mercoledí, 26 novembre 2014

AMERICA'S CUP WORLD SERIES

Max Sirena: "Perdere con Spithill è stato un peccato"

max sirena quot perdere con spithill 232 stato un peccato quot
Francesca Romana Socillo

Grande protagonista nella prima giornata di regate dell’America’s Cup Word Series di Venezia è stato Loick Peron. Il suo team, Energy,  ha portato a casa un terzo posto nella prima regata e la vittoria nella seconda. Risultati che lo piazzano al primo posto nella classifica provvisoria. Il team Luna Rossa Swordfish segue al secondo posto con 16 punti, frutto della quarta e della seconda piazza nelle due regate. Poi Team Korea con 15, New Zealand e  Artemis entrambi con 13, Luna Rossa Piranha (ha ottenuto due quinti posti) a 12 e Oracle Spithill a 10 punti. Chiudono la graduatoria Oracle Bundock (settimo e ottavo posto, 7 punti totali) e China Team a 4 punti, frutto dei due ultimi posti in entrambe le regate.
La classifica delle due regate di flotta disputate oggi è servita a determinare gli accoppiamenti dell'evento di Match Race che si è aperto con il duello tra Oracle Bundock e  China Team. Superando  i cinesi, il team statunitense ha raggiunto i quarti di finale, dove  è stato battuto per due a zero da Energy Team. Stesso risultato con  il quale si sono chiusi anche gli altri quarti, che, oltre ai citati  francesi, hanno promosso alle semifinali Luna Rossa Piranha, Oracle Spithill e Artemis Racing.
Giornata veneziana per Lapo  Elkann. Il rampollo di casa Fiat, fondatore del brand Italia Independent, sbarca all'Arsenale dopo aver "regatato" nella prima  giornata delle America's  Cup World Series. Elkann infatti è stato  '' il sesto uomo'' a bordo del catamarano di Team Oracle Usa nella giornata odierna. “Nelle regate di flotta - spiega Max Sirena, skipper del team italiano - vince chi è più costante, per cui un secondo e un quarto posto sono un risultato più che buono. Per quanta riguarda il Match Race, perdere con Spithill è stato davvero un peccato. Abbiamo regatato bene contro di loro, abbiamo dato il massimo. Nel secondo duello eravamo sempre molto vicini, mentre nel primo siamo stati penalizzati da una brutta partenza. Domani sarà un altro giorno, le regate saranno all’interno quindi troveremo condizioni diverse.”
Anche Emanuele Marino ha commentato le prove odierne di Luna Rossa: “Oggi è stata una giornata faticosa, come sempre. Ma siamo contenti degli ottimi risultati che stiamo ottenendo. Purtroppo è andata male l’ultima regata, abbiamo fatto un po’ troppi errori.”
Domani si disputeranno  i duelli di semifinale Artemis si scontrerà con Team New Zealand mentre Oracle Spithill se la vedrà con  Luna Rossa/Piranha. Campo di regata sarà nel bacino San Marco, dove gli spazi saranno ulteriormente ristretti.


17/05/2012 23.57.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: la ricetta di zia Anne per cucinare Andrea Mura

Anne Caseneuve è la terza donna a vincere questa difficile corsa in solitario dopo Florence Arthaud (24 anni fa) e Ellen MacArthur (12 anni fa)

Invernale Riva di Traiano: video colllisione Milu - Costellation

Riva di Traiano, 1a giornata del Campionato Invernale Trofeo Paolo Venanzangeli. Collisione Milu - Costellation

VOR: condizioni "orrende" nella prima notte di regata

Per rischio cicloni stabilita una ulteriore zona di esclusione alla navigazione nel tratto verso l'arcipelago delle Seychelles

Palermo: concluso l'Invernale con la vittoria di Cochina

Si è concluso sabato 22 Novembre, con la quarta ed ultima prova, il XVIII Campionato invernale del Sabato organizzato dalla Società Canottieri Palermo in collaborazione con la Lega Navale Italiana, Sezione Palermo Centro

Andrea Mura: piedi in Guadalupa, testa al Vendée Globe

Qualche battuta tra Andrea Mura e i giornalisti in banchina. Questa Route du Rhum è già alle spalle. Il pensiero corre al Vendée Globe.

Route du Rhum: avaria al sistema di comunicazione satellitare di Giancarlo Pedote

Il nuovo imprevisto rende più difficile per Giancarlo Pedote e il Class 40 Fantastica di Lanfranco Cirillo affrontare le ultime 350 miglia

Route du Rhum: secondo posto in classe Rhum per Andrea Mura

Una corsa contraddistinta da una splendida rincorsa: Mura, scivolato al quinto posto, ha coraggiosamente e inesorabilmente risalito le posizioni fino al secondo posto assoluto finale e primo dei monoscafi

Volvo Ocean Race (Video): il Team Sca completamente sotto un'onda

Volvo Ocean Race: oggi 21 novembre da bordo di SCA un attimo di vita in mezzo alla tempesta. Wipeout! Un’onda ha completamente sommerso la barca

Route du Rhum, Alessandro Di Benedetto:" Ho fatto il massimo"

Di Benedetto:"Penso che con la barca che ho, la mia sia stata una buona corsa. Questa barca ha 16 anni e alla partenza da Saint Malo eravamo in 9 e sono arrivato sesto" - ph. A. Courcoux

E' online il n. 100 di ItaliaVela con Loïck Peyron, Ian Walker, Matteo Miceli

E’ ON LINE ITALIAVELA N. 100 !!!! Disponibile su iPad e iPhone. L’App gratuita, può essere scaricata anche da iTunes