mercoledí, 23 gennaio 2019

CAMPIONATI INVERNALI

Loano: più iscritti per la II manche del Campionato invernale

loano pi 249 iscritti per la ii manche del campionato invernale
Redazione

Il Campionato invernale di Marina di Loano, organizzato dal Circolo Nautico del FinaleCircolo Nautico LoanoCNAM Alassio, Circolo Nautico Andora, con la collaborazione di Marina di Loano e dello Yacht Club Marina di Loano, è ripreso nel primo fine settimana del nuovo anno con tanto sole, un clima quasi primaverile e poco vento. Il Comitato di Regata è stato così costretto ad annullare le prove in programma sabato 5 gennaio.

Ieri, domenica 6 gennaio, i 25 concorrenti iscritti hanno disputato una prova a bastone tra le boe resa particolarmente impegnativa da una brezza leggera e instabile da sud est, che ha avuto riflessi importanti sulla classifica generale provvisoria, sempre in una situazione meteo caratterizzata da sole, cielo azzurro e mare calmo. 

 

Nella classifica ORC gruppo 1 continua a vincere Roby & 14 (Farr 40 di Massimo Schieroni - Y.C. Savona) con a bordo per l’occasione anche Vittorio D’Albertas, che si conferma in testa alla classifica provvisoria. En Plein Air (First 40.7 di Paolo Tesio – LNI Noli) ha chiuso al terzo posto la regata di ieri, ma si conferma al secondo in classifica generale  seguito al terzo Go Go, il Comet 45 di Rinaldo Goria (LNI S-T- Gallura), che però sempre ieri si è tolto la soddisfazione di battere proprio En Plein Air e di ridurre così il distacco in classifica generale. 

 

Nella classifica ORC gruppo 2 torna al vertice della classifica generale provvisoria il First 34.7 Corto Maltese di Michele Colasante (C.N. Ilva) grazie a un secondo posto di giornata. Il Grand Soleil 43 Emma 2 di Emanuela Verrina portacolori del C.N. Marina Genova Aeroporto scende al secondo posto a un punto di distacco dal primo, mentre Vega il Grand Soleil 40 C di Salvatore Giuffrida (LNI Sestri Ponente), grazie a un brillante primo posto di giornata, conferma la sua terza posizione in classifica generale provvisoria, ricucendo a solo mezzo punto il distacco da Emma 2.

 

Alla luce dei risultati di ieri, la classifica generale provvisoria ORC cambia con il Farr 40 Roby & 14 che conquista la prima posizione, il First 34.7 Corto Maltese che passa al secondo posto con due soli punti di distacco dal primo e il Grand Soleil 40 C Vega che sale al terzo a soltanto mezzo punto di distacco dal secondo. Ancora dunque grande battaglia per il podio che rimane apertissima a quattro giornate dalla chiusura del campionato.

 

Nella classifica generale provvisoria IRC stabile al primo posto il Farr 40 Roby & 14, con Cristiana il Domino 39 di Maria Teresa Laferla (Circolo nautico del Finale) sempre in seconda posizione con tre punti di distacco.

 

Nella Classe Veleggiata Aile Blanche di Simone Eandi, grazie al miglior risultato nella prova di ieri, passa al comando della classifica generale provvisoria con il Gladiateur 33 Marevadi Gianluigi Barbisan che scende al secondo posto (con lo stesso punteggio di Aile Blanche). Terzo in classifica generale Gambalunga di Roberto Agosti.

 

Infine, la classifica generale provvisoria della Classe Libera FIV vede il First 25,7 Alligator di Flavio Quarone sempre al comando con quattro primi posti su cinque prove disputate (un secondo in quella di ieri), seguito da Smania, il Grand Soleil 39 di Roberto Guido Bianchi che ha scavalcato Bric Paluc di Giovanni Saccomani ora terzo. Da segnalare l’iscrizione alla seconda manche del campionato di un agguerritissimo Brancaleone l’X-382 di Ciro Casanova (CN del Finale) che ha subito ottenuto un primo posto di giornata. Quarto posto di giornata infine per un’altra new entry nel campionato, il First 30 Nessun Dorma di Giovanni Comollo (C. N. Andora).

 

Il prossimo appuntamento per gli equipaggi iscritti al Campionato Invernale Marina di Loano è fissato per il 2 e il 3 febbraio prossimi.

 


08/01/2019 00:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Otranto: IV regata "Più Vela per Tutti"

Il campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta

Invernale Riva di Traiano: pioggia e vento per due belle regate

Tevere Remo Mon Ile continua a dominare la classe Regata, mentre Malandrina non lascia spazio a nessun rivale in Crociera

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Riva di Traiano: domenica riparte l'invernale

Nella classe regina, la Regata IRC, è Tevere Remo-Mon Ile la barca da battere

Ferretti Group protagonista al Boot 2019

Inizio d’anno sfavillante per Ferretti Group e le sue incredibili novità, svelate per la prima volta al BOOT, il più importante appuntamento nautico della stagione invernale, in programma a Düsseldorf dal 19 al 27 gennaio

FIV: stage Nacra 15 a Cagliari dal 7 al 10 febbraio

Il settore giovanile della Federazione Italiana Vela ha programmato, in collaborazione con la III Zona, a Cagliari presso il Windsurfing Club Cagliari, per i giorni 7-10 febbraio uno Stage per la classe Nacra 15

Trofeo Jules Verne: per Spindrift è record all'Equatore

Inizia bene il tentativo di Spindrift 2 di conquistare il Trofeo Jules Verne con un primo passaggio record all’Equatore, attraversato oggi 21 gennaio alle 07h45 UTC

Campionato invernale di Napoli, domenica il Trofeo Martinelli

Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d’altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea

La Fremm “Carlo Margottini” in missione nell’Oceano Indiano

Il 17 gennaio, la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) Carlo Margottini è partita dalla base navale di La Spezia, per iniziare una campagna navale che la vedrà impegnata in Oceano Indiano, Medio Oriente e Mare Arabico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci