domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

MELGES 24

Le flotte Melges protagoniste a Montecarlo, Luino e Lake Geneva

le flotte melges protagoniste montecarlo luino lake geneva
redazione

Quello appena conclusosi è stato un weekend "a tutto Melges", con protagoniste assolute le classi Melges 20 e 24 impegnate a regatare sia in Europa che negli Stati Uniti.
Montecarlo e lo Yacht Club de Monaco hanno riaccolto nuovamente la flotta Melges 20, per il prologo della attività agonistica invernale, con il fine settimana dedicato alla Jefferson Capital Cup 2016.
Il primo dei cinque appuntamenti delle Dynamiq Yachts Melges 20 Winter Series 2016 /17  ha visto il ritorno sul campo di regata di molti team, dopo l’ultimo appuntamento dello scorso fine agosto con il Mondiale di Marina di Scarlino.  La squadra russa ha dimostrato di essere in un eccellente stato di forma e di trovarsi come sempre a proprio agio nel Principato in quelle che, di fatto, sono quasi le “acque di casa”; il podio della Jefferson Capital Cup 2016 vede quindi un dominio tutto russo con la vittoria che porta il nome di Pirogovo Sailing di Alexandr Ezhkov che precede il connazionale Victor di Alexander Novoselov, con Nika di Vladimir Prozikhin che occupa il gradino più basso.
Nella flotta Melges 20 ha fatto il proprio esordio il team di Arcora del monegasco Orel Kalomeni con Sebastièn Col alla tattica.
Doppio appuntamento contemporaneo invece per la Classe Melges 24 che ha schierato 70 barche suddivise in Europa e Stati Uniti tra i campi di regata di Luino, nel classicissimo appuntamento dello Swiss Open - Coppa Lino  Favini (valido quale ultima tappa del circuito Europeo Melges) e quello di Lake Geneva teatro del US Nationals 2016.
Il team di EFG (Carlo Fracassoli al timone e Matteo Ferraglia alla tattica) si aggiudica il successo a Luino precedendo l’equipaggio di Bombarda di Andrea Pozzi (affiancato a Giulio Desiderato) mentre gli ungheresi di FGF Sailing Team occupano il terzo gradino del podio. Successo nella categoria corinthian, con oltre 14 team al via, per l'equipaggio azzurro di Taki 4 di Niccolò Bertola.
Andrea Racchelli e l’equipaggio di Altea sollevano invece il trofeo d’argento riservato ai Campioni della Melges 24 European Series 2016, circuito che ha visto tutti i migliori equipaggi della flotta internazionale Melges 24 duellare durante la stagione sui campi di regata di Portorose (Slovenia) Kammersee (Austria), Kiel (Germania), Riva del Garda (Italia), Hyeres (Francia) e Luino.
Nel combattutissimo US Nationals la vittoria porta la firma di Bora Gulari al timone di West Marine Rigging che precede di sole due lunghezze il team irlandese Embarr di Conor Clarke, con Monsoon dello statunitense Brucey Aires che chiude al terzo posto.
Il prossimo appuntamento per la Classe Melges 20 è fissato nuovamente nel Principato di Monaco con la seconda sfida delle Winter Series 2016 /17 dal 11 al 13 novembre, mentre per la Classe Melegs 24 si avvicina a grandi passi l’attesissimo World Championship 2016 a Miami dove si riaccenderà la sfida per la conquista del più ambito titolo per la vela one design, con oltre 100 equipaggi attesi sulla linea di partenza pronti a scrivere una nuova, ennesima pagina di storia nella leggenda del Melges 24.


11/10/2016 21:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci