lunedí, 21 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    nautica    rolex capri sailing week    altura    formazione    vele d'epoca    regate    volvo ocean race    surf    dinghy    ufo22    barche d'epoca   

CAMPIONATI EUROPEI

La prima giornata dei Campionati Europei 470, Rs:X E Finn

la prima giornata dei campionati europei 470 rs finn
redazione

Dal forte Mistral che ha spazzato Marsiglia, alle brezze leggere e instabili che hanno caratterizzato la giornata a Montecarlo: se la distanza tra le due località del Sud della Francia è di circa 170 chilometri, la differenza in termini di vento, oggi, è stata a dir poco abissale, condizionando, in entrambi i casi, la prima giornata di regate dei tre Campionati Europei Open delle Classi Olimpiche che si stanno disputando, appunto, tra la più grande metropoli della costa meridionale transalpina (l’Europeo del Singolo per equipaggi pesanti Finn e della Tavola a vela RS:X, uomini, donne e Youth) e il celebre Principato di Monaco, che ospita la rassegna continentale del Doppio 470, sia maschile che femminile.
I 470, seguiti in loco dal Tecnico federale Luis Rocha, sono scesi in acqua a metà pomeriggio, dopo che la brezza si è stabilizzata intorno agli 8 nodi (210° la direzione), e verso le 16:30 hanno finalmente iniziato le danze, riuscendo a chiudere la giornata con la disputa di due prove per la flotta femminile e tre per le due maschili. Uomini che hanno subito avuto in Giacomo Ferrari-Giulio Calabrò (Marina Militare) i protagonisti, grazie a 3-2-9 che consente ai due Campioni Italiani in carica di chiudere la giornata al secondo posto della classifica che assegna il titolo Europeo, il terzo Open visto che al primo posto troviamo i soliti e puri medagliati australiani Belcher-Ryan. Matteo Capurro-Matteo Puppo (YC Italiano) sono 16mi e Mattia Panigoni-Cesare Massa (YC Italiano) 24mi. Tra le donne, Benedetta Di Salle-Alessandra Dubbini (YC Italiano) ottengono un 6-13 e sono none nella classifica provvisoria, con Elena Berta-Sveva Carraro (CC Aniene-Aeronautica Militare) 13me e Ilaria Paternoster-Bianca Caruso (YC Italiano) 27me.
Per quanto riguarda gli RS:X, gli atleti sono scesi in acqua una prima volta la mattina, per poi rientrare a terra a causa del troppo Mistral, ben oltre i 30 nodi, con le tavole che volavano letteralmente sull’acqua. Tornati in mare nel pomeriggio, con vento calato a 22-25 nodi e onda corta e fastidiosa soprattutto nel campo più sottovento, hanno disputato tre prove velocissime ed estremamente spettacolari, oltre che positive per la vela azzurra. Tra gli uomini, Daniele Benedetti (Fiamme Gialle) parte subito con il piede giusto e ottiene un 2-5-4 - quinto in classifica - mentre Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) è 28mo (28-7-15) e Michele Cittadini (Windsurfing Club Cagliari) 42mo; tra le donne, Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle), al rientro in regata dopo i Giochi di Rio, ottiene un 5-7-10 ed è quinta nella classifica europea (settima Open), con Marta Maggetti (Fiamme Gialle) 21ma e Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) 29ma. Partenza sprint per Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia) tra gli Youth, che chiude la giornata con tre primi e inizia il campionato decisamente con il piede giusto.
“E’ stata una giornata tosta, c’era davvero tanto vento, ma è stato un bell’inizio di Campionato”, ha dichiarato Adriano Stella, Tecnico dell’RS:X femminile, con le squadre azzurre a Marsiglia assieme ai Tecnici Riccardo Belli dell’Isca (RS:X M) e Mauro Covre (RS:X Youth). “Sono contento della partenza di Flavia, ha dimostrato di essere già in forma, considerando che le sue ultime regate risalgono a Rio e che quindi ci sono parecchi margini di miglioramento su tutti gli aspetti che riguardano la strategia di gara, partenze comprese”.
Ancora nessuna notizia ufficiale invece dall’Europeo dei Finn, che hanno disputato due prove in condizioni di vento molto forte, concluse molto tardi, con risultati e commenti rimandati al momento in cui disporremo delle classifiche.


08/05/2017 21:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Alle Bermuda un po' di Match Race in salsa Argentario

Il Team di Ettore Botticini supportato da Andrea Fornaro fa un'ottima prova alla Argo Group Gold Cup arrivando fino ai quarti della prestigiosa competizione di Match Race

Sul Garda arrivano i gentlemen della vela

La regata organizzata da Circolo vela Gargnano e Yacht Club di Cortina. Si corre il 19 e 20 maggio

Marina Cala de’ Medici partnership col Porto di Cavallo

Il Porto di Cavallo è aperto dal 1 giugno al 30 settembre, richiedi informazioni presso la reception del Porto per usufruire dei voucher promozionali

B&G fornitore esclusivo per il leggendario trimarano Orma 60 Ad Maiora

La nuova ed entusiasmante collaborazione vedrà la famosa imbarcazione completamente riequipaggiata con l'elettronica B&G

Varato a Trieste il nuovo TP52 Luna Rossa

Con la nuova imbarcazione parteciperà alla 52 Super Series, in programma da Maggio a Settembre di quest’anno, la prima serie di regate su cui si potranno testare equipaggio e strategie di regata in vista della prossima edizione dell'America's Cup

Ambiente: UniBologna e Confcommercio insieme per "Sentinelle del Mare"

Sentinelle del Mare è il progetto nato presso il Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali dell’Università di Bologna per la salvaguardia dell’ambiente, attraverso il monitoraggio della biodiversità marina

Tecnorib con la boutique Salvini al Montenapoleone Yacht Club

Dal 14 al 20 maggio 2018 in una delle vie più chic e famose del mondo. Due modellini della linea di gommoni a marchio PIRELLI saranno esposti nella prestigiosa gioielleria Salvini

SuperNikka pronta per il debutto stagionale

È pronto a prendere il via con il primo appuntamento della serie, il Maxi Yacht Capri Trophy, in programma nelle acque del golfo di Napoli da domani fino a domenica nell’ambito della Rolex Capri Sailing Week

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Gizzeria, Invernale 2018: la Corona a Damanhur

Il Comet 45s di Monteleone- Ferrone quest’anno si è nettamente affermato sugli avversari, collezionando ben 7 primi su 8 risultati che concorrono a formare la classifica

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci