giovedí, 2 aprile 2015

RECORD

Maserati ricomincia a scaldare i motori

maserati ricomincia scaldare motori
Red

VELA - Il VOR 70 Maserati è pronto per un'altra ambiziosa sfida contro il tempo: la conquista del record di miglia percorse nelle 24 ore.
Giovanni e Soldini e il suo team sono partiti stamattina alle 6 GMT da Charleston (South Carolina) verso Capo Hatteras (North Carolina), che raggiungeranno domani sera. L'obiettivo è sfruttare il passaggio di un fronte freddo adatto a tentare il record delle 24 ore. La partenza per il record potrebbe avvenire nella notte tra il 9 e il 10 marzo.
 
Giovanni Soldini spiega le difficoltà meteorologiche dell'impresa: “Il primo problema consiste nel trovare un fronte freddo che sviluppi venti da sud ovest non troppo violenti ma non troppo deboli, idealmente stabili sui 28 nodi. Il fronte freddo che stiamo cercando deve trovarsi sulla nostra poppa e deve muoversi a una velocità molto simile a quella di Maserati. Questo è l’unico modo per garantirci un angolo al vento stabile su tutta la distanza delle 600 miglia che dovremo percorrere. Il secondo fattore critico riguarda la quantità d’onda. Dobbiamo riuscire a navigare davanti alla depressione dove il mare non si è ancora formato. Più onda ci sarà, più sarà difficile mantenere alte velocità. Dalle previsioni sembra che tra il 9 e il 10 marzo potrebbero verificarsi le condizioni che cerchiamo”.
 
Il record, monitorato dal World Sailing Speed Record Council, è attualmente detenuto nella categoria dei monoscafi dal VOR 70 Ericsson 4, che lo ha conquistato tra il 28 e il 29 ottobre 2008, durante la prima tappa della Volvo Ocean Race. Il brasiliano Torben Grael e un equipaggio di dieci persone, a bordo di Ericsson 4, hannopercorso ben 596,6 miglia in 24 ore, alla velocità media di 24,85 nodi.
 
A Charleston Maserati è stato completamente revisionato e messo a punto in vista del nuovo record. Risolto anche il problema alla chiglia, che era sorto durante il record Cadice-San Salvador, poche miglia prima di tagliare il traguardo.


07/03/2012 16.17.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup, AC 45 o AC 62: le dimensioni contano

Via gli AC 62 e dentro gli AC 45: la Coppa America riduce le dimensioni degli scafi

Progesub: tecnologia italiana per il recupero del Class 40 di Matteo Miceli

Alessandro Farassino: “Abbiamo messo a disposizione di Matteo il nostro Diving Supervisor Paolo Sperduti, che è con lui per la parte subacquea del recupero”

Palma de Maiorca: partito il Trofeo Princesa Sofia

Prime regate a Palma di Maiorca per le dieci classi olimpiche impegnate nel Trofeo Princesa Sofia Iberostar, tappa d’esordio del circuito EUROSAF

La solidarietà è un "vizio" per i solitari. Gaetano Mura sul naufragio di Stephanie Alrane

Gaetano Mura: "Quando ho avuto dei problemi in Spagna l'amica e velista Anna Corbella ha fatto di tutto per aiutarmi, si è fatta in quattro e quando l'ho rigraziata mi ha detto che era normale, perché i Mini sono la sua famiglia"

Carla Demaria nuovo Presidente Ucina

Carla Demaria è il nuovo Presidente dell’Associazione che riunisce le aziende dedicate alla nautica da diporto. Eletta con un ampio quorum ha presentato un innovativo programma di lavoro dal titolo “Etica, Solidarietà, Rinnovamento”

Volvo Ocean Race: sulla linea dei ghiacci

I sei team impegnati nella quinta tappa della Volvo Ocean Race, manovrano al limite della linea dei ghiacci, con un vento leggero che non ci si aspetterebbe a queste latitudini.

Napoli: a Dolcerezza la Coppa Aloj e il Trofeo Martinelli

Mary Poppins ed Artiglio i primi nei Minialtura. Proteste da discutere martedì sera. Mercoledì il nome del vincitore assoluto

Volvo Ocean Race: Dongfeng raggiunge Ushuaia, Abu Dhabi prende la testa

Il team franco/cinese è determinato a fare il possibile per tornare in regata; intanto in Atlantico, Abu Dhabi Ocean Racing ha preso la testa della flotta

Torbole: riparte da qui la stagione velica del Garda Trentino

Saranno gli skipper del nord Europa a dar vita all’ evento che viene promosso dal Circolo Vela Torbole, che inizia così la sua stagione numero 51, verso i 100 anni di vita come recita lo slogan

Roma per Tutti: Bluone tenta uno storico bis

Leonardo Servi con il suo First 36.7 Bluone è a caccia della seconda vittoria consecutiva nella Roma per Tutti impresa riuscita solo a Carlo Puri Negri nel 2001/2002