mercoledí, 13 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

federagenti    volvo ocean race    nautica    mare    circoli velici    yacht club    ambiente    riva    ucina    invernale    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela   

MASCALZONE LATINO

Mascalzone Latino jr. coglie di nuovo la vittoria a Scarlino

mascalzone latino jr coglie di nuovo la vittoria scarlino
redazione

È proprio una settimana memorabile quella dell’equipaggio di Achille Onorato, Cameron Appleton, Stefano Ciampalini (e del coach/sail designer Marco Savelli) nella Melges 20 World League: il Mascalzone Latino jr. infatti torna sul gradino più alto del podio di questa prestigiosa serie per la prima volta dal 2015. Anche se non bisogna dimenticare che solo tre mesi fa si era riassaporato il sapore della vittoria in occasione della 33ma Primo Cup, la “gara di casa” per il mosquito Mascalzone, portacolori dello Yacht Club de Monaco in tutti i campi di regata del mondo.

Un periodo lungo senza salire sugli ambiti tre gradini, specie dopo aver precedentemente già sperimentato un secondo posto al mondiale di questa classe con un distacco microscopico dal vincitore. E così, nelle acque toscane di Scarlino (GR), i Mascalzoncini hanno di nuovo dimostrato di essere in grado di battersi con i migliori, e di essere dei racer della vela pronti a non farsi impensierire dagli avversari favoriti dai pronostici e dai risultati precedenti.

La storia di questo week-end è quella di una gara non del tutto decisiva per la stagione ma, al contrario, del tutto indicativa per lo stato di forma dei velisti. Dopo l’attesa vana di venerdì e le tre prove completate sia ieri sia oggi (caratterizzate in particolare da due vittorie, un secondo e un terzo posto), i Mascalzoncini hanno potuto sperimentare una notevole velocità e qualità di conduzione, grazie anche all’impiego di nuove vele e materiale introdotti approfittando di un raro momento di test organizzato lo scorso giovedì. Distanti i due inseguitori principali: Mag Tiny (Krempec-Basic-Ivankovic) a 22 punti e Nika (Prosikhin-Bianchi-Tortarolo) a 23 non hanno mai costituito una serie minaccia alla vittoria.

«Non posso che ritenermi felice per i brillanti risultati ottenuti – ha commentato un soddisfatto Achille Onorato – sei regate senza aver sbagliato quasi nulla nelle prime quattro prove: sarà una serie che terremo a mente a lungo. Primi e secondi ieri, seguiti ancora da una vittoria stamattina prima di due regate meno buone, concluse pur sempre nella top ten. Penso che queste prestazioni siano prova di una condizione fisica, tecnica e psicologica ottimali. La stagione è ancora lunga, dobbiamo lavorare molto, ma la strada intrapresa è quella giusta e il risultato ne è la conferma. Dedico questo successo a mio padre, Vincenzo, che domani compirà 60 anni. Gli sono riconoscente per avermi trasmesso tutta la sua passione per lo sport della vela e per il mare il generale».

Conferma l’entusiasmo anche il tattico Cameron Appleton: «È stato di certo un week-end molto positivo. Siamo sempre stati vicini agli avversari principali e abbiamo mostrato una buona costanza nella navigazione che si è tradotta nei risultati, perciò questo esito non può che gratificarci. Stefano, Achille e io stiamo navigando assieme da oltre un anno: tanto lavoro grazie al quale, ora, raccogliamo i frutti». 

 

CLASSIFICA MELGES 20 WORLD LEAGUE – SCARLINO (GR)

1.) Achille Onorato, Mascalzone Latino, Jr.; 3-1-2-1(9)-8 = 15
2.) Krzysztof Krempec, Mag Tiny; (33)-5-1-2-1-13 = 22
3.) Vladimir Prosikhin, Nika; 2-(15)-3-3-6-9 = 23
4.) Igor Rytov, Russian Bogatyrs; 1-3-20-(33)-3-2= 29
5.) Manfredi Vianini Tolomei, Maolca; 6-7-7-6-(10)-6 = 32


14/05/2017 19:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Commissione Nautica della Confindustria Toscana a Marina Cala de’ Medici

Un confronto su “Nautica e Portualità”a cui hanno partecipato i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia è stata Anne Marie Bartels, socia élite del programma fedeltà President’s Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare l’Atlantico da Rotterdam a New York

Kingii premiato con la Menzione d’Onore all'ADI Compasso d’Oro International Award 2017

“Un riconoscimento che premia l’impegno di Kingii Corporation nella ricerca e nell’innovazione che caratterizzano gli sforzi progettuali alla base della nuova versione di Kingii Wearable"

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, è proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci