mercoledí, 26 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cambusa    j70    regate    protagonist    solidarietà    match race    vele d'epoca    j24    imoca 60    circoli velici    vela    salone nautico venezia    superyacht    tp52    fiv    star   

GC32

Lagos al debutto sul circuito GC32 Racing Tour

lagos al debutto sul circuito gc32 racing tour
Roberto Imbastaro

Gli otto team GC32 partiranno loro stessi alla scoperta di questa località nel corso dei quattro giorni di regata, con inizio il prossimo 28 giugno e dopo una giornata di pratica. Questa sarà la prima volta che il circuito GC32 visita un porto sull’Atlantico ma, sebbene Lagos si affacci sull’oceano, in realtà è una zona ben protetta dal Capo San Vincente, la punta più meridionale del continente europeo che si trova a soli 10 chilometri di distanza, e localmente dalla Ponta da Piedade ad ovest del golfo di Lagos. I velisti potranno godere di ottime condizioni di vento e mare piatto, condizioni perfette per il foiling.

Oltre a Sir Ben Ainslie con il suo INEOS TEAM UK, che ha confermato la partecipazione al GC32 Racing Tour 2018 la scorsa settimana, la GC32 Lagos Cup vedrà anche il ritorno di Código Rojo Racing. Il team argentino ha debuttato sul circuito nel 2017, prendendo parte a due eventi. L’armatore-timoniere Federico Ferioli si è detto felice di questa rentrée: “Ci siamo allenati in Uruguay per un mese e siamo migliorati molto. Lo scorso anno eravamo alle prime armi e stavamo mettendo insieme il gruppo. C’erano molte cose con cui dovevamo ancora familiarizzare. Ora l’equipaggio lavora molto bene. Abbiamo ancora molta strada da fare, ma pensiamo di essere preparati meglio ora. Il nostro obiettivo per questa stagione è di migliorare ancora e di divertirci.”

La flotta che si incontrerà per la  GC32 Lagos Cup è decisamente internazionale, con rappresentanti da otto paesi e quattro continenti. Oltre a Código Rojo Racing e INEOS TEAM UK, saranno al via anche il due volte campione del mondo di Melges 32 Jason Carroll con il suo Argo battente bandiera degli USA, mentre da down under vengono  team Frank Racing del neozelandese Simon Hull e  .film Racing dell’australiano Simon Delzoppo. La Francia è rappresentata da NORAUTO guidato da un altro skipper di Coppa America e già vincitore della Volvo Ocean Race, Franck Cammas, che vinse il GC32 Racing Tour nel 2016. E francese è anche Zoulou di Erik Maris whoil cui equipaggio viene in gran parte dalla sfida dell’America’s Cup di Cammas. Dalla svizzera Realteam, con lo skipper Jérôme Clerc, che ritorna per difendere il titolo ottenuto nel GC32 Racing Tour 2017. 

Martinho Fortunato, Commodoro del Club de Vela de Lagos, il club che ospita la GC32 Lagos Cup ha dato il suo benvenuto ai team dicendo: “La città storica di Lagos, una volta era la capitale dell’Età della Scoperta, oggi accoglie la GC32 Lagos Cup. La baia riparata con la sua spiaggia di sabbia lunga quattro chilometri,  oltre alle scogliere e alle grotte faranno da scenario a questo grande evento. Lagos accoglierà tutti i team con il famoso vento da nord, la Nortada, cibo eccellente, gente molto ospitale con la cultura portoghese. A presto sulla nostra grande baia del foiling!”

Team partecipanti al GC32 Racing Tour 2018

 

Team

Owner/skipper

Naz

Timoniere

1

Argo

Jason Carroll

USA

Jason Carroll

2

Codigo Rojo Racing

Federico Ferioli

ARG

Federico Ferioli

3

.film Racing

Simon Delzoppo

AUS

Simon Delzoppo

4

Frank Racing

Simon Hull

NZL

Simon Hull

5

INEOS TEAM UK

Ben Ainslie

GBR

Ben Ainslie

6

NORAUTO

Frank Cammas

FRA

Frank Cammas

7

Realteam

Esteban Garcia

SUI

Jérôme Clerc

8

Zoulou

Erik Maris

FRA

Erik Maris

 


21/06/2018 11:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Grande successo per la prima edizione del Salone Nautico Venezia

Il pubblico risponde in massa all’appello del “popolo del mare”, oltre 27 mila ingressi. La manifestazione si dimostra subito un riferimento per il mondo della nautica da diporto, forte della sua doppia natura commerciale e culturale

America's Cup: Luna Rossa presenta il suo Team

Hanno destato grande interesse gli aspetti tecnici dell’AC75, realizzati anche in collaborazione con Pirelli

Mondiale ORC: la vittoria di Massimo De Campo costruita con pazienza e passione

Dopo la vittoria del mondiale ORC a Sebenico, un’analisi dell’impresa dello Swan 42 Selene, commentata dall’armatore e timoniere Massimo De Campo (portacolori dello Yacht Club Lignano) e del team Manager Alberto Leghissa

Mondiale Star: a Porto Cervo una giornata intensa

Ad una regata dalla conclusione del Mondiale, al vertice della classifica provvisoria si trova Augie Diaz seguito da Eivind Melleby e Mateusz Kusznierewicz

Argentario Sailing Week, Day 3: protagonisti vento, fair play e arte marinara

Dopo tre regate guidano la classifica provvisoria Viola (Vintage Aurici–, Comet (Vintage Marconi), Ojalà (Classici), e Toi e Moi (Spirit of Tradition). Domani, domenica 23 giugno, ultimo giorno di regate con premiazione prevista alle 18.00

Mini Fastnet: nei Serie si impone la coppia Beccaria/Riva

Con una rimonta fenomenale, Ambrogio Beccaria, in coppia con Alberto Riva, ha vinto per la seconda volta consecutiva il “Mini Fastnet” in classe Serie confermando il suo innegabile talento e la sua intelligenza strategica.

52 Super Series: ancora Azzurra in testa a Puerto Sherry

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda mantiene il comando nella classifica provvisoria ma sempre tallonata a un solo punto dal secondo, Bronenosec. In terza posizione Provezza oggi la migliore con due secondi posti

Turismo: Friuli, Festa della Pitina - Tramonti di Sopra 19-21 luglio

50 produttori, esperienze di gusto, esplorazioni della gastronomia locale, ambiente, territorio e momenti dedicati ai bimbi

Win Win lives up to her name at the Superyacht Cup Palma with victory overall

The 2019 Superyacht Cup Palma reached its captivating conclusion with the best day’s racing yet on the waters of Palma Bay

TP 52: a Puerto Sherry Azzurra cede il comando a Bronenosec

Azzurra inizia il quarto giorno alla Puerto Sherry 52 Super Series con un ottimo secondo posto, ma nella prova successiva chiude ottava per un problema alla randa

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci