lunedí, 1 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    minialtura    vela olimpica    platu25    altura    circoli velici    guardia costiera    alcatel j/70    coppa del mondo    5.5    cala de medici    duecento    cnsm    gc32    benetti    turismo   

MASCALZONE LATINO

Mascalzone Latino inizia la lunghissima stagione 2017 a Key West con il nuovo J70

mascalzone latino inizia la lunghissima stagione 2017 key west con il nuovo j70
redazione

È in occasione della superclassica Quantum Key West Race Week che l’equipaggio di Vincenzo Onorato tornerà per la prima volta in acqua nel 2017 con il J70, l’ultimo arrivato nella flotta di Mascalzone Latino varato lo scorso novembre nelle acque di Montecarlo. 
Si tratta di un importante ritorno all’evento americano proprio in un anniversario speciale, quello dei 30 anni, a quattro di distanza dall’ultima partecipazione di uno scafo blu timonato da Vincenzo Onorato in questa regata, un Melges 32 nell’edizione del 2013. In precedenza, Mascalzone Latino a Key West è salito numerose volte sul podio e ha conquistato il gradino più alto in Florida nella classe Farr 40, nel 2006 e nel 2009, e con l’RC 44 nel 2011. 
A bordo del J70 Mascalzone Latino nel suo primo evento intercontinentale regateranno Vincenzo Onorato, armatore-timoniere, Cameron Appleton, tattico, Stefano Ciampalini, trimmer e Matteo Savelli, drizzista. I Mascalzoni saranno seguiti come sempre dallo storico coach e sail designer Marco Savelli.
L’edizione 2017 si svilupperà su cinque intense giornate con inizio ogni giorno alle 11.00 (ora della East Coast) a partire da lunedì 16 gennaio, e prevede un numero massimo di dodici prove con la possibilità di scartare il peggiore dei risultati dopo lo svolgimento della sesta regata. 
Sulla linea di partenza di quest’importante manifestazione d’apertura di stagione che conta circa 100 imbarcazioni, la flotta J70 si presenta indubbiamente come la più popolare e competitiva, con oltre 40 scafi iscritti dove figurano tutti e tre i campioni del mondo della giovane classe -Catapult di Joel Ronning (San Francisco USA, 2016), Flojito Y Cooperando di Julian Fernandez Neckelmann (La Rochelle FRA, 2015), USA-2 di Tim Healy (Newport USA, 2014) - ma anche “vecchie conoscenze” italiane come Calvi Network di Carlo Alberini. 


14/01/2017 16:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Caorle: profumo d'altura con la Duecento

A -6 giorni dal via si annuncia un’interessante e combattuta edizione de La Duecento, X2 e XTutti, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

Assemblea annuale dei Soci di Marina Cala de' Medici

All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2016 e la conferma della cooptazione del nuovo membro del Consiglio di Amministrazione, il Socio Quirino Fausto Sestini, a seguito delle dimissioni della Dott.ssa Elena Zanin

La seconda giornata della Coppa del Mondo di Hyeres

In attesa del Mistral previsto per i prossimi giorni, oggi gli equipaggi hanno dovuto dar sfoggio di pazienza e intuito, per azzeccare le rotazioni del vento e riuscire a primeggiare in questa seconda, difficile giornata di regate

Hyères, danza con il Mistral

Puntuale come da previsioni, da ieri notte la Costa Azzurra è stata spazzata da un vento che a metà mattinata, misurato all’interno della Baia, ha toccato i 40 nodi d’intensità

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci