martedí, 21 novembre 2017

CROCIERE

La nave M/V Hamburg si affida al “monitoring plan” del Gruppo d’Amico

la nave hamburg si affida al 8220 monitoring plan 8221 del gruppo 8217 amico
redazione

DNV GL-Maritime ha certificato che il “monitoring plan” della M/V Hamburg – nave da crociera in grado di trasportare oltre 423 passeggeri, di proprietà di Hamburg Cruise SA e sotto la gestione tecnica di ACGI International Shipmanagement Singapore Pte. Ltd. - è conforme ai requisiti di monitoraggio, comunicazione e verifica (MRV) delle emissioni di CO2 previsti dalla normativa UE 2015/757.
Le attività di compliance alla MRV sono state affidate al dipartimento Fleet Performance Monitoring di d’Amico Società di Navigazione, che ha già in carico il monitoraggio dei consumi e delle emissioni di tutta la flotta del Gruppo d'Amico.
"La certificazione ottenuta da M/V Hamburg attesta e consolida una gestione delle navi moderna e virtuosa da parte del management, attenta alla qualità dell'ambiente e in perfetta armonia con la legislazione internazionale", ha affermato Riccardo Polito, Presidente di Hamburg Cruise.
Il Gruppo d'Amico ha sempre creduto che sia fondamentale controllare le prestazioni delle navi, lavorando in stretto rapporto con il personale di terra per ridurre le emissioni e il consumo di carburante. La società è stata infatti tra le prime in Europa, oltre cinque anni fa, a creare il dipartimento Fleet Performance Monitoring, guadagnando così un vantaggio competitivo in merito alla conformità al sistema MRV.
"Siamo lieti che la proprietà della nave da crociera Hamburg abbia chiesto ad ACGI Ship Management di utilizzare il dipartimento Fleet Performance Monitoring di d’Amico Società di Navigazione per verificare la compliance alla normativa MRV. Soprattutto, siamo ancora più onorati che ci sia stato chiesto di controllare i consumi a bordo della nave", ha dichiarato Salvatore d'Amico, Fleet Director del Gruppo d’Amico.
Seguendo una best practice messa a punto negli ultimi anni dal dipartimento Fleet Performance Monitoring di d’Amico, utilizzata anche per la M/V Hamburg, il “Monitoring Plan” deve contenere: la documentazione completa e trasparente dei metodi di monitoraggio, le informazioni rilevanti delle navi, la descrizione delle procedure and dei sistemi utilizzati per la determinazione, la registrazione e la raccolta di tutte le misurazioni richieste dalla normativa.
"Ci congratuliamo con ACGI International Shipmanagement e Hamburg Cruise per aver ottenuto la certificazione MRV per la nave M/V Hamburg. La loro rapida attuazione dei requisiti previsti dalla normativa europea dimostra che sono pronti per il nuovo regime e l’impegno a favore della riduzione dell'impatto ambientale", ha affermato Davide Crovi, Business Development Manager Area Mare Adriatico-Italia di DNV GL-Maritime.
Secondo quanto previsto dal regolamento, infatti, entro il 31 agosto 2017, le società devono presentare al proprio certificatore un piano di monitoraggio per ciascuna delle loro navi che deve essere approvato entro il 31 dicembre 2017


05/07/2017 20:09:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

Il nipponico Sikon si porta al comando del Melges 40 Grand Prix di Palma de Mallorca

La giornata odierna, iniziata con vento sui 15 / 17 nodi di intensità (poi andato a calare nel corso della seconda e terza prova) ed oscillante tra i 300 e 330 gradi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci