sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40   

ALTURA

La Marsili Race

la marsili race
redazione

Il Circolo velico Santa Venere, forte dei successi di dieci edizioni di Campionato Invernale di Vela d’Altura, esporta le consolidate competenze organizzative fuori regione.
Nasce così una partnership proficua con l’Asd Regata delle Torri Saracene , con l’intento di convogliare la flotta di velisti dalla Campania, da dove parte la regata delle Torri, fino in Calabria.
La regata, denominata Marsili Race per via del vulcano sottomarino sul percorso, partirà da Marina di Camerota il 9 giugno, per arrivare, al meglio della velocità, il 10 giugno a Vibo Marina.
Questa è la seconda edizione, c’è già una nutrita flotta di iscritti, cercheranno di prepararsi al meglio per la regata lunga più impegnativa che li aspetta.
La settimana successiva, infatti, seguirà un altro grande appuntamento con il Campionato Italiano Offshore, la “Cyclops Route”, organizzata interamente dal Circolo Velico Santa Venere, con partenza da Tropea, giro intorno alle Eolie e ritorno su Vibo Marina.
Le regate lunghe sono piuttosto impegnative per via del vento incostante; spesso la notte cala del tutto e si possono trascorrere lunghe ore in bonaccia, scervellandosi con tattiche ardimentose o cambi di vele improbabili pur di avanzare qualche miglio.
L’anno scorso la vittoria è andata all’Este 24  Vacoaviento,  ma la prima a tagliare il traguardo  è stata Damanhur.
Purtroppo si è deciso di applicare un tempo limite troppo esiguo, quindi il titolo non è stato, di fatto, assegnato.
I partecipanti si sono comunque divertiti, le regate lunghe costiere sono l’occasione per portare in equipaggio anche la famiglia, non si fanno troppe manovre e qualcuno può anche defilarsi a fare un sonnellino , cosa che non può proprio verificarsi nelle regate a bastone.
Grandi aspettative per questa edizione, che, se andrà a buon fine, potrà aspirare a diventare prova di Campionato Italiano Offshore per gli anni a venire, congiungendo, in tal modo, le altre due tappe di Campionato Italiano: la Regata delle Torri Saracene e la Cyclops Route.


19/05/2018 10:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Verve Cup Offshore Regatta: Enfant Terrible è secondo a Chicago

Dopo quattro giorni di regate, e un totale di dieci prove disputate, si è chiusa a Chicago la Verve Cup Offshore Regatta, evento riservato alla classe Farr 40

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci