domenica, 18 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela    volvo ocean race    x-yachts    nauticsud    marevivo    cambusa    social media    campionati invernali    ambiente    formazione    porti    libri    nautica    assarmatori    ferreti group    press    premi   

TURISMO

Lega del Filo d’oro partner etico del XVIIi Summer Jamboree

“Il nostro Rock&Roll” è l’iniziativa pensata dalla Lega del Filo d’Oro per la XVII edizione del Summer Jamboree – il Festival di musica e cultura dell’America anni ‘40 e ’50 – che avrà luogo a Senigallia dal 30 Luglio al 7 Agosto 2016. Presso lo stand dell’Associazione, i visitatori saranno guidati dai volontari della Lega del Filo d’Oro in un percorso sensoriale alla scoperta della musica nel buio e nel silenzio. Partendo proprio da un’esperienza musicale, con l’ausilio di bende e tappi, tutti potranno sperimentare cosa significa comunicare e sentire per una persona sordocieca.
"E’ un binomio consolidato quello che lega la musica alla solidarietà - afferma Rossano Bartoli, Segretario Generale della Lega del Filo d'Oro - un evento, questo del Summer Jamboree, che ancora una volta ci sostiene nel sensibilizzare il pubblico sulla realtà delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, per le quali da oltre 50 anni lavoriamo per offrire loro una qualità della vita migliore. Un ringraziamento particolare va agli organizzatori Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini e a tutti coloro che attraverso le iniziative promosse ci sosteranno, oltre che all’Amministrazione del Comune di Senigallia per la sua vicinanza".
La Lega del Filo d’ Oro, infatti, ha pensato di regalare un’esperienza musicale del tutto speciale a tutti coloro che visiteranno lo stand ideato per il Festival. Un volontario della Lega del Filo d’Oro fornirà tappi e bende ai visitatori e li aiuterà a ripensare il tradizionale rapporto con la musica. Nel primo corner dedicato alla musicoterapia sarà possibile imparare ad ascoltare come fanno le persone sordocieche, cogliendo nuove sensazioni attraverso la forza dell’abbraccio di uno strumento musicale e le vibrazioni che esso emana quando suona.
Inoltre, forse non tutti sanno che chi non vede e non sente “conosce il mondo palmo a palmo anche se non l’ha mai visto”. Il secondo corner dello stand della Lega del Filo d’Oro sarà, infatti, l’occasione per conoscere ciò che ci circonda attraverso il tatto, principale canale dei sistemi di comunicazione delle persone sordocieche. I visitatori potranno infilare le mani nella “scatola misteriosa” per carpirne al buio tutti i segreti proprio come chi del tatto fa il suo fondamentale strumento di relazione con il mondo.
Il percorso sensoriale, infine, prevede un terzo momento in cui ai visitatori viene spiegato come comunicano le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Sarà possibile conoscere la comunicazione oggettuale, scoprendo gli oggetti senza vederli, e la comunicazione pittografica, provando a identificare un oggetto disegnato, indossando degli speciali occhiali che simulano l’ipovisione.
“Siamo orgogliosi e grati di poter accogliere anche quest’anno gli amici della Lega del Filo d’Oro – dichiarano gli organizzatori del Festival Angelo Di Liberto e Alessandro Piccinini - perché possano condividere col pubblico sensibile ed attento del Summer Jamboree il loro importante lavoro. Un lavoro intenso e costante dedicato ad aiutare chi deve lottare quotidianamente per superare le proprie barriere. Pensiamo che questo sia davvero il contesto giusto per promuovere un tale impegno, perché il Rock’n’Roll, come l’amore è capace di oltrepassare ogni confine ed infrangere ogni muro”.

“Il nostro Rock&Roll” sarà dunque l’occasione per scoprire la musica della “Lega” e quel “filo d’oro” immaginario composto dalle mille note della comunicazione in tutte le sue forme, che da oltre 50 anni guida le persone sordocieche fuori dall’isolamento assoluto.


25/07/2016 18:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

Stati Uniti e Russia si impongono nel fine settimana di regate Melges 20

Il campione del Mondo Pacific Yankee conquista la prima tappa Melges 20 World League a Miami

Invernale Riva di Traiano: una giornata che vale doppio

Disputate due prove che rimettono in linea il numero di regate disputate. Nei "per 2" testata l'innovativa formula "Finish&Go"

Undicesima Regata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo Cavallo Pazzo l'X35 di Enrico Danielli, secondo Twins dei fratelli Gemini, terzo Tityre di Borsò. In IRC2 primo primo VIS IOVIS di Magliozzi, secondo Gunboat Rangiriri di Masucci, terzo Loucura di Gagliardi

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

Velista dell'Anno FIV, ecco tutti i finalisti

I nomi e le schede dei finalisti del Velista dell'Anno FIV. La premiazione a Roma, Villa Miani, il 12 marzo p.v., preceduta da una tavola rotonda dedicata all'America's Cup

FIV: siglato l'accordo con la Guldmann per l'attività paralimpica

Guldmann è un'azienda con sede in Danimarca che dedica il suo operato allo sviluppo , alla produzione e alla vendita di tecnologie applicate al benessere delle persone

Annullata la prima giornata del Campionato Vela d'Altura di Bari

Vento tra i 22 e i 29 nodi e onda fino a tre metri bloccano la prima giornata di prove. I 37 equipaggi torneranno in acqua il 25 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci