mercoledí, 22 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    platu25    j24    windsurf    volvo ocean race    cala de medici    campionati invernali    vela    press    optimist    dolphin    porti    mini transat    formazione   

REGATE

Le novità del Gavitello d’Argento - Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello

le novit 224 del gavitello 8217 argento yacht club challenge trophy bruno calandriello
redazione

Si svolgerà nei giorni 8 - 11 giugno l’edizione 2017 del Gavitello d’Argento - Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello, la regata a squadre per club organizzata dallo Yacht Club Punta Ala con il supporto dello sponsor Cetilar e la partnership tecnica di Slam. La regata, istituita nel 2014 in memoria di Bruno Calandriello - storico Presidente del circolo di Punta Ala e armatore di successo con la celebre serie dei Dida, scomparso nel 2013 - comprende una serie di prove a bastone (venerdì 9 e domenica 11) e una regata costiera tra le isole dell’arcipelago toscano (sabato 10). Una competizione che in soli quattro anni ha ottenuto un notevole riscontro, con la partecipazione dei Club più prestigiosi della vela sportiva italiana: questo grazie alla nota capacità organizzativa dello YC Punta Ala ed alle rinomate condizioni del campo di regata toscano.
La nuova data (8 - 11 giugno) permette una perfetta integrazione con la 151 Miglia - Trofeo Cetilar, che prenderà il via da Livorno giovedì 1 giugno con arrivo a Punta Ala, dove le barche sono attese tra venerdì 2 e sabato 3: questo darà la possibilità agli armatori interessati di mantenere la barca nel porto maremmano fino alla settimana successiva, quando inizierà il Gavitello d'Argento (gli ormeggi gratuiti saranno disponibili dal 4 al 16 giugno). A sancire ulteriormente il legame tra queste due competizioni, anche nel 2017 sarà istituita una speciale combinata tra le due regate.
Oltre al cambio di data, Il bando di regata 2017 contiene importanti modifiche relative ai requisiti di partecipazione, una relativa alle classi di iscrizione delle imbarcazioni che andranno a comporre i team ed una relativa all’assenza di limitazioni per la presenza di atleti classificati sia come membri di equipaggio che come timonieri. Se fino allo scorso anno ogni team doveva essere necessariamente formato da uno scafo in classe ORC e due scafi in classe IRC, a partire dalla prossima edizione ciascuna squadra potrà decidere liberamente la propria “formazione”, sarà di conseguenza indifferente che i tre scafi facenti parte del team siano due ORC e un IRC o viceversa.
Altra novità di grande importanza è l’assenza di limitazioni relative alla presenza di atleti classificati come membri di equipaggio o timonieri. Con l’edizione numero 4 il Gavitello d’Argento non prevederà più il vincolo di avere a bordo una percentuale dell’equipaggio pari al 40% di atleti classificati (ed un timoniere che non superi i 300 punti FIV) edi team potranno essere composti liberamente. Conseguenza diretta di questa modifica èl’istituzione del trofeo YC Punta Ala, assegnato alla prima imbarcazione classificata con timoniere Corinthian nella classe ORC e IRC. Nuovi requisiti di partecipazione che contribuiranno certamente all’innalzamento del livello tecnico della manifestazione, già caratterizzata dalla presenza di Club di grande blasone e di alcune delle barche più competitive del Mediterraneo. Una flotta accomunata dalla condivisione di uno speciale modo di vivere il mare e di regatare, issando con orgoglio il guidone del proprio Club sullo strallo di poppa.


20/02/2017 20:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci