domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

PALERMO-MONTECARLO

Lucky e Malizia II in cerca del record. Disalberamento a Ustica

lucky malizia ii in cerca del record disalberamento ustica
redazione

Una delle regate più attese dell’offshore internazionale, la Palermo-Montecarlo, è scattata stamattina alle 12.00 dal Golfo di Mondello, in prossimità della sede del Circolo della Vela Sicilia (organizzatore della regata in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda). Al momento dello start c’era un vivace ma irregolare vento da Maestrale intorno ai 12 nodi. Sulla rotta verso Ustica, con vento rinforzato a 15 nodi, c’è stato il primo imprevisto ad una delle barche della flotta: Junoplano, veterana della regata, ha disalberato.
Metà della flotta di questa edizione numero XIII proviene da nove paesi: USA, Monaco, Germania, Polonia, Gran Bretagna, Francia, Russia, Ungheria e Italia (24 imbarcazioni su 41 al via). Favorite d’obbligo sono l’IMOCA 60’ Malizia II di Pierre Casiraghi, che corre per lo Yacht Club de Monaco (skipper il tedesco Boris Herrmann, già protagonista di varie regate con Giovanni Soldini); insieme a lei l’americana Lucky, 63’ dell’armatore di Chicago Bryon Ehrhart, che ha scelto di correre con equipaggio leggero (solo 12 persone a bordo) in previsione di poca aria. Questo progetto di Reichel-Pugh difende i colori del prestigiosissimo New York Yacht Club ed ha già vinto la Sydney-Hobart nel 2011 e la Transatlantic Race nel 2015. Per la cronaca, è stata proprio Lucky a girare per prima intorno alla boa di disimpegno davanti a Leaps&Bounds e a Jivaro.
Malizia II e Lucky sono le barche più titolate per tentare di battere il record della regata, che dal 2015 appartiene a Esimit Europa 2: 47 ore, 46 minuti e 48 secondi. Altre barche da tenere d’occhio sono il nuovissimo Grand Soleil 58’ Leaps&Bounds dell’armatore francese Jean Philippe Blanpain (tattico Paolo Semeraro, ex-olimpionico di Finn) e ovviamente Buena Vista, ICE 62 degli armatori baresi Gigi e Beppe Pannarale, che difende i colori del Circolo della vela Sicilia. Lo skipper è Alberto La Tegola, ex-velista di classi olimpiche, oggi presidente del Comitato regionale VIII Zona (Puglia) della Federazione Italiana Vela.
Ora le barche stanno risalendo il Mediterraneo lungo la costa della Sardegna (a Porto Cervo ci sarà un “cancello”), poi la Corsica e infine l’approdo nel Principato di Monaco dopo quasi 500 miglia non-stop. Vento permettendo, i primi scafi dovrebbero attraccare nel porto di Montecarlo nella giornata di mercoledì.
Fanno parte della flotta 6 scafi che corrono nella Palermo-Montecarlo x2, cioè con due sole persone di equipaggio: tre di loro sono 950 (barche oceaniche che stanno incontrando molto entusiasmo) e la capofila è Pegasus Città di Verona (Pietro Boerio e Francesco Conforte a bordo).
Altro 950 che corre per fare un buon risultato è Extreme Life Cinq Sens di Maurizio Vettorato, esperto e poliedrico, che è un altro veterano della Palerrmo-Montecarlo.
In palio ci sono il Trofeo Angelo Randazzo per il vincitore overall in tempo compensato (nella classe più numerosa IRC o ORC) e il Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita al vincitore in tempo reale.
La Palermo-Montecarlo contribuisce ad assegnare vari trofei internazionali: Trofeo d’Altura del Mediterraneo 2017, Championnat et Trophees Inshore et Offshore Mediteraneen Equipages-IRC2017, Campione Italiano Offshore 2017, Mediterranean Maxi Offshore Challenge 2017.
Al successo della Palermo-Montecarlo contribuiscono vari partner e Istituzioni, a partire dal  Comune di Palermo, co-organizzatore della Manifestazione.  Inoltre questa edizione ha il fondamentale sostegno della Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo presieduta da Emmanuele Francesco Maria Emanuele. La Fondazione da sempre è mossa dalla volontà di promuovere la sanità, la cultura, la ricerca scientifica, l’istruzione, la formazione, l’inclusione sociale e dalla  missione di fare da trait d’union tra le culture che si affacciano sul Mar Mediterraneo.
Una menzione merita Tasca d’Almerita, che da otto generazioni produce vini premiati in tutto il mondo e la cui famiglia da sempre nutre un’autentica passione per il mare: il legame fin dalla prima ora con la Palermo-Montecarlo lo sottolinea. 


21/08/2017 20:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci