martedí, 27 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

america's cup    alinghi    optimist    nautica    giovanni soldini    suzuki    vele d'epoca    circolo savoia    regate    barcolana    altura    azzurra    j/70   

NAUTICA

Lexus presenta il prototipo di uno yacht ad alte prestazioni

lexus presenta il prototipo di uno yacht ad alte prestazioni
redazione

Alcuni anni fa il Toyota Marine Department ha invitato il Presidente Akio Toyoda a trascorrere qualche giorno in mare al timone della nuova gamma di yacht Premium Ponam, pronti per il lancio sul mercato giapponese.
In qualità di Master Driver, Akio Toyoda è rimasto impressionato dalla potenza del doppio motore turbodiesel, dalla maneggevolezza e dalla stabilità dello scafo. Inoltre, come CEO di Lexus International, il Presidente ha anche apprezzato il potenziale e l’eleganza dello yacht, a suo dire assolutamente in linea con le credenziali e con la storia del brand Lexus.
Questi apprezzamenti hanno portato il Marine Department a considerare come uno yacht ad elevate prestazioni avrebbe potuto aiutare il brand Lexus ad aprirsi la strada verso nuovi orizzonti. Il 12 gennaio 2017 Lexus ha così presentato il risultato di questo progetto, il Lexus Sport Yacht, un prototipo perfettamente funzionante che si è esibito nel mare della Di Lido Island nella Biscayne Bay, al largo di Miami Beach, Florida.

 

DESIGN

Due team del Lexus Design Centre giapponese di Toyota City hanno ricevuto le direttive preliminari per la realizzazione di uno yacht sportivo per un equipaggio di 6/8 persone. Il mezzo avrebbe dovuto essere alimentato da due motori Lexus V8 e offrire un design avanzato e una maneggevolezza ottimale.
Nell’estate del 2015 i due prototipi sono stati valutati dal Senior Managing Officer Tokuo Fukuichi, anche Chief Officer dell’area Global Design e Presidente di Lexus International Co., da Shigeki Tomoyama, Senior Managing Officer per il Toyota Marine Department, e dal Presidente Toyoda in persona.
Yoshihiro Sawa, Executive Vice President di Lexus International: “Il prototipo del Lexus Sport Yacht ci ha permesso di capire come la cifra stilistica di Lexus potesse essere applicata alla sfera nautica. Un progetto davvero eccitante per il Lexus Design Centre, perché per noi uno sforzo è prezioso soltanto se riesce a infiammare le nostre energie creative e a spingere l’immaginazione oltre la sfera Automotive, un settore che conosciamo alla perfezione.”
Le proposte iniziali sono poi state affinate per tutto il 2015 mentre il Marine Department metteva a punto la struttura e i sistemi di bordo.
Per la realizzazione, il Marine Department ha selezionato il Marquis-Carver Yacht Group di Pulaski, in Wisconsin, affidandosi alla loro esperienza ingegneristica e realizzativa e alle loro capacità in fatto di laminazione di materiali compositi.

 

CARATTERISTICHE

Il concept Lexus Sport Yacht sfoggia un design con ponte superiore e scafo esterno saldamente stretti attorno alla struttura interna, con ciascun componente realizzato in materiale composito con resina epossidica poliuretanica rinforzata da un rivestimento in fibra di carbonio, un materiale chiamato CFRP (Plastica Rinforzata con Fibra di Carbonio). La CFRP è una tecnologia utilizzata nella struttura delle vetture da corsa e delle supercar come la Lexus LFA, nella realizzazione di aereoplani ad alte prestazioni, nel ciclismo, nello sci e nel velismo di livello mondiale.
La straordinaria struttura in CFRP ha consentito la riduzione del peso di quasi 1.000 kg rispetto ad una struttura in vetroresina. Lo scafo inferiore dispone invece di una struttura scanalata studiata per ridurre la resistenza aerodinamica e migliorare la maneggevolezza alle velocità più sostenute.

Il prototipo monta due motori benzina 5.0 V8 basati sull’unità 2UR-GSE della coupé Lexus RC F, della berlina sportiva GS F e del nuovo Grand Tourer LC 500. Ciascun motore sviluppa oltre 440 CV/328 kW, portando lo yacht a una velocità di 49 miglia orarie (43 nodi) grazie a una coppia di entrofuoribordo idraulici. Un Bowthruster dotato di joystick consente la massima manovrabilità e facilita l’ormeggio dell’imbarcazione.
Il capitano può controllare i sistemi di bordo attraverso un touchscreen a colori sul timone: il display visualizza la navigazione GPS, carte marine digitali, radar di superficie, sonar sottomarino, illuminazione e sistemi di infotainment. La sedia del capitano è regolabile elettricamente, con braccioli pieghevoli che all’occorrenza possono diventare strapuntini per gli ospiti importanti.
La cabina a prua è rifinita in pelle Lexus con dettagli in legno e vetro. Climatizzatore, un tavolino mobile e un divano per sei persone con tavolo aiutano a creare un ambiente intimo e assolutamente confortevole.
La cucina di bordo dispone di due fuochi, lavandino e frigorifero, mentre la prua è finemente rifinita ed è equipaggiata con doccia.
Il sistema audio-video integrato è stato realizzato dall’azienda italiana Videoworks e offre connettività completa con Wi-Fi 4G & WAN. La riproduzione audio è stata gestita dalla Revolution Acoustics con altoparlanti nascosti dai cassettoni ed è dotata di amplificatore digitale Mark Levinson® Reference.

SPECIFICHE, dati preliminari

Lunghezza 12,7 m

Larghezza 3,86 m

Carico utile 8 persone

Potenza 885 CV / 660 kW

Velocità max. 43 nodi

 

BACKGROUND

Lexus, divisione della Toyota Motor Corporation, è stata fondata nel 1989 per sviluppare e realizzare vetture di livello superiore e per offrire un servizio clienti senza precedenti.
Lexus International nasce nel 2011 per coordinare le strategie, il planning, il design, l’engineering e la realizzazione dei prodotti.
Il Marine Business Department della Toyota Motor Corporation (TMC) nasce nel 1997 per sviluppare Yacht di qualità Premium mutuando le tecnologie più avanzate e i migliori metodi di controllo della qualità affinati da Lexus.
La gamma Ponam della Toyota Marine prevede imbarcazioni per la pesca sportiva da 26 e 28 piedi, e cabinati di lusso da 31, 35 e 37 piedi con scafi in lega di alluminio A5083 incredibilmente resistenti e silenziosi. I modelli Ponam sono alimentati da motori turbodiesel basati su quelli della Lexus GX 300d (turbodiesel 3.0 4 cilindri) e della LX 450d (diesel twin-turbo 4.5 V8). La gamma Toyota Ponam è leader sul mercato degli yacht Premium in Giappone.
Dal 1998 al 2002 la Toyota Marine ha sviluppato e prodotto la gamma Epic in fibra di carbonio di motoscafi da sci nautico e tavole da wakeboarding, prevalentemente per il mercato statunitense, alimentati dal motore benzina 4.0 1UZ-FE DOHC V8 già montato dalla berlina di lusso LS 400.
La Marquis Yachts, LLC, è un’azienda indipendente con sede a Pulaski, in Wisconsin, che progetta e produce i brand Marquis Yachts e Carver Yachts. Il fiore all’occhiello della linea Marquis è lo yacht di lusso da 73 piedi strutturato su tre livelli con scafo, ponte e sovrastruttura realizzati in plastica rinforzata con vetroresina (FRP). Per maggiori informazioni visitare il sito www.marquisyachts.com o www.carveryachts.com.


12/01/2017 19:49:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Domani al via il Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” da domani le prime regate. Stasera, martedì 20 giugno inaugurazione dell’Hannibal Village

Tutti i vincitori del Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili”: i vincitori assoluti e di classe. Le voci dei protagonisti, le storie di banchina, le emozioni di un Italiano da ricordare

Marina di Scarlino: partito il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Va in archivio con una splendida giornata di sole e vento termico il primo di tre giorni di veleggiate costiere

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci