domenica, 26 ottobre 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    campionati invernali    guardia costiera    windsurf    sport    regate    route du rhum    volvo ocean race    meteo    dinghy    mini 6.50    kite    confitarma    pirateria    j24    star    cnsm    melges 20   

ROTTE GOLOSE

La Malvasia Puntinata della cantina Conte Zandotti

la malvasia puntinata della cantina conte zandotti
Pier Giorgio Paglia

Le malvasie sono una grande famiglia di vitigni che solo di rado mostrano caratteristiche comuni,  mantenendo piuttosto tratti peculiari assolutamente unici tra loro. Dire Malvasia equivale a dir poco: ve ne sono a bacca rossa che danno ottimi risultati, specialmente nel Salento come la Malvasia Nera di Brindisi e di Lecce, o più nordiche come la Malvasia di Casorzo d'Asti, splendida in versione passita; ve ne sono a bacca bianca, come la Malvasia Bianca di Candia, quella delle Lipari, la Malvasia Toscana, la sarda Malvasia di Bosa, la sorprendente Malvasia Istriana...  Una varietà presente solo nel Lazio, se non per una trascurabile percentuale nel basso Abruzzo, è la Malvasia del Lazio, nota anche come Malvasia Puntinata o Gentile. Pochi storici produttori, forti delle loro antiche vigne, hanno però continuato a curare la Puntinata evitando di sostituirla con le varietà più comuni, produttive e convenienti. Sono stati ripagati da una complessità aromatica che ha caratterizzato i loro vini contrubuendo a far riscoprire i meriti di questo vitigno, tanto che oggi viene vinificato anche in purezza. E' questo il caso del Rumon della cantina Conte Zandotti, un'azienda sulle splendide colline tra Frascati e Montecompatri, fondata addirittura alla metà del '700. L'azienda non acquista uve da terzi, pratica purtroppo molto diffusa nel circondario dei Castelli Romani (e non solo), preferendo limitare la produttività ed ottenere uve migliori. Il terreno, di origine vulcanica, è ricco di potassio, fosfato e microelementi. La posizione collinare, che assicura il giusto drenaggio, ed il clima temperato contribuiscono a rendere più fini e persistenti gli aromi, tipici, delle loro uve.

A prima vista

Giallo paglierino con riflessi quasi brillanti. Glicerico nel calice, si annuncia caldo.

Al naso

Si presenta con una sferzata di frutta a polpa bianca e gialla, pesca e mela golden, per poi virare su toni più floreali ed erbacei, fiori d'acacia, fienagione... Una sfumatura di mandorla fresca e una nota minreale, quasi salmastra sullo sfondo.

In bocca

Morbido, con un sorso intenso quanto i suoi profumi, ricorda la foglia di tè, l'erba di campo, la mandorla fresca. L'attraversa un'elegante vena sapida, quasi salina. Equilibrio e succulenza. Persistente il finale, di grande piacevolezza.

Secondo noi

Vinificato in vasche di cemento vetrificato, sosta quattro mesi in acciaio prima d'essere imbottigliato. Un bel vino, corposo e profumato, in grado di accompagnare degnamente un intero pasto della cucina romano-laziale. Provatelo non troppo freddo, in calici a tulipano di media misura, magari accompagnandolo con delle fettuccine ai funghi galletti, una Gricia, ma anche l'abbacchio alla romana, magari con quei carciofi che spesso sono considerati bestia nera dell'abbinamento per via del loro retrogusto amaricante.

La scheda:

Rumon Malvasia del Lazio IGT – Cantine Conte Zandotti

Tipologia: Bianco secco

Uvaggio: Malvasia Puntinata 100%

Gradi: 13,5% Vol

Prezzo: € 12 circa


13/08/2012 23.19.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Pendragon Alilaguna conquista la Veleziana 2014

Subito dietro Pendragon è il piccolo Illyteca di Marino Quaiat timonato da Adriano Condello, vero outsider di giornata e dominatore della categoria 1. A completare il podio è Idrusa Brinmarshop di Paolo Montefusco - ph. Matteo Bertolin

Matteo Miceli: "Mo' torno"

Partenza per il giro del mondo in solitario di Matteo Miceli. Tempo stimato 5 mesi

Iniziano oggi in Argentina i Mondiali Optimist

Tutto il Team azzurro pronto per l'avventura mondiale con Alessandra Sensini per la prima volta team leader di una trasferta Internazionale Optimist - ph. Capizzano

Record Atlantico: Giovanni Soldini in lotta con il tempo

A 24 ore dalla partenza da New York, Maserati è entrata finalmente nel vento, quando mancano 2470 su 2880 miglia a Lizard Point, estremo lembo occidentale dell'Inghilterra e punto di arrivo del record del nord Atlantico

Volvo Ocean Race: capolavoro tattico di Dongfeng che va al comando

Aria cinese su questa edizione della VOR! Anche se il profumo a bordo è prettamente parigino, la barca del dragone sta dimostrando un altro passo rispetto alla concorrenza.

Camboni e Maggetti volano al mondiale giovanile RS:X

Ottime performance dei due giovanissimi atleti italiani Mattia Camboni e Marta Maggetti ai mondiali giovanili di Clearwater (Florida)

Volvo Ocean Race: passato Capo Verde ora l'ostacolo è il "pot au noir"

Per la prima volta dalla partenza della prima tappa della Volvo Ocean Race, ieri la flotta dei sette Volvo Ocean 65 ha preso strade diverse

Volvo Ocean Race: Abu Dhabi e Brunel fuori dal "pot au noir"

Abu Dhabi Ocean Racing e Team Brunel paiono proprio essere I vincitori della lotteria dei Doldrums, le temute calme equatoriali. I due team sono usciti senza troppi danni dalla zona di venti leggeri

Marta Maggetti difende in Florida il suo mondiale RS:X

La campionessa italiana e mondiale in carica che difenderà per l’ultima volta il titolo – è il suo ultimo mondiale Youth – conquistato l’anno scorso a Civitavecchia con la tavola R:SX

Giovanni Soldini: "Il fronte freddo è un appuntamento da non perdere"

Molto si giocherà nelle prossime ore, quando si capirà se il Vor70 italiano, che tenta il record di traversata atlantica da New York a Lizard Point, riuscirà ad agganciare il prossimo fronte freddo, standogli davanti