domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

GIOVANNI SOLDINI

Maserati Multi70 battaglia per il comando tra i multiscafi nella Transpacific Yacht Race

maserati multi70 battaglia per il comando tra multiscafi nella transpacific yacht race
redazione

L’equipaggio del trimarano Maserati Multi70 capitanato da Giovanni Soldini è impegnato in una serrata lotta a tre ad altissima velocità per conquistare il comando nella classe dei multiscafi della Transpacific Yacht Race da Los Angeles a Honolulu.
Alla partenza della regata - lunga 2225 miglia - Maserati Multi70 è stata svantaggiata dai venti leggeri, intorno ai 6 nodi di intensità. La barca italiana ha bisogno di almeno 14 nodi per poter volare sui foil.
I due trimarani non-foiling americani, il 60 piedi Mighty Merloe di Howard Enloe e il MOD70 Phaedo3 di Lloyd Thornburg hanno doppiato la punta ovest dell’Isola di Santa Catalina davanti a Maserati Multi70, ma con solo un miglio di vantaggio.
Restare vicini agli avversari in questa fase era uno degli obiettivi della strategia pre-regata del team di Soldini: il trio è rimasto compatto mentre raggiungeva gli alisei da nord ovest che soffiavano a 14-16 nodi di intensità a 40 miglia dalla costa.
Una volta entrati nella zona di vento più sostenuto, Maserati Multi70 è stata in grado di sfruttare la sua capacità di volare sui foil, ha recuperato Phaedo3 e si è avvicinata a Mighty Merloe con velocità che hanno raggiunto i 30 nodi.
Alla mezzanotte ora locale delle Hawaii del 6 Luglio (mezzogiorno del 7 luglio in Italia) il trimarano italiano è terzo nella classifica dei multiscafi a 0,7 miglia da Phaedo3  e segue una rotta a sud-est (217 gradi) con 1956.9 miglia ancora da percorrere per arrivare alle Hawaii.
La barca italiana ha scelto una rotta più a sud – una strategia che l’equipaggio spera possa pagare nell’evolversi della regata.


07/07/2017 19:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci