giovedí, 21 marzo 2019

ALTURA

A Lignano Sabbiadoro conclusa la 44^ Regata dei Due Golfi- Memorial Burgato

lignano sabbiadoro conclusa la 44 regata dei due golfi memorial burgato
redazione

Si è conclusa martedì 1 maggio a Lignano Sabbiadoro la Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, manifestazione di vela d’altura giunta alla sua 44^ edizione e organizzata dallo Yacht Club Lignano. In programma tre giorni di regate, 26 imbarcazioni delle classi IRC ed ORC con  oltre 250 velisti in mare: questa la tradizionale regata d'apertura della stagione velica d’altura in Alto Adriatico, valida come selezione per i Campionati Nazionali FIV e prima tappa del circuito North Adriatic Rating Circuit,  che ha avuto la sua giornata clou in lunedì 30 aprile in cui un bel libeccio dai 10 ai 18 nodi e uno splendido sole hanno permesso la disputa di 3 intense e adrenaliniche regate con cambi di percorso indotte dai salti di vento. Una giornata talmente perfetta, che ha ripagato delle lunghe attese del vento della prima e ultima giornata in programma, in cui non è stato possibile regatare.
CLASSE REGATA
In classe Regata ha vinto il Farr 40 Pazza Idea di Pierluigi Bresciani (1-3-2, YC Hannibal), primo anche nella classifica overall, seguito dal Grand Soleil 43 di Claudio Terrieri Blue Sky (4-1-3, CV Ravennate). Terza posizione di Freccia del Chienti, il Farr 400 di Piero Paniccia (11-11-1, CV Portocivitanova). 
CLASSE CROCIERA
Nel primo raggruppamento della classe crociera (A) vittoria dello Swan 45 Fever di Klaus Diederichs (7-4-4, Rorc London), seguito in seconda posizione, dal First 40 Due R nel Vento di Roberto Recanello (10-9-7, Portodimare). Al terzo posto Rebel, il First 40 di Vittorio Costantin (16-6-5, YC Adriaco). Nel secondo raggruppamento della classe crociera (B) sul gradino più alto del podio si è piazzato Lady Day, un Italia 9.98 di Corrado Annis (3-2-8, YC Adriaco), seguito in seconda posizione da Demon X, l’X35 di Lombardo Borgatello (5-5-10, Portodimare); terzo Sagola 60, il J 109 di Massimo Minozzi (8-10-13, SVOC).
La formula del  Trofeo Memorial Burgato 2018 - riservato alle imbarcazione ORC - ha premiato Lady Day, mentre Masquenada di Federico Aristo e La Marcolina di Marco Marcolini si sono aggiudicati i premi dedicati ai Rotariani.  
L’organizzazione di tutta la manifestazione ha funzionato bene, coprendo tutte le necessità e operatività tecniche in regata, così come a terra l’accoglienza per i partecipanti è stata molto apprezzata. Un successo dovuto ai soci e al direttivo dello Yacht Club Lignano, che ha saputo creare un team affiatato di volontari, che ogni anno si mettono in gioco per mantenere dinamica l’attività velica e agonistica a Lignano. Il sodalizio presieduto da Massimo Verardo, la  Giuria presieduta dal Prof. Tullio Giraldi, il Comitato di Regata presieduto da Dario Motz si sono ben coordinati offrendo una manifestazione tecnicamente di alto livello. Encomiabile lo sforzo di accoglienza garantito da Marina Punta Faro e da Marina Sant’Andrea, che hanno ospitato le imbarcazioni durante le regate. In concomitanza con la manifestazione si è svolto a Marina Punta Faro il Sea&Life Festival con una serie di eventi che hanno animato le banchine del Porto; tra gli eventi e le attività di maggiore interesse la presentazione del progetto per la vela completamente accessibile WOW Wheels on Waves del catamarano “Lo Spirito di Stella”, oltre alle serate all’insegna dello show cooking "in barca con gusto" by Orved & Grand Gourmet.
Le premiazioni con la presenza del vice sindaco Alessandro Marosa, degli assessori  Brini e Ciubej in rappresentanza della Città di Lignano Sabbiadro e del Comandante Raimondo Porcelli in rappresentanza delle Capitanerie di Porto si sono svolte nella splendida cornice di Marina Punta Faro sede dello Yacht Club, ospiti della direttrice del Marina Paola Piovesana.  Michele Burgato  ha consegnato il Trofeo Memorial Burgato (in memoria di Paolo) a “Lady Day 998”. L’organizzazione della manifestazione è stata possibile grazie anche al supporto di aziende e attività commerciali che sostengono lo Yacht Lignano: La Marca vini e Spumanti, Marina Punta Faro, Banca di Cividale, East Wind, Bolina Sail, WD-40. 


03/05/2018 10:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Tevere Remo Mon Ile concede il bis

E' Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano il vincitore assoluto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2018/2019. In regata 2 vincono Vulcano 2 e Canopo, nei Crociera Soul Seeker

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

RS Feva Italia: nell’anno del mondiale di Follonica ecco come parte la stagione nazionale

In questo avvio di stagione anche il doppio giovanile FIV RS Feva inizia ad organizzare le prime attività 2019

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

IV Women’s Sailing Cup Italia per AIRC

Al Porto Turistico di Chiavari dal 22 al 24 marzo 2019 3 giorni di regate, azioni eco-friendly, fitness, mercato dell’artigianato e alimentare, talent show in cucina e tanto altro ancora

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Paul & Shark Trophy: vincono i russi di Bunker Prince all’ultimo respiro

La classifica generale dopo sette prove quindi vede due team a pari punti, gli inglesi di Blue Haze i russi di Bunker Prince, che tuttavia grazie a migliori piazzamenti parziali si aggiudicano il Paul & Shark Trophy 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci