giovedí, 16 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    rs feva    420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf   

J24

Jebedee fa tris e vince il Campionato Zonale della Flotta J24 pugliese

jebedee fa tris vince il campionato zonale della flotta j24 pugliese
redazione


 In attesa di ospitare nell’accogliente rada di Mar Grande la Coppa Italia, tappa conclusiva del Circuito Nazionale J24-Trofeo Ciccolo che sarà organizzata il 18 e il 19 novembre dal Circolo Velico Ondabuena Academy di Taranto e che assegnerà ben quattro pass per accedere al Campionato del Mondo 2018 a Riva del Garda, la Flotta pugliese J24 ha “riscaldato le vele” con il Campionato Zonale organizzato nelle ultime due domeniche di ottobre dal Circolo Velico Ondabuena ASD (www.ondabuenaacademy.it) in collaborazione con la Sezione Velica Marina Militare Taranto.
Grazie a tre vittorie di giornata e ad un secondo posto (3 punti), Ita 427 Jebedee co-armato dal Capo Flotta J24 pugliese Nino Soriano e dal timoniere Luca Gaglione (in equipaggio con il figlio Remo Soriano all’albero, Vittorio Renzi al centro e Silvio Tullo a prua, tutti della scuola vela del Circolo Nautico Il Maestrale) si è aggiudicato la vittoria finale lasciando nella scia Ita 301 Piccolo Diavolo armato e timonato da Ferdinando Capobianco (con un equipaggio formato dai soci della Lega Navale Ostuni alla loro prima esperienza nella Classe J24, Mariano Antelmi, Nicola Farina, Paola Verardi e Andrea Pannofino Bagnardi, 8 punti; 2,2,5,4) e Ita 439 L’Emilio di Francesco Mastropierro, vincitore della terza prova (CV Compagnia del Mare, 9 punti; dnc,dnc,1,2). 
Seguono Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro (CN L’Approdo Porto Cesareo) e Ita 47 Bestia Nera di Raffaele Mugnuolo (Ondabuena 12 punti; 4,4,4,dnf)
“Due giornate con vento medio-teso hanno caratterizzato il nostro Campionato Zonale, reso avvincente dalla decisione dell’Organizzazione di scegliere un percorso a bastone "corto" per rendere ciascuna prova più spettacolare, viste le numerose manovre che tale scelta comporta- ha spiegato il Capo Flotta J24 pugliese Nino Soriano -Si è trattato quasi di un match race, dove ogni barca si è trovata a lottare fianco a fianco con gli avversari, evitando in tal modo la dispersione nello specchio acqueo del Mar Grande. Purtroppo la concomitanza di altre manifestazioni veliche ha limitato l'affluenza delle barche pugliesi in quanto gli equipaggi si erano già precedentemente impegnati con gli armatori d'altura. La nostra Flotta è in ogni caso in fermento per l'avvicinarsi dell'evento clou della stagione previsto per il 18 e 19 novembre. La Coppa Italia costituirà un momento di confronto con gli equipaggi provenienti da altre Flotte J24 per i quali l'organizzazione di Ondabuena si sta prodigando per offrire la migliore ospitalità possibile. Presto saranno disponibili il bando e le convenzioni con gli operatori del settore. Per noi questo è un momento molto importante: fino ad ora le lunghe trasferte richieste per partecipare alle varie tappe del Circuito Nazionale hanno sicuramente messo a dura prova i nostri equipaggi J24, scoraggiando molti di loro. Malgrado le difficoltà, comunque, diversi rappresentanti della nostra Flotta pugliese, come Jebedee, L'Emilio, We're in Puglia, Marbea ed altri hanno ugualmente partecipato alle tappe previste dal Trofeo J24… Adesso, però, siamo finalmente noi a provare l'esperienza di ospitare nelle nostre acque gli equipaggi delle altre Flotte con il vivo desiderio di riuscire a selezionarci per i Campionati Nazionale e Mondiale del 2018.”
Soddisfazione per il secondo posto di Piccolo Diavolo è stata espressa dal presidente della LNI Ostuni Agostino Carparelli “Se l’è cavata egregiamente e ha superato l’esame con grande soddisfazione di tutto il Consiglio Direttivo di Sezione. Quello del J24 è un progetto nuovo e importante, fortemente voluto dalla nostra Sezione ma che non si sarebbe potuto realizzare senza il prezioso contributo offerto anche dai soci non velisti. Alcuni di loro hanno deciso di sponsorizzarlo mettendo a disposizione le loro attività.”


31/10/2017 11:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci