martedí, 21 novembre 2017

REGATE

A Mandello torna l’Alfio Cup

mandello torna 8217 alfio cup
redazione

Sono passati sette anni da quando se ne è andato. Ma gli amici e gli appassionati di vela continuano a ricordare  il grande campione di Star Alfio Peraboni. Con  infinita nostalgia, perché uno come il “Pera” lasciava un’impressione indelebile. Non sarà quindi un semplice appuntamento sportivo, ma molto di più:  nel week end del 10 e 11 giugno, organizzata dalla Lega Navale di Mandello del Lario si svolgerà la sesta edizione dell’ “Alfio Cup”, il trofeo velico a lui  dedicato, uno degli appuntamenti più attesi e sentiti dell’intera stagione.
La regata ufficiale per tutte le classi è in programma per sabato prossimo, 10 giugno, con partenza alle ore 13, quando nelle acque antistanti il porto di Mandello prenderà il via una competizione aperta a tutte le barche a bulbo. Questa edizione è stata aperta anche alle derive delle classi 420 e 470 con a bordo quei velisti che  hanno mosso i primi passi in Optimist sotto lo sguardo affettuoso dell’Alfione. Ci saranno tutti, emozionati e pronti a prendere il largo a vele spiegate: i Platu 25, i J24,  la classe libera Cabinati e quelle Star che hanno consacrato Peraboni due volte Campione olimpico e una volta Campione del Mondo. Per consentire una più ampia partecipazione, domenica 11 giugno è prevista anche una veleggiata per i crocieristi  che partirà in coda alla regata.
Non potrà mancare  sulla linea di partenza, “Enjoy”, il  Platu 25 armato da Michele Azzoni con a bordo i ragazzi che Alfione aveva cominciato ad allenare. Ci saranno naturalmente anche  i ragazzi di “Lunatica”, pure loro “allievi” per qualche stagione del grande Peraboni. Per ricordarlo gli hanno dedicato un video, ora pubblicato sul sito della Lega Navale di Mandello (www.lnimandello.it). 
Scomparso nel gennaio del 2011, a soli 56 anni, Alfio Peraboni ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo della vela. Due volte medaglia di bronzo alle Olimpiadi e Campione del Mondo nel 1984 in classe Star, Peraboni ha fatto sognare generazioni di velisti. In coppia fissa con Giorgio “Dodo” Gorla è riuscito a replicare le imprese epiche di Straulino e Rode che avevano vinto il titolo mondiale di Star nel lontano 1956, facendo rivivere all’Italia della vela i suoi giorni più grandi.
Nel 1980, dopo la vittoria del bronzo alle Olimpiadi di Mosca, l’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini gli ha riconosciuto l’onorificenza di Cavaliere. Sono dovuti passare tanti anni ma, grazie al “Pera” e al compagno inseparabile “Dodo” - un ex cestista e un ex farmacista - l’Italia tornò a primeggiare; nel 1984 i due conquisteranno un altro bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles e, nello stesso anno, a Villamoura in Portogallo, saliranno il gradino più alto del podio diventando Campioni del mondo.
I regatanti sabato e domenica si contenderanno  il trofeo “Vento”, una preziosa scultura creata dall'artista Velasco Vitali. L’edizione 2016 se l’erano aggiudicata  i pugliesi di “Euz II Villa Schinosa”, il Platu 25 armato da  Francesco Lanera con alla tattica Simone Ferrarese. 
Anche quest’anno l’evento avrà come main sponsor da Giulio Azzoni della Ditta Azzoni Forniture Industriali di Lecco. Sabato alle ore 19.30 è in programma una cena aperta a tutti, che si svolgerà presso la Lega Navale di Mandello. Domenica, al termine delle regate e della veleggiata dei croceristi, ci sarà la premiazione con consegna del trofeo al nuovo vincitore. 


05/06/2017 10:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci