mercoledí, 22 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

transat jacques vabre    foiling    nautica    platu25    j24    windsurf    volvo ocean race    cala de medici    campionati invernali    vela    press    optimist    dolphin    porti    mini transat   

J24

J24: La Superba sempre più al comando

j24 la superba sempre pi 249 al comando
redazione

Terza giornata ieri per il XXXVII Campionato Nazionale Open J24 in svolgimento nelle splendide acque dell’arcipelago di La Maddalena. Una trentina di equipaggi del Monotipo più diffuso al Mondo hanno portato a termine altre tre regate nel campo di gara posizionato più a nord, tra Spargi e Maddalena.
Il Campionato, organizzato dalla sezione di La Maddalena della Lega Navale Italiana, sotto l’egida della FIV, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24, il prezioso sostegno del Comune di La Maddalena, della Marina Militare, di Elica e della Delcomar (che ha offerto gratuitamente a tutti concorrenti il passaggio Palau-Maddalena e ritorno) e il supporto di Cantine Contini di Cabras, Moby Line-Tirrenia (che ha stipulato un’importante convenzione per il trasporto dei J24 dai porti di Genova, Livorno e Civitavecchia, con destinazione Olbia), Cantiere navale Fresi (che si è occupato degli alaggi e dei vari dei J24), Immobiliare Obiettivo Case Vacanze, Boomerang Charter e i Bar Cafè Noir e Club di Piazza 23 Febbraio, rientra nelle manifestazioni proposte nell’ambito dei festeggiamenti per i 250 anni della nascita di La Maddalena e per il 120° anniversario della fondazione della Lega Navale Italiana.
La prima prova di giornata, caratterizzata da poco vento sui 7/8 nodi è stata vinta ancora una volta dal J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare Ita 416 La Superba seguito da Ita 396 Molara (CN Oristano) timonata da Federico Manconi (Antonio Frau, Limbo Baghino, Grazia Maria Savona), Usa 5399 Furio timonato dal fuoriclasse americano Keith Whittemore,  Ita 405 Vigne Surrau del Club Nautico Arzachena timonato da Aurelio Bini e da Ita 4 12.1 Santa Lucia (CN Arbatax) timonata da Gianluca Manca (Angelo Del Rio, Fabrizio Garau, Enrico Catignani e Sandro Corrias).
Nella seconda regata, caratterizzata da vento sui 10 nodi, è stato Usa 5399 Furio ad anticipare i galluresi di Vigne Surrau, La Superba, Ita 501 Avoltore armato dal Capo Flotta J24 dell’Argentario Massimo Mariotti (in equipaggio con Francesco e Fulvio Cruciani, Goffredo Russo e Nicola Elmi, -CNV Argentario-) e Ita 304 Fight for Fighting (CCR Lauria) armato e timonato da Eugenia de Giacomo (con Nicola Pitanti, Marco Bruna, Matilde Pitanti e Lorenzo Cusimano).
Nella terza ed ultima prova di giornata, sempre con vento sui 10 nodi, il campione uscente Ita 499 Kong Grifone 2 armato da Marco Stefano -LNI Mandello del Lario- e timonato da Francesco Bertone -C.V.La Scuffia- (con Massimo Consonni, Mauro Benfatto e Roberto Santomanco) ha, invece, preceduto Usa 5399 Furio, Ita 304 Fight for Fighting, Ger 5381 Suellberg timonato da Stefan Karsunke e Ita 443 Aria della LNI Olbia timonato dal Capo Flotta sardo Marco Frulio (con Fabrizio Masu, Gianni Mura, Giovanni Vito Di Stefano, Giovanni A. Spano)
Al termine della terza giornata, la classifica provvisoria open stilata dopo otto prove (e uno scarto) vede sempre più al comando Ita 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro e Alfredo Branciforte 12 punti; 3,1,1,1,2,1,3,7 i parziali) seguito dagli americani di Usa 5399 Furio (Kevin Downey, Brian Thomas, Mark Rogers, Sheley Milne, 26 punti, 7,2,ufd,8,3,3,1,2), dai galluresi di Ita 405 Vigne Surrau (in equipaggio Evero Niccolini, Danilo Deiana, Roberta Piras, M.Mario Pisanu e  Fabrizio Zuddas; 39 punti; 1,7,3,5,17,4,2,19), dai tedeschi di Ger 5381 Suellberg (Malte Gibbe, Christian Carstens, Carsten Kerschies,Tim Habekost, 42 punti; 10,3,2,20,4,10,6,4), e da Ita 460 Botta Dritta (LNI Maddalena) dell’organizzatore ed ex presidente della Classe Italiana J24 Mariolino Di Fraia che come sempre ha in equipaggio il Sindaco di Maddalena, Luca Montella (Gianluca Cataldi, Andrea Tirotto, Ezio Diana, 46 punti, 4,6,12,4,10,6,8,8). Per quanto riguarda la classifica che assegnerà il titolo tricolore, invece, la quarta e la quinta posizione è occupata rispettivamente da Ita 501 Avoltore armato dal Capo Flotta J24 dell’Argentario Massimo Mariotti (in equipaggio con Francesco e Fulvio Cruciani, Goffredo Russo e Nicola Elmi, CNV Argentario, 49; 5,4,8,13,6,11,4,11) e dai campioni uscenti di Ita 499 Kong Grifone 2 (61 punti; 9,5,ufd,12,12,9,13,1).
Il Comitato di regata è presieduto da Franco Minotti coadiuvato da Pietro Lo Giudice, Giovanni Porcu, Pietro Sanna e Luigi Muzzoni mentre il Comitato di Protesta è composto dal Presidente Paolo Romano Barbera, Giovanni Mameli e Roberto Roggero, e gli stazzatori sono Emanuela Donati e Paolo Luciani.
Il Campionato Nazionale Open che assegnerà otto pass (ai primi otto classificati e non già selezionati) per partecipare al Mondiale J24 che nel 2018 si svolgerà a Riva del Garda, si concluderà domani, domenica, con le ultime due regate (ne sono previste complessivamente dieci) che decreteranno i nuovi campioni Nazionali J24: la partenza della prima prova è prevista alle ore 10. Numerosi anche gli eventi collaterali organizzati in questi giorni per rendere ancora più gradevole il soggiorno nell’accogliente isola de La Maddalena: la serata di musica, la cena riservata agli equipaggi e ai loro accompagnatori presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare, i pasta party al termine delle regate e la cerimonia conclusiva -prevista domani, domenica, nella storica piazza 23 Febbraio a Cala Gavetta- durante la quale, oltre a premiare le prime cinque barche classificate e i vincitori di ogni singola prova di giornata, verrà assegnato al miglior equipaggio italiano il Trofeo Challenger della Classe e il titolo di Campione Nazionale 2017


28/05/2017 12:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Besenzoni vince il Dame Design Award 2017

Besenzoni ha ottenuto il riconoscimento finale della sua straordinaria capacità di innovazione: la poltrona pilota P400 Matrix ha ricevuto il più prestigioso premio dato nell’industria marina

All'Arsenale della Marina Regia si presenta il progetto “Sirene nel blu tra mare e cielo”

Il progetto nasce dall’idea congiunta tra la Soprintendenza del Mare e “l’Associazione amici della Soprintendenza del Mare”, di volere attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta al rispetto del mare

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci