venerdí, 9 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

alinghi    vela oceanica    gaetano mura    guardia costiera    press    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    altura    yacht club sanremo    laser    nautica    j24    campionato invernale riva di traiano   

GAETANO MURA

Le prime 24 ore di Gaetano Mura e "Italia" nel giro del mondo a vela in solitario

le prime 24 ore di gaetano mura quot italia quot nel giro del mondo vela in solitario
redazione

Primo diario di bordo di Gaetano Mura da Italia, la barca a vela che porta i colori nazionali, partito ieri da Cagliari per il giro del mondo in solitario Solo Round the Globe Record, dopo l''immancabile sorso di Mate al mattino presto e, dopo la prima notte di navigazione.

"Ieri sera il vento ha inaspettatamente rinforzato per qualche ora, sino ai 25/26 nodi di bolina secca (vento da prua) che mi ha fatto prendere una mano alla randa" ovvero la riduzione parziale della vela principale. Si è iniziato a ballare, ma durante la notte il vento è calato drasticamente e "alla fine l'abbiamo passata a ciondolare tra le ariette e una bella onda eredità della burrasca dei giorni scorsi". 

Sprazzi di bel tempo che hanno permesso al navigatore la consueta attività a bordo: "sistemare un po' di cose, controllare, testare, valutare la strumentazione". Alla fine della mattinata di domenica, Gaetano comunicava di "navigare con pochissima aria e decisamente fuori rotta. Era prevista la strambata e il cambio di rotta nel pomeriggio, ma ho anticipato di qualche ora. Vediamo se questa decisione paga". L'obiettivo di Gaetano Mura e Italia è arrivare prima possibile a Gibilterra, e passare lo stretto: da quel momento, in oceano Atlantico inizierà il giro vero e proprio anche ai fini del record. 


16/10/2016 22:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci