giovedí, 21 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    este 24    nautica    salone nautico    regate    press    ufo 22    azzurra    circoli velici    barcolana    52 super series    federagenti    chioggiavela    swan    solidarietà    ufo22   

FRAGLIA VELA RIVA

La seconda giornata degli Europei Junior 420 e 470

la seconda giornata degli europei junior 420 470
redazione

Ancora vento leggero sull’Alto Garda ieri nella seconda giornata dei Campionati Europei Juniores organizzati dalla Fraglia Vela Riva per le classi 420 e 470 e che vede in gara quasi 500 velisti di età media sui 16-17 anni provenienti da 25 nazioni. E’ la classe 470, nel campo di regata posizionato più a sud, che ha sofferto di più le condizioni anomale dell’Alto Garda di questi primi 2 giorni, con vento leggero sui 5-6 nodi, contro anche ai 10-11 del campo di regata della classe 420. Qualifiche comunque che procedono con ulteriori 2 regate e lo scarto che è stato applicato con la quarta prova di oggi. Finora si sono svolte regate molto tecniche in condizioni piuttosto inusuali per l’Alto Garda, con vento leggero e acqua praticamente piatta, a causa del tempo a tratti perturbato, che non permette di sviluppare la consueta termica che può arrivare anche a 20 nodi.

420 Under 17
Buone notizie per l’Italia e in particolar modo per la Fraglia Vela Riva che ha il suo unico atleta presente, il fragliotto Tommaso Salvetta, in testa nella categoria under 17 della classe giovanile FIV 420. Salvetta, con il prodiere Giovanni Sandrini (SCGarda Salò) è al comando (4-2-4-11) con 4 punti di vantaggio sui francesi Poisson-Paturle, terzi i polacchi Golebiowski-Szmit. Bel recupero degli azzurri campioni europei Under 17 Sposato-Centrone (CV Crotone-CV3V), risaliti dalla nona alla quarta posizione, grazie ad un 3-4 di giornata. Proseguono altrettanto bene la italiane Carlotta e Camilla Scodnik (YC Italiano) seconde delle femmine, alle spalle delle greche Pappa-Tsamopoulou, terze assolute nell’ultima regata odierna. Terzo posto femminile provvisorio (undicesime assolute) per Gaia Bergonzini e Cecilia Zancan (FVMalcesine).

420 Open
In testa con 2 punti di vantaggio i greci campioni europei in carica Athanasopoulos Yogo-Tassios; a seguire balzo in avanti dei britannici Collyer-Chadwick protagonisti di due secondi e terzi gli spagnoli Balaguer-Massanet, bene oggi con un 5-1. Proseguono con una buona media le azzurre Arianna Passamonti e Giulia Fava (Nauticlub Castelfusano), ottave assolute e prime tra le femmine. Giornata difficile per Ferraro-Orlando (YC Sanremo) scivolati in dodicesima posizione dopo un 20-39 di giornata.

470 M
L’olimpica 470, che aveva in programma 3 regate di giornata, ne ha portato a termine solo due per il vento che è calato: da domani iniziano le finali con la flotta divisa con i primi 22 della classifica generale in gold fleet e i successivi 27 in silver fleet. Passano al comando i francesi Machetti-Dantès, seppur in parità di punteggio: grazie ad un 1-7 si sono avvicinati agli azzurri Ferrari-Calabrò (Marina Militare), nuova speranza del 470 olimpico italiano. Oggi gli azzurri dopo un quindicesimo si sono ripresi con un buon secondo parziale. A due punti seguono i britannici Hazéldine-Orr (2-4). Rimangono nella top ten i portacolori della Lega Navale di Mandello Totis-Cecchin, decimi dopo l’11-10 di giornata.

470 W
Passano al comando tra le femmine del 470 le turche Kaynakci-Aslan (3-28), seconde della classifica provvisoria le tedesche Wanser e passano dal primo al terzo posto le israeliane Zamet-Lasry. Prime italiane, decime, Maria Vittoria Marchesini e Cecilia Fedel (SVBarcola Grignano, ieri settime), tallonate dalle altre azzurre Paternoster-Caruso (YC Italiano) e Di Salle-Dubbini (YC Italiano).


10/08/2017 09:39:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci