giovedí, 21 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    este 24    nautica    salone nautico    regate    press    ufo 22    azzurra    circoli velici    barcolana    52 super series    federagenti    chioggiavela    swan    solidarietà    ufo22   

MAXI YACHT ROLEX CUP

Maxi Yacht Rolex Cup: una giornata da incorniciare

maxi yacht rolex cup una giornata da incorniciare
redazione

Una terza giornata di regate piena di soddisfazioni per i partecipanti alla Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship. Il previsto vento di Maestrale si è presentato puntuale già al mattino permettendo il regolare svolgimento di due prove a bastone per le classi Maxi 72 e Wally, mentre il resto della flotta è stato impegnato in una spettacolare regata costiera di 31 miglia tra le isole dell'Arcipelago, che li ha portati a circumnavigare in senso orario La Maddalena e Caprera dopo essersi lasciati a sinistra l'Isolotto dei Monaci.
Al comando nella classifica generale provvisoria delle rispettive categorie troviamo: Momo (Maxi 72), Ribelle (Supermaxi), Rambler 88 (Maxi), Galateia (Wally), Jethou (Mini Maxi R), Supernikka (Mini Maxi RC1), H2O (Mini Maxi RC2).
Le procedure di partenza sono iniziate come da programma alle 11,30 con le differenti divisioni che hanno preso il largo in direzione dell'Isolotto dei Monaci con un vento da nordovest di circa 12 nodi che è andato intensificandosi raggiungendo i 20 nodi con raffiche fino a 23 nel corso del pomeriggio.
Tra i Maxi 72, che regatano per il loro campionato mondiale, doppietta del tedesco Momo, a bordo anche l'italiano Michele Ivaldi nel ruolo di navigatore: "Le condizioni odierne erano ideali per noi, era dunque importante sfruttarle al meglio e lo abbiamo fatto, riuscendo sempre a partire bene e senza coperture delle altre barche. Domani vorremmo ripeterci, le previsioni sono di vento leggermente più intenso di oggi, temiamo invece le ariette previste per venerdì e, naturalmente, i nostri avversari". In classifica generale Momo è al comando davanti a Bella Mente e Proteus, staccati tra loro da solo 0,25 punti.
Nella divisione Supermaxi la vittoria odierna è andata al Baltic 108' Win Win davanti a Ribelle, timoniere Francesco De Angelis, che mantiene la leadership provvisoria. Rambler 88 di George David vince ancora in divisione Maxi ma condivide il vertice della classifica provvisoria con l'82' Highland Fling XI del socio YCCS Sir Irvine Laidlaw. Il Wallycento Galateia, con un secondo e un primo posto nelle prove a bastone, si porta al comando della sua classe seguito dagli 80 piedi Nahita (4-2) e Lyra (5-6).
Jethou il 72' di Sir Peter Ogden continua la sua corsa senza rivali tra i Mini Maxi R con la terza vittoria parziale consecutiva; in classifica lo seguono Lucky di Bryon Ehrhart e Spectre di Peter Dubens. In divisione Mini Maxi RC1, Supernikka di Roberto Lacorte vince la costiera odierna portandosi al comando per un punto su Wallyño. I Mini Maxi RC2 hanno visto la seconda vittoria consecutiva per il Vallicelli 80' H2O di Riccardo De Michele, tattico Lorenzo Bodini, al comando della divisione per un punto sullo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini. 
Tommaso Chieffi, tattico su Supernikka: "La regata di oggi è stata molto combattuta, come al solito qui, con buone condizioni di Maestrale, all'inizio un po' perturbato. Dopo tre prove siamo primi, ma la classifica è molto corta, Wallyño è secondo a un solo punto, quindi tutto è ancora aperto. La barca va bene, l'equipaggio lavora altrettanto bene e siamo felici del risultato".
Domani regateranno solo le classi Maxi 72 e Wally per recuperare la giornata di ieri quando il vento non ha cooperato impedendo lo svolgimento delle prove a bastone. Per le altre classi giornata di riposo. Le previsioni meteo indicano Maestrale tra i 20 e i 25 nodi. Alla sera il programma sociale dello YCCS prevede il Crew Party in piazza Azzurra.


06/09/2017 19:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci