lunedí, 28 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    la cinquecento    azzurra    luna rossa    151 miglia    calvi network    melges20    vele d'epoca    volvo ocean race    m32    yacht club costa smeralda   

VOLVO OCEAN RACE

A MAPFRE la in-port race di Alicante

mapfre la in port race di alicante
redazione

Xabi Fernàndez e il suo equipaggio hanno costruito la vittoria fin dalle prime battute, con la scelta coraggiosa di passare alle spalle di tutto la flotta per prendere la parte destra del campo di regata, una chiamata dello stesso Fernandez, del tattico britannico Rob Greenhalgh e dell’esperto navigatore Juan Vila che avevano visto a destra il lato favorito. Già al primo cancello lo scafo rosso e bianco degli spagnoli ha preso la leadership, con un distacco che è andato progressivamente aumentando fino sulla linea del traguardo, che hanno tagliato con quasi un minuto e mezzo di margine sui franco/cinesi di Dongfeng Race Team.
“Il fatto è che non si è trattato di una regata facile, ci siamo presi un po’ di rischio in partenza.” Ha spiegato Fernandez nel collegamento video dal mare dopo la vittoria. “Abbiamo visto un buco davanti a Brunel e ci siamo infilati. Poi tutto è andato davvero bene. Abbiamo vinto la prima regata della Volvo Ocean Race, non avrebbe potuto andare meglio. Sono molto contento di come ha lavorato il team, del risultato. Grazie anche al pubblico, così numeroso oggi.” Con la vittoria di oggi gli iberici hanno messo in fila il quinto risultato positivo dalla disputa della Round the Island Race, lo scorso agosto.
Il team spagnolo ha condotto una regata impeccabile, in termini di strategia, manovre e conduzione della barca, e la sua leadership non è mai veramente stata in pericolo mentre alle sue spalle gli altri team si davano battaglia, con Dongfeng Race Team autore di un’ottima rimonta fino alla seconda posizione. “Siamo riusciti a rientrare dopo la partenza perché il mio equipaggio ha fatto un ottimo lavoro. Sono molto contento di come è andata la giornata e complimenti a MAPFRE. Noi abbiamo fatto un buon lavoro e avevamo bisogno di un risultato positivo, dato che il prologo non è stato proprio brillante. Oggi le condizioni non erano proprio facilissime, ma siamo riusciti a rientrare.” Ha detto Charles Caudrelier, skipper di Dongfeng. “Il momento chiave è stato quando siamo riusciti a passate Vestas di poppa e a mettere un po’ di acqua fra noi e loro, e a navigare liberi dai rifiuti.”
Interessante anche il duello fra gli americani di  Vestas 11th Hour Racing e gli olandesi di Team Brunel con gli italiani Alberto Bolzan, che oggi ha lasciato il timone al suo skipper, e Maciel Cicchetti.  “Credo siamo migliorati molto rispetto a ieri, è solo la seconda volta che navighiamo insieme con questo gruppo e abbiamo imparato molto dalla regata di prova di ieri.” Ha detto lo skipper olandese di team Brunel Bouwe Bekking. “Oggi siamo partiti male, ma poi abbiamo navigato bene. Abbiamo fatto delle scelte buone, altre meno buone, ma è così è la vela. Tutto sommato sono contento.”
Sun Hung Kai/Scallywag è riuscito a rimontare e finire in quinta posizione, davanti a team AkzoNobel mentre i giovani di Turn the Tide on Plastic di Dee Caffari e con la triestina Francesca Clapcich, non sono mai veramente riusciti a entrare in fase.
MAPFRE In-Port Race Alicante 
1- MAPFRE - 54:38 - 7 punti
2- team Dongfeng Race Team - 56:06 - 6 punti
3- Vestas 11th Hour Racing - 56:54 - 5 punti
4- Team Brunel - 57:13 - 4  punti
5- Team Sun Hung Kai / Scallyway - 58:07 - 3 punti
6- team AkzoNobel - 58:31 - 2  punti
7- Turn the Tide on Plastic - 59:39 - 1 punto


14/10/2017 16:57:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

Disney Italia sul Catamarano di Andra Stella per il progetto WOW Wheels On Waves

Un’impresa “incredibile”: l’accessibilità universale e il valore della resilienza emotiva che oggi fa tappa al porto di Rimini

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

L'Uvai mostra i numeri

56 eventi, 2.000 armatori e imbarcazioni, 35.000 velisti, 150 giudici, 1.200 mezzi d’appoggio, 7.000 accompagnatori, 100.000 persone coinvolte

Sabato 2 giugno in Fraglia: “Vela Day” per i più giovani

Una giornata all’insegna della vela con istruttori del circolo, che accompagneranno i “velisti per un giorno” in uscite propedeutiche nel golfo di Desenzano, a partire dalle 10 del mattino

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci