi. Alla sera il programma sociale dello YCCS prevede il Crew Party in piazza Azzurra.


06/09/2017 19:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci