mercoledí, 19 dicembre 2018

REGATE

Italia campione del mondo giovanile a Sanya

italia campione del mondo giovanile sanya
redazione

Un felice risveglio per l’Italia che conquista il Campionato del Mondo Giovanile nella speciale classifica squadre a Sanya in Cina, per il secondo anno consecutivo.
Un grandissimo lavoro di squadra ha visto eccellere tutti i giovani atleti italiani nei cinque giorni di regate intense e con condizioni sempre diverse che hanno visto chiudere nei primi dieci in tutte e nove le flotte i nostri ragazzi, dimostrando un alto livello di preparazione e grande forza mentale.
Sono in tutto quattro le medaglie che torneranno in Italia dalla Cina: un oro, un argento e due bronzi, questo è il ricco bottino della delegazione italiana in Cina, capitanata da Alessandra Sensini, Direttore Tecnico Giovanile, coadiuvata dai Tecnici Federali Francesco Caricato e Gianluigi Picciau.
Margherita Porro e Sofia Leoni (CV Arco) vincono nei 29er con due prove di anticipo dopo aver letteralmente dominato sulla flotta con una prima giornata eccezionale che le ha viste rientrare a terra con tre primi posti nelle tre prove. Sono seconde le russe Zoya Novikova e Diana Sabirova e terze le australiane Jasmin May Galbraith e Chloe Fisher.
Giorgia Speciale (SEF Stamura) è argento a pari punti con la prima, la britannica Emma Wilson, nell’RS:X, dopo essere stata in testa per la maggior parte della settimana, decisiva è stata la prova odierna che ha visto prima la Wilson e seconda la nostra Giorgia, che ha disputato una regata eccezionale anche se le condizioni non erano proprio le sue ideali. Vince la medaglia di bronzo la cinese Ting Yu.
Arianna Passamonti e Giulia Fava (Nauticlub Castelfusano-AV Civitavecchia) sono bronzo nei 420 con una settimana di risultati davvero costanti in cui scartano un decimo posto. Dopo una partenza non straordinaria sono state in grado di reagire e conquistare il podio. Vincono l'oro le gemelle americane Carmen ed Emma Cowles e sono argento le francesi Violette Dorange e Camille Orion.

E’ bronzo anche Guido Gallinaro (FV Riva) nei Laser Radial maschili dopo una serie di risultati che avrebbero garantito anche un finale migliore non fosse stato per la squalifica nella prova 7 di ieri a causa di una protesta discutibile, che però non lo ha bloccato mentalmente, e sia nella seconda regata di ieri, che soprattutto nell’ultima di oggi, ha reagito molto bene.
Federica Cattarozzi (CV Torbole) chiude in ottava posizione nei Laser Radial femminili, un ottimo quarto posto oggi la fa risalire di cinque posizioni da ieri e contribuisce al risultato finale di squadra. Vince Charlotte Rose (USA) a pari punti con Dolores Moreira Fraschini (URU) - campionessa uscente - dopo una settimana di grande battaglia fra le due; il bronzo va alla britannica Daisy Collingridge.
Nella classe 420 maschile Edoardo Ferraro e Francesco Orlando (YC Sanremo) recuperano ben cinque posizioni da ieri con la prova odierna e sono decimi, rispondendo anch'essi con grande impegno mentale alla chiamata della squadra. Vincono Otto Henry/Rome Featherstone (AUS), seguiti da Thomas Rice/Trevor Bornarth (USA) e da Ido Bilik/Noam Homri (ISR).
Chiude ad un passo dal podio, nella flotta dell'RS:X maschile,  Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia), dopo una splendida vittoria nell'ultima prova di oggi. Davanti a lui degli atleti che hanno dimostrato grande costanza fino all'ultimo: l’israeiliano Yoav Cohen, il cinese Hao Chen e l’olandese Sil Hoekstra, rispettivamente oro, argento e bronzo.
Federico Zampiccoli e Leonardo Chistè (CV Arco) nella flotta dei 29er salgono di una posizione da ieri e sono sesti con un ottimo secondo posto nella prova odierna. Qui il podio è composto dai francesi Theo Revil/Gautier Guevel, oro, seguiti da Mathias Berthet/Alexander Franks-Penty (NOR), argento, e Santiago Duncan/Elias Dalli (ARG), bronzo. 
Nei catamarani Nacra15, Alessandro Cesarini e Flavia Saveriano (Assonautica Viterbo-CdV Roma) chiudono con un bel terzo posto nell'ultima prova che li fa salire in ottava posizione generale. Max Wallenberg/Amanda Bjork-Anastassov (SUI) vincono l'oro, Shannon e Jaden Dalton (AUS) l'argento e Lucas Claeyssens/Anne Vanderberghe (BEL) il bronzo.
Alessandra Sensini commenta entusiasta dalla Cina: “E’ stata un’ultima giornata intensissima, bellissima! Proprio come lo scorso anno siamo riusciti a vincere il trofeo per nazioni. I ragazzi si sono comportati in maniera fantastica, avevamo chiesto a tutti loro di fare un lavoro di squadra e così è stato.
Personalmente l’ho vissuto come se fosse un momento agonistico, quindi ero proprio emozionata. Gallinaro ha regatato molto bene, ieri ha subito una protesta che secondo noi era un po’ ingiusta, ma ha reagito benissimo oggi, chiudendo con una regata eccezionale. Anche Giorgia ha disputato un’ultima prova fantastica, oggi non c’erano le condizioni ideali per lei e nonostante questo ha disputato una regata strepitosa. Anche le ragazze del 420 hanno reagito bene ad una prima giornata non bellissima, facendo poi molto bene, soprattutto oggi. Ultime, ma non per importanza, Margherita Porro e Sofia Leoni che hanno dominato nella classe dei 29er, in un campionato che si è svolto su un campo molto complesso. Le ragazze hanno dimostrato non solo di saper interpretare le condizioni, ma una grossa stabilità mentale. Voglio sottolineare che questo team naviga insieme solo da giugno, ed insieme hanno già vinto un Europeo ed un Mondiale!
La squadra era molto preparata, ma la vittoria è anche una questione di forza mentale e loro hanno dimostrato di averne.
Purtroppo il regolamento impone la presenza massima di tre tecnici per nazione, ma voglio ringraziare anche Mauro Covre, che ha seguito i Mondiali da casa tutte le notti garantendoci reperibilità, Luigi Bertini, Rule Advisor, che ci ha dato assistenza per le proteste e Pietro Zucchetti con noi del settore giovanile da pochi mesi.
Per noi dello staff vincere due volte consecutive è una soddisfazione enorme: confermarsi è sempre difficile. Voglio anche fare i complimenti agli allenatori di tutti i Circoli e ai Circoli stessi. Credo nel lavoro di squadra e se si lavora insieme i risultati arrivano”.


15/12/2017 19:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Riva di Traiano: Milù III, Ulika e Tevere Remo Mon Ile scaldano l'invernale 

Dopo tre giri tra le boe vince in reale il Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci davanti allo Swan 45 di Stefano Masi e al First 40 di Gianrocco Catalano  

Varese: aperte le iscrizioni al 6° Convegno di Barche d’Epoca

Sabato 26 gennaio 2019, presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti da Milano e a poca distanza dalla Svizzera e dai Laghi Maggiore e di Como, si terrà la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”

Ferretti Group sempre al Top della nautica mondiale

Con 91 progetti (+ 4,6% vs 2018) e 2.952 metri di barche sopra i 24 metri (+ 6,9 vs 2018), il Gruppo si conferma al secondo posto sul mercato della nautica d’eccellenza a livello mondiale nel Global Order Book 2019

Un 2018 positivo per il Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle

Con l’ultima regata a calendario, La Cinquanta disputata in novembre, si è chiusa l’intensa stagione agonistica 2018 del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle, che traccia un bilancio dell’anno appena trascorso, guardando ai prossimi appuntamenti.

Star Sailors League: le esperienze di Tita e Gallinaro

Si è da poco conclusa la sesta finale della Star Sailors League e Ruggero Tita e Guido Gallinaro raccontano la loro esperienza

Optimist: presentato al Savoia il Trofeo Campobasso

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia organizza, dal 3 al 5 gennaio 2019, la 26esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata velica internazionale voluta dalla Federazione Italiana Vela

Cannes: confermate le Régates Royales nonostante il ritiro di Panerai

La città di Cannes e lo Yacht Club di Cannes (organizzatore dell’evento) saranno felici di dare il benvenuto ancora una volta l’élite della vela classica mondiale nella bellissima baia

Napoli: domenica in acqua per l'Invernale

Quarto appuntamento con il Campionato Invernale per l’assegnazione della Coppa Ralph Camardella

J/70 Cup, verso un 2019 ricco di appuntamenti importanti

Dopo la pausa invernale la stagione del monotipo più gettonato del momento ripartirà dalle acque toscane di Scarlino per iniziare un tour dell'Italia

Star Sailors League: la soddisfazione di Diego Negri

Dei 4 equipaggi italiani presenti alla regata bahamiana, i giovani Ruggero Tita e Guido Gallinaro e il timoniere di Luna Rossa ed ex olimpionico Francesco Bruni, Negri è stato l’unico a passare il taglio dei top ten e conquistare il podio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci