domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

REGATE

La "Venice Hospitality Challenge" rende omaggio a “Il Moro Di Venezia II”

la quot venice hospitality challenge quot rende omaggio 8220 il moro di venezia ii 8221
redazione

Fervono a Venezia i preparativi per la Venice Hospitality Challenge, regata per maxi yacht che si disputerà sabato 14 ottobre nelle acque della Laguna più famosa del mondo, giunta alla quarta edizione. 
Grande attesa per la partecipazione, ufficializzata poche ore fa, de “Il Moro di Venezia II”, glorioso maxi yacht del 1983 appartenuto a Raul Gardini. La partecipazione di una barca che ricorda a tutti gli appassionati di vela un’emozionante campagna di Coppa America torna a Venezia dopo 25 anni in occasione di una manifestazione che pone l'accento sul marketing territoriale e vuole, attraverso la vela, valorizzare il patrimonio storico, paesaggistico, culturale e la rete dei servizi rivolti ai turisti di cui è dotata la citta dei dogi.
"Il Moro di Venezia - spiega la team manager Cristiana Monina - è un maxi che, oltre a vantare uno stupefacente palmares, merita di essere ricordata non soltanto per il contributo apportato alla vela internazionale in termini di design e di innovazione tecnologica ma anche per la promozione fatta con il suo stesso nome alla storia e alle bellezze di Venezia".
Alla Venice Hospitality Challenge ogni iscritto diviene alfiere per un giorno di una struttura alberghiera della città e il Moro è stato abbinato all'Hotel Excelsior Venice Lido, illustre 5 stelle lusso affacciato sullo scintillante mare Adriatico, fondato nel 1908 e simbolo dell'ospitalità veneziana nel mondo che offre, con la sua unica architettura moresca e 197 camere e suite confortevoli, agli ospiti un paradiso tranquillo ad appena 15 minuti da Venezia.
Nell'equipaggio portacolori dell'Hotel Excelsior diversi italiani dell'America's Cup 1992, come Andrea Merani Massimo “Centurione” Galli, Dudi Coletti e Sandro "Cicci" Spaziani, che correranno insieme ad Alberto Piz, Claudio Vallesi, Giacomo Maria Santinelli, Alberto Gallina, Paolo Rossi, Andrea De Marinis, Maurizio Vecchiola, Cristiana Monina, Chicco Isenburg, Simone Mina e Fredy Cicogna. "La scelta del team - conclude Monina - è coerente con il messaggio dell'iniziativa, e cioè riavvicinare il pubblico italiano alla vela e ai suoi valori attraverso la memoria di un sogno realizzato da Raul Gardini, imprenditore e autentico uomo di mare, che ha portato la vela nelle case di tutti gli italiani, tenendoli davanti al teleschermo nelle famose notti di regate di San Diego nel lontano 1992" 
Il progetto è curato dalla "Cristiana Monina Nautical Events Development", agenzia specializzata nella progettazione e realizzazione di eventi di marketing, comunicazione e formazione a bordo di barche a vela, e da  XL EXTRALIGHT®, il materiale superleggero per definizione, risultato di un esclusivo processo produttivo realizzato e brevettato in Italia. Leggero, resistente, flessibile, confortevole ed estremamente versatile, XL EXTRALIGHT® è l’ingredient brand ideale per creare prodotti innovativi in molteplici settori.
 
 
 


13/10/2017 18:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci