martedí, 21 novembre 2017

FORMAZIONE

A Marina Cala de' Medici torna il Sailing Experience 950

marina cala de medici torna il sailing experience 950
redazione

Dopo il grandissimo successo del primo Sailing Experience 950, svoltosi a luglio presso le strutture del Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici, gli atleti della Marina Militare Andrea Pendibene e Giovanna Valsecchi saranno nuovamente dei nostri dal 10 al 23 settembre, con lo stesso entusiasmo, competenza e professionalità! Tante novità per questa seconda edizione, in cui si potrà scegliere la tipologia di corso secondo le proprie capacità ed obiettivi sportivi, tecnici ed umani. Previste anche lezioni mirate sul setup della regolazione dell'albero in carbonio, impiombature su fibre tessili ad alto modulo, manovre in solitario, in doppio, in equipaggio, nonché la prova offshore di 30 ore per affrontare una vera navigazione notturna nel meraviglioso Arcipelago Toscano sul class950 BlackBird tutto in fibra composita e privo di allestimenti come i moderni 650 e Volvo Ocean. Ma la vera opportunità per le future navigatrici oceaniche è la possibilità di partecipare alla selezione del contest “#100%DONNA”, per vivere due giorni di test e preparazione al fianco dei due atleti Andrea e Giovanna, nell’ottica di formare una squadra femminile per crescere assieme e con cui competere nei campi di regata nazionali e internazionali promuovendo il territorio, il made in Italy della nautica e le eccellenze toscane. Il contest è pensato per incentivare la pratica di questo bellissimo sport fra le giovani e talentuose veliste del Comune di Rosignano M.mo, della Provincia e, perché no, di tutta la Toscana! Una nuova attività nel panorama sportivo italiano, resa possibile dalla nascente sinergia fra la Marina Militare e lo Yacht Club Cala de’ Medici ed all'entusiasmo di due atleti del Gruppo Sportivo di Marina Militare che amano il proprio lavoro, lo sport velico, e desiderano condividere la loro passione con sportivi e appassionati che vogliono migliorarsi tecnicamente, imparare a gestire condizioni meteo difficili e approfondire i temi della sicurezza in mare e della gestione delle emergenze (Andrea durante la Minitransat 2016 ha disalberato a Capo Finisterre e ha riportato la barca al porto di La Coruna senza assistenza in tre giorni, con mare in tempesta, grazie alla sua esperienza marinaresca). Tutto questo impegno per valorizzare lo sport come scuola di vita e per non dimenticare le tradizioni dei mestieri legati alla marineria. Andrea Pendibene, che è ritornato alle competizioni internazionali dopo l'incidente durante la Minitransat 2016, supportato dello Yacht Club Cala de’ Medici e dalla collaborazione del Marina Cala de’ Medici, approfitta del Sailing Experience per raggiungere le migliori condizioni agonistiche e prepararsi adeguatamente alla più difficile competizione oceanica in solitario: la Minitransat del prossimo anno, riservata ai migliori 40 atleti solitari al Mondo e che si svolge su imbarcazioni di soli 6,5 metri e senza alcuna assistenza. In questo momento Andrea sta per affrontare le ultime due gare di Coppa del Mondo per cercare di ritrovare condizione e punti necessari alla qualifica per entrare nei top40 della World Ranking entro dicembre, dead line per l'iscrizione alla Minitransat 2017. La regata Marenostrum, in particolare, consiste in 500 miglia in doppio con partenza il 26 agosto dal Club Nautico Garraf e tour delle Baleari no-stop, che Andrea farà in doppio con Giovanna. 


30/08/2016 13:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci