mercoledí, 28 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gc32    vela d'epoca    nautica    vela    circolo savoia    centomiglia    andrea mura    america's cup    alinghi    optimist    giovanni soldini    suzuki    vele d'epoca    regate   

CALA DE MEDICI

La prima edizione dell’Etrusca’s Cup

la prima edizione dell 8217 etrusca 8217 cup
redazione

Il 26 e 27 maggio si terrà la prima edizione dell’Etrusca’s Cup, regata lunga (90 miglia) organizzata dallo Yacht Club Cala de’ Medici, con partenza e arrivo dal Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici. La regata è stata presentata ad un folto pubblico martedì, presso la prestigiosa Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella di Firenze, sponsor dell’evento.
«L’attività dello Yacht Club Cala de’ Medici è per me molto importante – ha esordito aprendo la presentazione l’Ing. Eugenio Alphandery, Presidente dell’Officina – anche perché credo che possa crescere e dare ulteriore lustro e prestigio anche alla struttura portuale che lo ospita». «Credo che con lo spirito che ci sta animando si potranno fare grandi cose».
L’Ammiraglio Stefano Porciani, Presidente dello YCCM, ha dal canto suo esordito ricordando l’impegno del Club nell’organizzare corsi formativi che hanno come obiettivo l’andar per mare consapevoli, sottolineando la collaborazione che lega lo Yacht Club alla Federazione Italia Vela (è proprio per celebrare i 90 anni della FIV che si è voluto che il percorso dell’Etrusca’s Cup fosse di 90 miglia), concludendo con l’importanza di valorizzare un territorio, quello della Costa degli Etruschi che idealmente può considerarsi estendibile fino all’entroterra, fino alla città di Volterra, ricco di ricchezze e potenzialità.
Presenti alla presentazione dell’Etrusca’s Cup, a testimoniare il legame fra il Circolo e il Porto di Rosignano Marina Cala de’ Medici che lo accoglie al suo interno, il Presidente della Società Marina Cala de’ Medici SpA, l’Avvocato Flavia Pozzolini, e l’AD e Direttore Portuale del Cala de’ Medici, Matteo Italo Ratti, nonché Vice Presidente dello YCCM. «Come Società Marina Cala de’ Medici SpA - ha affermato l’Avv. Pozzolini - lo Yacht Club Cala de’ Medici ci interessa molto, non solo in virtù della sua utilità sociale, ma anche in quanto strumento ideale per la promozione del territorio in cui il Porto è inserito».
Il percorso di regata, una volta lasciato il Porto di Rosignano, prevede la rotta verso l’isola di Capraia, dove i regatanti dovranno girare la, così chiamata, “boa di Cala Rossa Capraia”, per dirigersi poi verso un’altra boa posizionata in prossimità del golfo di Baratti e proseguendo il percorso lungo la bellissima Costa degli Etruschi fino al traguardo, che si troverà davanti al Porto di Cala de’ Medici. L’appuntamento per tutti è venerdì 26 maggio, per il briefing in cui verranno esposti gli ultimi dettagli tecnici.
L’Etrusca’s Cup, alla sua prima edizione, è stata pensata allo scopo di coinvolgere sia i regatanti di esperienza che tutti quei velisti che pur navigando da sempre non hanno mai partecipato ad una manifestazione sportiva. Con una partenza alle ore 17:00, i velisti potranno assistere al tramonto serale che li accompagnerà verso un’affascinante navigazione notturna, fino alle prime ore del mattino, quando vedranno il sorgere del sole dal mare. Mediante degli orari massimi prestabiliti, le imbarcazioni dovranno passare le boe di percorso indicate, dove verranno presi i tempi intermedi per stilare delle classifiche nel caso in cui alcuni raggruppamenti non riescano a terminare l’intero percorso. Tutto questo per garantire che tutte le imbarcazioni siano in Porto entro le ore 19:00, per rinfrescarsi, fare le premiazioni e festeggiare insieme questa prima edizione.
Il programma della manifestazione, che si svolgerà su due giorni, è il seguente: Venerdì 26 maggio
Ore 13:00 Briefing presso la sala conferenze Mistral della Torre direzionale del Porto Marina Cala de’ Medici;
Ore 17:00 Inizio procedure di partenza della regata
Sabato 27 maggio
Regata
Ore 19:00 Rientro delle imbarcazioni presso Marina Cala de’ Medici; 
Ore 20:00 Cena premiazione


20/04/2017 17:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

36ma America's Cup: è Luna Rossa il Challenger of Record

Il Royal New Zealand Yacht Squadron accetta la sfida del Circolo della Vela Sicilia, che sarà il Challenger of Record della XXXVI America's Cup

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

VIDEO: America's Cup: pedalando verso il traguardo

6 a 1 di New Zealand su Oracle incrociando le dita dopo il 9 a 8 di San Francisco

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

Tutti i vincitori del Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili”: i vincitori assoluti e di classe. Le voci dei protagonisti, le storie di banchina, le emozioni di un Italiano da ricordare

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Marina di Scarlino: partito il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Va in archivio con una splendida giornata di sole e vento termico il primo di tre giorni di veleggiate costiere

Inaugurato alla Marina di Scarlino il raduno degli Swan classici

Diciotto le imbarcazioni partecipanti, che vanno dal celebre Swan 36 (il primo modello costruito in casa Nautor) allo Swan 76. Tre giorni di veleggiate nelle acque del golfo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci