domenica, 4 dicembre 2016

MELGES 20

La seconda giornata del Melges 20 World Championship spacca la classifica

la seconda giornata del melges 20 world championship spacca la classifica
redazione

Una seconda giornata di regate, apparentemente interlocutoria nell’ambito del Melges 20 World Championship, che ha visto la disputa di due sole prove (con vento in rotazione da 250 a 220 gradi e intensità mail oltre i 10 nodi), spacca in realtà la classifica con due team in fuga al giro di boa di questo evento (5 le prove disputate sulle 10 del programma).
PACIFIC YANKEE di Drew Freides è da oggi il nuovo leader della classifica, grazie a parziali di altissimo livello (4,2)  in cui il sesto posto nella prima prova di ieri risulta essere attualmente il peggior risultato della propria serie. Mai in seria difficoltà, nemmeno nelle complicate condizioni odierne dal punto di vista tattico, il team statunitense (a bordo l'argento olimpico Morgan Reeser) precede di un solo punto PINTA di Michael Illbruck. Il team di PINTA è riuscito quest'oggi a trasformare due possibili risultati negativi, in punti preziosissimi per il proprio campionato, con rimonte incredibili (6, 5), sia nella prima che nella seconda prova odierna.
Al terzo posto, ma pesantemente staccato dal duo di testa, WILDMAN di Liam Kilroy che, con il successo nella pima prova odierna e il terzo posto nella seconda, si inserisce in zona podio, distante 24 lunghezze dalla testa della classifica.
 
Protagonista di giornata anche l’equipaggio di GBR 414 CINGHIALE di Robert Wilber, vincitore della prova numero 5 e attualmente al quarto posto della classifica generale. Alle sue spalle il Campione del Mondo in carica SAMBA PA TI di John Kilroy (7,30) che vede ora appesa a un filo la difesa del titolo di Campione (41 punti di distacco dalla vetta).
Il primo degli italiani in classifica (sesto) è MASCALZONE LATINO Jr. di Achille Onorato che, dopo il terzo posto nella quarta prova, è incappato in una prestazione negativa (41) che quasi certamenete rappresenterà il peggior scarto per il team dei Mascalzoni (lo scarto si inserirà con la disputa della sesta prova della serie).
Una giornata veramente complicata, in cui abbiamo fatto le migliori scelte tattiche e dove siamo riusciti a contare anche su un pizzico di fortuna” – ha dichiarato in banchina Drew Freides armatore di PACIFIC YANKEE - “Siamo appena a metà di questo campionato, dobbiamo continuare a regatare esattamente come stiamo facendo adesso, mantenendo la nostra velocità di conduzione. I conti li faremo solo alle fine perché il gioco qui è veramente molto complicato e nulla ovviamente è deciso”.
Domani, nell’’ambito della terza e penultima giornata di regata, ci si attende ancora vento leggero: situazione che, da un lato potrebbe limitare il numero di prove da disputarsi e quindi complicare i piani di recupero da parte degli inseguitori, ma dall’altro, queste condizioni possono trasformarsi in una trappola infernale per chiunque e un rischio in più per i leader. Ne sanno qualcosa molti pretendenti al titolo che, dopo i risultati odierni, risultano quasi matematicamente tagliati fuori dalla corsa di Campione del Mondo 2016.
 
Classfica generale provvisoria dopo 5 prove (prima della discussione delle proteste)
 
  1. PACIFIC YANKEE, Drew Freides (USA): 6,2,5,4,2 = pt. 19
  2. PINTA, Michael Illbruck (GER): 7,1,1,6,5 = pt. 20
  3. WILDMAN, Liam Kilroy (USA): 13,4,22,1,3 = pt. 43
  4. CINGHIALE, Robert Wilber (GBR): 9,16,4,25,1 = pt. 55
  5. SAMBA PA TI, John Kilroy (USA): 2,11,10,7,30 = pt. 60
  6. MASCALZONE LATINO Jr., Achille Onorato (ITA): 4,6,9,3,41 = pt. 63
  7. SECTION 16, Richard Davies (SUI): 16,12,11,11,18 = pt. 68
  8. OUT OF REACH, Guido Miani (MON): 18,23,2,15,11 = pt. 69
  9. STIG, Alessandro Rombelli (ITA): 25,18,6,2,19 = pt. 70
  10. FREMITO D’ARJA , Dario Levi (ITA): 11,13,30,17,6 = pt. 77


26/08/2016 19:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

Marco Maroni nuovo Presidente della Canottieri Garda

E festeggia i suoi 125 anni con tanti traguardi sportivi

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 pronto a volare nell'Aliseo

Il trimarano italiano mantiene le prue verso il Nord Atlantico per agganciare venti più stabili

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci