sabato, 15 dicembre 2018

TRANSAT JACQUES VABRE

Jacques Vabre: Gaetano Mura a ruota libera nel suo diario di bordo

jacques vabre gaetano mura ruota libera nel suo diario di bordo
redazione

bet1128 guadagna ancora e ora è in decima posizione

Questo quanto ha scritto stasera Gaetano:

 

Siamo a poche miglia dal traverso di Salvador de Bahia,non un porto qualsiasi, per tanti di noi,solo sentire pronunciare questo nome  rievoca emozioni forti, gioie e dolori che anno inevitabilmente segnato la vita di tutti quelli che hanno avuto la fortuna e il privilegio di correre e portare a termine la minitransat che per tanti anni ha avuto come porto di partenza la cittadina francese di La Rochelle e come traguardo appunto Salvador de Bahia. Io l’ho corsa nel 2009, Sam addirittura ne ha fatte 3 e di tante avventure che abbiamo da raccontarci nei momenti di relax "la mini" è  senz’altro tra quelle che ricorrono maggiormente , questa comune grande esperienza ci lega a prescindere in maniera forte.  A proposito di minitransat, Giancarlo Pedote è  attualmente in testa alla regata e forse è la prima volta nella storia che diventa cosi concreta la possibilità  di vittoria per un italiano,uno che ci ha creduto,ben preparato e che lo merita. Forza Giancarlo hai con te tutta l’energia degli italiani che ci hanno provato e che ci provano. Sarebbe un gran regalo per la vela oceanica italiana.

 

 

Diario di Bordo Martedì 26 novembre 2013 Sera

 

Giornata con poca aria, a parte qualche groppo al mattino. Abbiamo fatto diversi cambi di vele e testato il bompresso sia su cod0 che su spi medio e grande,senza tirarci troppo su. Preferiamo essere leggermente conservativi nell’ utilizzo a favore di un periodo più lungo di utilizzo. In sostanza meglio averlo a disposizione quando bisogna cacciarsi fuori dalla vera bonaccia. Naturalmente questa limitazione ci penalizza un po’, ma meglio che niente!! Per il resto abbiamo avuto un bel sole e un gran caldo, ne abbiamo approfittato per fare una doccia salata e la barba. Come nuovi.


 

Diario di Bordo Mercoledì 27 novembre 2013 Alba

 

Finalmente è entrata un po’ d’ aria e riusciamo a fare velocità decenti. Ieri sera mi hanno chiamato sul satellitare da Rai News 24 per un’intervista in diretta, fra le tante domande mi hanno chiesto dell’altra barca italiana condotta da Stefano Raspadori e Pietro D’Alì. Ho risposto che nei loro confronti ho un duplice sentimento, li vorrei sempre abbastanza vicini ma non troppo perchè sono un loro tifoso, quindi vicini ma dietro di noi ha ha!

 

Certo avere Pietrino e Raspa alle calcagna ti tiene bello sveglio, ci stimoliamo a vicenda e questo è poi un bene nei confronti del resto della flotta. Anche loro hanno un punto debole e lo conosciamo come loro conoscono il nostro -una vela di meno - ma non sempre è un bene perché quando siamo nel range del loro deficit è certo che Pietrino piuttosto che mettere la vela più piccola metta quella più grande.

 

In effetti pensando a questo mi è tornato in mente che c’ è un gran pezzo di Romagna e di tecnologia italiana che si sfida in mezzo all’ Oceano. Le nostre barche sia bet1128 che Fantastica sono entrambe targate ‘Romagna’: Bet1228 costruita a Rimini e Fantastica a Ravenna (cantiere nautico Orioli). Bet1128 nasce sulle colline riminesi nel cantiere del mitico maestro Bert Mauri, il mio incontro con Bert, ormai alcuni anni orsono, è stato determinante perché io, oggi, sia qui a gareggiare con questa barca. Lo so che appena legge queste righe scuote il capo esclamando qualche "purtroppo" in romagnolo. Bert è un pragmatico di quelli che la "sostanza" viene prima di tutto


27/11/2013 20:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Optimist: presentato al Savoia il Trofeo Campobasso

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia organizza, dal 3 al 5 gennaio 2019, la 26esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata velica internazionale voluta dalla Federazione Italiana Vela

Star Sailors League: un bel podio per Diego Negri

Diego Negri centra il primo podio nelle Star Sailors League Finale del 2018 alle Bahamas

Cannes: confermate le Régates Royales nonostante il ritiro di Panerai

La città di Cannes e lo Yacht Club di Cannes (organizzatore dell’evento) saranno felici di dare il benvenuto ancora una volta l’élite della vela classica mondiale nella bellissima baia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci