sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

ALTURA

La Marsili Race

la marsili race
redazione

Il Circolo velico Santa Venere, forte dei successi di dieci edizioni di Campionato Invernale di Vela d’Altura, esporta le consolidate competenze organizzative fuori regione.
Nasce così una partnership proficua con l’Asd Regata delle Torri Saracene , con l’intento di convogliare la flotta di velisti dalla Campania, da dove parte la regata delle Torri, fino in Calabria.
La regata, denominata Marsili Race per via del vulcano sottomarino sul percorso, partirà da Marina di Camerota il 9 giugno, per arrivare, al meglio della velocità, il 10 giugno a Vibo Marina.
Questa è la seconda edizione, c’è già una nutrita flotta di iscritti, cercheranno di prepararsi al meglio per la regata lunga più impegnativa che li aspetta.
La settimana successiva, infatti, seguirà un altro grande appuntamento con il Campionato Italiano Offshore, la “Cyclops Route”, organizzata interamente dal Circolo Velico Santa Venere, con partenza da Tropea, giro intorno alle Eolie e ritorno su Vibo Marina.
Le regate lunghe sono piuttosto impegnative per via del vento incostante; spesso la notte cala del tutto e si possono trascorrere lunghe ore in bonaccia, scervellandosi con tattiche ardimentose o cambi di vele improbabili pur di avanzare qualche miglio.
L’anno scorso la vittoria è andata all’Este 24  Vacoaviento,  ma la prima a tagliare il traguardo  è stata Damanhur.
Purtroppo si è deciso di applicare un tempo limite troppo esiguo, quindi il titolo non è stato, di fatto, assegnato.
I partecipanti si sono comunque divertiti, le regate lunghe costiere sono l’occasione per portare in equipaggio anche la famiglia, non si fanno troppe manovre e qualcuno può anche defilarsi a fare un sonnellino , cosa che non può proprio verificarsi nelle regate a bastone.
Grandi aspettative per questa edizione, che, se andrà a buon fine, potrà aspirare a diventare prova di Campionato Italiano Offshore per gli anni a venire, congiungendo, in tal modo, le altre due tappe di Campionato Italiano: la Regata delle Torri Saracene e la Cyclops Route.


19/05/2018 10:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci