sabato, 31 gennaio 2015

MARINA MILITARE

Marina Militare: ritrovato il relitto della Corrazzata Roma

marina militare ritrovato il relitto della corrazzata roma
redazione

Nel Golfo dell’Asinara è stata finalmente identificata una parte del relitto della Corazzata Roma, adagiata a circa 1000 metri di profondità  ed  a circa 16 miglia dalla costa sarda . Le prime ed esclusive immagini del relitto sono state riprese dall' Ingegner Guido Gay titolare della società Gaymarine S.r.l. che da molti anni conduce in zona sperimentazioni di innovative apparecchiature di esplorazione subacquea da lui ideate e costruite.  Grazie all’ausilio di un sofisticato robot subacqueo Pluto Palla, e ad altri esclusivi strumenti imbarcati a bordo del catamarano Daedalus di proprietà dello stesso ingegnere, il sito dove giace il relitto della corazzata ROMA è stato individuato e visitato.
Il personale della Marina Militare, imbarcato per l’occasione sul Daedalus su invito dell’ingegnere Gay, nostro connazionale, ha verificato la inequivocabile coerenza delle immagini, riprese per la prima volta il  giorno  17 giugno2012  e ripetute il 28 giugno 2012, di pezzi di artiglieria contraerea imbarcata sulla corazzata Roma.
Dopo 69 anni dall'affondamento è stato possibile assegnare la corretta posizione a quello che la Marina Militare ritiene uno dei più importanti Sacrari del mare; la Corazzata Roma fu affondata il nove settembre del 1943 da un aereo tedesco e nella quale morirono 1352 marinai, insieme al comandante delle forze navali da battaglia della regia Marina, l’ammiraglio di squadra Carlo Bergamini. Solo 622 furono i sopravvissuti.
La Gaymarine è una società specializzata nella progettazione e produzione di veicoli e apparecchiature subacquee ad alta tecnologia ed in particolare dei veicoli denominati Pluto, che sono stati costruiti in centinaia di unità e sono in uso in Italia anche sui cacciamine della Marina Militare e in numerosi paesi esteri.
Photo Credit: Guido Gay


28/06/2012 12.08.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Matteo Miceli: l'uomo che visse due volte (lo stesso giorno) - VIDEO

Nei tanti paradossi che si vivono nel fare il giro del mondo in barca, c’è quello di vivere la stessa giornata due volte, come sta capitando ora a Matteo Miceli che ha appena passato il meridiano del cambio data

Otranto: VII regata "Più vela per tutti"

Al timone di “Great Expectations”, coadiuvato dal prodiere Gabriele Gorgoni, Sandro Montefusco ha portato l’XYacht412 non proprio in ottima forma nelle ultime regate sul primo gradino del podio

Discovery Route: parte da Portovenere la sfida di Sergio Frattaruolo

Dalle Grazie alla conquista di uno dei più ambiti e prestigiosi record della vela oceanica: è iniziata dal Cantiere Valdettaro la sfida di Calaluna alla Discovery Route.

La nuova Azzurra prende vita a Valencia

Tra meno di due mesi la nuova Azzurra scenderà in mare portando ancora una volta nel vento e tra le onde quel nome che oltre trent’ anni fa fece conoscere la grande vela all’Italia, con la prima partecipazione all’America’s Cup

Volvo Ocean Race: tutti arrivati e Bolzan prende il 3° posto

Vince Dongfeng, poi Abu Dhabi e terzo il giovane team turco/americano Alvimedica guidato dallo skipper Charlie Enright con Alberto Bolzan, l'unico velista italiano in regata, che ha colto un molto positivo terzo posto

Garda: Hyak Onlus in gara alla Trans Lac en Du

Si parte alle 17 dal lungolago sulla rotta Salò-Gargnano-Salò. L'organizzazione curata dalla Canottieri Garda in collaborazione con il Circolo Vela Gargnano

Isaf e Gazprom: per la vela un accordo che vale Yalta

A marzo scadrà la validità del primo giro di sanzioni imposte alla Russia dall’Europa, e i paesi membri dovranno decidere se rinnovarle o meno. Per rinnovarle ci vuole un voto all’unanimità, quindi, grazie all’ISAF, sappiamo già come andrà a finire

La Federazione Italiana Vela "scomunica" la Classe Laser

Il Consiglio Federale, in data 23 gennaio, ha disposto la revoca del riconoscimento dell’Associazione Italiana classe Laser (Assolaser)

Prime regate all'ISAF World Cup di Miami

Al via alla tappa statunitense della Coppa del Mondo delle classi olimpiche e paralimpiche che dopo l’appuntamento di Melbourne ha portato ben 848 velisti nel Sud-Est degli States

ISAF Sailing World Cup di Miami, seconda giornata

Protagonisti del giorno, per quanto riguarda gli azzurri, i giovani Daniele Benedetti e Mattia Camboni, vincitori di una prova ciascuno nella tavola a vela RS