domenica, 24 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    regate    altura    volvo ocean race    mini 6.50    press    melges 20    circoli velici    ucina    gc32    cnrt   

MAXI YACHT ROLEX CUP

Maxi Yacht Rolex Cup: meteo perfetto e regate combattute

maxi yacht rolex cup meteo perfetto regate combattute
redazione

Penultima giornata ieri di regate per la Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il Title sponsor Rolex e l'International Maxi Association.
Il temuto calo di vento non si è verificato e l'intera flotta ha potuto godere di un'altra eccezionale giornata di vela, con il Maestrale che ha soffiato tra i 12 e i 15 nodi sul percorso costiero di 34,5 miglia.
Al comando in classifica generale provvisoria a un giorno dal termine nelle rispettive divisioni troviamo Momo (Maxi72), Ribelle (Supermaxi), Highland Fling XI (Maxi), Nahita (Wally), Jethou (Mini Maxi R), Supernikka (Mini Maxi RC1), Shirlaf (Mini Maxi RC2).
Le procedure di partenza sono iniziate puntualmente alle 11,30 nelle acque antistanti Porto Cervo. Da qui gli yacht hanno bolinato attraverso il Passo delle Bisce fino alla Secca di Tre Monti nel golfo di Arzachena, una volta doppiata, hanno compiuto il periplo di Caprera, La Maddalena e Spargi in senso antiorario per fare ritorno a Porto Cervo.
In tutte le classi si sono visti veri e propri match race e giochi tattici di copertura con lo scenografico sfondo dell'Arcipelago di La Maddalena, in particolare tra i Maxi72: Caol Ila R ha trovato fin dalla partenza la giusta linea di pressione, riuscendo a portarsi al comando. Bella Mente e Momo invece hanno iniziato in salita a causa di una partenza anticipata (OCS). Dopo 34,5 miglia Caol Ila R si è presentata sul traguardo davanti a tutti, tallonata a soli 12 secondi da Cannonball che però ha vinto per 4 secondi in tempo compensato.
"Una grande soddisfazione - ha commentato sorridente il tattico di Cannonball, Vasco Vascotto - una vittoria di giornata da dedicare tanto al nostro armatore Dario Ferrari quanto alla parte di equipaggio che è rimasta a terra per una scelta tecnica sul peso a bordo. La Maxi72 vede incroci e duelli al limite, è una classe di grandi velisti che si affrontano a viso aperto, con le barche che si sfiorano per pochi centimetri!".
Cannonball e la flotta Maxi 72, Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship 2017. Foto Credits: Rolex/Borlenghi
Con la vittoria odierna in divisione Supermaxi, Ribelle dei soci YCCS Salvatore e Paola Trifirò vince matematicamente la Maxi Yacht Rolex Cup con una giornata d'anticipo. "Una regata piena di soddisfazioni - ha dichiarato il timoniere Francesco De Angelis - perché Ribelle regata in una divisione molto competitiva con barche dalle prestazioni simili, quasi in tempo reale. La nostra è una barca nuova, ma fin dall'inizio è andata in progressione, oggi avevamo la chance di chiudere e lo abbiamo fatto".
Un'altra vittoria matematica e senza discussioni è quella di Jethou tra i Mini Maxi R, con quattro primi posti su quattro prove disputate. Seguono a distanza Spectre e Lucky. In classe Maxi è stato il giorno dello Swan 90 Nefertiti di Juan Ball, vincitore davanti ad Highland Fling XI, leader provvisorio della classifica.Tra i Wally la giornata finale sarà quella decisiva: l'80 piedi Nahita oggi ha vinto portandosi in testa alla classifica provvisoria per due punti su Galateia e Lyra appaiate nel punteggio
Tra i Mini Maxi RC1, divisione con distacchi minimi, vittoria di giornata per lo Swan 601 Wohpe, seguito da Supernikka che mantiene la leadership provvisoria davanti a Wallyño. Lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini ha vinto oggi tra i Mini Maxi RC2 portandosi a pari punti con il Vallicelli 80' H2O di Riccardo De Michele.
Questa sera gli armatori e i loro ospiti sono attesi al Rolex Gala Dinner presso l'hotel Cala di Volpe. Oggi, 9 settembre e giornata finale della Maxi Yacht Rolex Cup, il programma prevede regate a bastone per le classi Maxi72 e Mini Maxi Racer, mentre tutte le altre classi saranno impegnate in una regata costiera con partenza alle ore 11.30.


09/09/2017 11:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a metà luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci