martedí, 16 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

porti    vele d'epoca    melges 32    circoli velici    invernali    soldini    regate    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica   

CIRCOLO SAVOIA

Le Vele d'Epoca tra regate, Capri-Napoli di coastal rowing e serate al Borgo

le vele epoca tra regate capri napoli di coastal rowing serate al borgo
redazione

Torna Le Vele d’Epoca a Napoli. Appuntamento dal 29 Giugno al 2 Luglio 2017 con la rassegna velica organizzata dal 2003 dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia e dallo Sport Velico Marina Militare, con il patrocinio e la collaborazione tecnica dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca. Le regate si svolgeranno nel Golfo di Napoli, la base logistica sarà allestita al Circolo Savoia, presieduto da Carlo Campobasso, dove il prossimo 28 Giugno è previsto l’arrivo delle imbarcazioni. 

Giovedì 29 si entra subito nel vivo del programma sportivo di una rassegna velica che mantiene inalterato il suo fascino, alla quale sono ammessi gli Yacht in legno o in metallo con anno di varo anteriore al 31 dicembre 1950 (Yacht d’Epoca) e al 31 dicembre 1976 (Yacht Classici). Alle ore 9.00 la Cerimonia di apertura con l’alzabandiera, alle 11.00 la prima regata costiera. Venerdì 30 si torna in acqua per la regata sulle boe, sempre alle 11.00; sabato è invece prevista la seconda regata costiera. Domenica 2 Luglio le barche faranno la classica “parata” sfilando alla dritta della murata del veliero La Signora del Vento, con la quale scambieranno i rituali saluti della tradizione marinara. “La Signora del Vento – spiega il presidente Campobasso - è un veliero di tre alberi del 1962, secondo come grandezza solo alla Vespucci con i suoi 85 metri e attualmente appartenente all’Istituto Nautico Caboto di Gaeta, che ha aderito al nostro grazie all’interessamento del preside Salvatore Di Tucci”. A seguire, alle ore 11.00, le regate sulle boe. Al termine, la cerimonia di premiazione. Sedici finora le imbarcazioni iscritte: la più antica è Marga (anno di varo 1910) e non manca Italia, oro olimpico nella vela a Berlino 1936 oggi di proprietà dell’armatore napoletano Sisimbro. Cinque le imbarcazioni della Marina Militare: Capricia, Caroly, Chaplin, Sagittario, Stella Polare. Le altre barche d’epoca presenti a Napoli saranno Ausonia, Endeavour, Freja, Naif, Argyll, Bufeo Blanco, Oliria, Leticia do Sol, e Albelimar III. 

Quest’anno le regate veliche saranno affiancate da quelle remiere: nell’ambito di Le Vele d’Epoca a Napoli 2017 è infatti in programma la seconda edizione della Capri-Napoli Coastal Rowing, organizzata in collaborazione con Federazione Italiana Canottaggio e Comitato Regionale FIC Campania. “Il Coastal Rowing – dice il presidente Campobasso - è una disciplina di recente introduzione che consente anche ad atleti diversamente giovani e non certo dotati di particolare prestanza fisica, di allenarsi e di gareggiare su imbarcazioni di canottaggio non performanti come quelle destinate alle gare olimpiche, e quindi più stabili, consentendo così di associare l’esercizio fisico alla piacevolezza delle navigazioni costiere. Da quest’anno è stata introdotta con immediato ed enorme successo tra le discipline sportive del Circolo Savoia”. Capri-Napoli Coastal Rowing è una regata su imbarcazioni a 4 vogatori di coppia più timoniere. Sabato 1 luglio alle ore 9.00 una regata su un percorso di duemila metri tra Castel dell’Ovo e la Rotonda Diaz, da ripetere 2 volte, decreterà i vincitori del Trofeo Vesuvio. Sabato sera, alle ore 19.00, lo spettacolo si sposterà nelle acque tra piazza Vittoria e Castel dell’Ovo, che ospiteranno una serie di “match race” tra le imbarcazioni iscritte. Infine, domenica 2 Luglio alle ore 15.00 si terrà la regata lunga con partenza da Capri e arrivo a Napoli nei pressi della Rotonda Diaz dopo 33 km e circa 2 ore. I vincitori si aggiudicheranno il trofeo Fondazione Banco di Napoli.

C’è spazio anche per le serate di divertimento. Giovedì 29 l’atteso appuntamento con la cena al Borgo Marinari, che per una notte si trasformerà nel “Borgo dei pirati”: coinvolti tutti i ristoranti, numerosi i punti food con musica dal vivo. I tagliandi per gli ospiti sono disponibili rivolgendosi alla segreteria del Circolo. Venerdì 30 Giugno, invece, le sale del Circolo Savoia ospiteranno la serata Telethon, con ricavato in beneficenza. Alla cena interverranno 150 ospiti e i soci del Circolo, oltre ai regatanti. Sempre nelle sale del Savoia, per tutta la durata della manifestazione, si potrà ammirare la mostra d’arte di Gennaro Regina, il quale, durante i primi giorni della rassegna, realizzerà un dipinto a tema che verrà poi messo all’asta ed il cui ricavato verrà devoluto a Telethon.

Le Vele d’Epoca a Napoli è patrocinato da Comune di Napoli, Coni Campania e Amova. A sponsorizzare la Classic Week napoletana sono: Cupiello, Cbl Grafiche, Genagricola, Gragnano in corsa, Chiaja Hotel, Geos Environment, Studio Legale La Scala, Brudetti, La Pampa e Cantiere Navale Postiglione. Special guests Bnl – Gruppo Bnp Paribas e Fondazione Telethon.

 


16/06/2017 19:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

New Sardiniasail alla Barcolana

Ci sarà anche la Sardegna alla Barcolana, la regata più grande del mondo con Lima Fotodinamico dell'associazione New Sardiniasail che attraverso la vela punta al reintegro sociale di minori e giovani adulti con problematiche penali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci