lunedí, 19 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

orc    kitesurf e windsurf    nauticsud    regate    vela    volvo ocean race    x-yachts    marevivo    cambusa    social media    campionati invernali    ambiente    formazione    porti    libri    nautica    assarmatori    ferreti group   

REGATE

Le novità del Gavitello d’Argento - Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello

le novit 224 del gavitello 8217 argento yacht club challenge trophy bruno calandriello
redazione

Si svolgerà nei giorni 8 - 11 giugno l’edizione 2017 del Gavitello d’Argento - Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello, la regata a squadre per club organizzata dallo Yacht Club Punta Ala con il supporto dello sponsor Cetilar e la partnership tecnica di Slam. La regata, istituita nel 2014 in memoria di Bruno Calandriello - storico Presidente del circolo di Punta Ala e armatore di successo con la celebre serie dei Dida, scomparso nel 2013 - comprende una serie di prove a bastone (venerdì 9 e domenica 11) e una regata costiera tra le isole dell’arcipelago toscano (sabato 10). Una competizione che in soli quattro anni ha ottenuto un notevole riscontro, con la partecipazione dei Club più prestigiosi della vela sportiva italiana: questo grazie alla nota capacità organizzativa dello YC Punta Ala ed alle rinomate condizioni del campo di regata toscano.
La nuova data (8 - 11 giugno) permette una perfetta integrazione con la 151 Miglia - Trofeo Cetilar, che prenderà il via da Livorno giovedì 1 giugno con arrivo a Punta Ala, dove le barche sono attese tra venerdì 2 e sabato 3: questo darà la possibilità agli armatori interessati di mantenere la barca nel porto maremmano fino alla settimana successiva, quando inizierà il Gavitello d'Argento (gli ormeggi gratuiti saranno disponibili dal 4 al 16 giugno). A sancire ulteriormente il legame tra queste due competizioni, anche nel 2017 sarà istituita una speciale combinata tra le due regate.
Oltre al cambio di data, Il bando di regata 2017 contiene importanti modifiche relative ai requisiti di partecipazione, una relativa alle classi di iscrizione delle imbarcazioni che andranno a comporre i team ed una relativa all’assenza di limitazioni per la presenza di atleti classificati sia come membri di equipaggio che come timonieri. Se fino allo scorso anno ogni team doveva essere necessariamente formato da uno scafo in classe ORC e due scafi in classe IRC, a partire dalla prossima edizione ciascuna squadra potrà decidere liberamente la propria “formazione”, sarà di conseguenza indifferente che i tre scafi facenti parte del team siano due ORC e un IRC o viceversa.
Altra novità di grande importanza è l’assenza di limitazioni relative alla presenza di atleti classificati come membri di equipaggio o timonieri. Con l’edizione numero 4 il Gavitello d’Argento non prevederà più il vincolo di avere a bordo una percentuale dell’equipaggio pari al 40% di atleti classificati (ed un timoniere che non superi i 300 punti FIV) edi team potranno essere composti liberamente. Conseguenza diretta di questa modifica èl’istituzione del trofeo YC Punta Ala, assegnato alla prima imbarcazione classificata con timoniere Corinthian nella classe ORC e IRC. Nuovi requisiti di partecipazione che contribuiranno certamente all’innalzamento del livello tecnico della manifestazione, già caratterizzata dalla presenza di Club di grande blasone e di alcune delle barche più competitive del Mediterraneo. Una flotta accomunata dalla condivisione di uno speciale modo di vivere il mare e di regatare, issando con orgoglio il guidone del proprio Club sullo strallo di poppa.


20/02/2017 20:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Stati Uniti e Russia si impongono nel fine settimana di regate Melges 20

Il campione del Mondo Pacific Yankee conquista la prima tappa Melges 20 World League a Miami

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

Invernale Riva di Traiano: una giornata che vale doppio

Disputate due prove che rimettono in linea il numero di regate disputate. Nei "per 2" testata l'innovativa formula "Finish&Go"

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

Undicesima Regata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo Cavallo Pazzo l'X35 di Enrico Danielli, secondo Twins dei fratelli Gemini, terzo Tityre di Borsò. In IRC2 primo primo VIS IOVIS di Magliozzi, secondo Gunboat Rangiriri di Masucci, terzo Loucura di Gagliardi

Velista dell'Anno FIV, ecco tutti i finalisti

I nomi e le schede dei finalisti del Velista dell'Anno FIV. La premiazione a Roma, Villa Miani, il 12 marzo p.v., preceduta da una tavola rotonda dedicata all'America's Cup

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci