mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    laser    azzurra    disabili    52 super series    mare    swan    nautica    melges 24    salone nautico    volvo ocean race    campionato invernale riva di traiano    j70    j24    porti   

CNSMM

La Cinquecento di Caorle canta Loretta Goggi

la cinquecento di caorle canta loretta goggi
redazione

"Che fretta c'era, maledetta primavera", cantava Loretta Goggi, grande appassionata di mare e di barche. E questa ci sembra la frase più adatta per descrivere questa 43ma edizione de La Cinquecento che ha visto tante barche alla partenza e talmente poche all'arrivo da lasciare sempre deserto il terzo gradino del podio.

Renzo Favaro, tra gli ideatori della regata, ha commentato: “Nei 43 anni di storia di questa regata che ho visto nascere, non si era mai verificata una situazione di stallo simile, qualche piatta lungo il percorso certo, ma è davvero raro che il vento manchi lungo la costa croata. In questa edizione è mancato il carburante del nostro sport, ma non l’entusiasmo e la voglia di tornare, che vedo sempre sulle facce dei protagonisti”.

Sempre citando Loretta Goggi, a bordo delle tante barche cindolanti nella piatta (altro che pot au noir equatoriale) non è rimasto altro che darsi a "Vino bianco, fiori e vecchie canzoni" prendendo per buono anche l'altro verso..."e si rideva di noi, che fretta c'era, maledetta primavera". Ed in effetti, vista da terra, la situazione è diventata anche un po' comica. Vista da bordo senz'altro no, perché cercare ogni possibile refolo di vento ed essere sempre pronti a cambiare vele, non è un'esperienza poi così appagante. Ma alla fine tutti hanno ceduto e sono rientrati a motore per non perdere la grande festa di stasera al Verde Mare Club, locale lungo la spiaggia di Porto Santa Margherita, dove al termine si terrà anche il Paulaner Beach Party. E davanti ad una bella birra le avventure da raccontare saranno tante. Come le risate. 


Ma non dobbiamo dimenticare di citare i vincitori, che sono riusciti a prendere l'ultima coda di una perturbazione con un po di scirocco ed arrivare in tempo. Dopo di loro,  il vento è entrato in sciopero.  

Al calcolo dei tempi compensati ORC si conferma nettamente la vittoria Overall di Rocket I, Sly 47 di Gianluca Chini e Alberto Taddei, vincitori assoluti della categoria X2 e della classe ORC A, che si aggiudicano anche il prestigioso Trofeo Challenge delle Vittorie destinato al Line Honour della 500X2 categoria monoscafi.


La vittoria Overall della categoria XTutti va a Margherita di Piero Burello, che con la sua esperta crew è riuscito ad avere ragione dell’Adriatico. Margherita si aggiudica anche il Trofeo Challenge Super Atax, destinato alla vittoria assoluta in compensato della categoria XTutti.


Il terzo assoluto al traguardo, Boxx, Class 40 dei fratelli Aljaz e Andraz Jadek, si aggiudica la vittoria in classe IRCX2 e il Trofeo Challenge Leonardo Bronca, per il miglior risultato della coppia più giovane, trofeo che Aljaz aveva vinto anche nel 2015 e al quale il velista sloveno è particolarmente affezionato.

Si festeggia anche nella categoria multiscafi, che vede la vittoria di Richard Mueller e Andreas Hanakamp, coppia rivelazione dell’edizione 2017 con il piccolo trimarano Lazy, un Corsair 970, con il quale sono riusciti a tenere la testa della regata quasi fino alle Tremiti. 

Vaquita, Class 40 di Alessandro Fiori e Alberto Bergamo, quinti al traguardo venerdì 2 giugno, sono secondi di classe ORC A.


L’ultima imbarcazione a tagliare il traguardo di questa impegnativa edizione de La Cinquecento è stata Super Atax di Marco Bertozzi, secondi in categoria XTutti, salutati da un’ovazione all’arrivo.

Per Marco Bertozzi, esperto velista e conoscitore della regata, questa è stata l’edizione più dura e interessante “Siamo tornati a navigare come si faceva una volta” ha dichiarato all’arrivo “i modelli si contraddicevano e solo l’esperienza e una grande determinazione nel cercare anche l’ultima arietta, ci hanno permesso di concludere la regata entro il tempo limite”.


In questa edizione all’ultimo refolo, i cinquecentisti hanno dimostrato una resistenza fuori dal comune e una sportività che gli fa onore. L’edizione 2017 non ha risparmiato nessuno, nemmeno due fuoriclasse come Paolo Striuli, pluri-vincitore della 500x2 e il suo compagno Matteo Miceli, globetrotter dei mari “E’ stata una regata complicatissima, diversa da tutte quelle che ho fatto finora ed estremamente tattica.” Dichiara Miceli “Il prossimo impegno è con Eco40, il mio Class 40 che metteremo in acqua a breve, ma tornerò in questo mare a fare questa regata che mi ha stregato e mi ha regalato una gran varietà di spunti e suggestioni, in mezzo a tanti nuovi amici”.


La Cinquecento Trofeo Phoenix, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita è regata valida per il Campionato Italiano Offshore con punteggio 2.5 e per il Trofeo Masserotti.


Classifiche provvisorie: www.cnsm.org

Foto video e curiosità: pagina Facebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.



03/06/2017 16:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa è sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci