domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

NAUTICA

ISA Yachts presenta EXTRA 76

isa yachts presenta extra
redazione

La nuova linea di ISA Yachts, disegnata dall’Ing. Francesco Guida, debutta con il modello EXTRA 76, uno yacht di 23 metri che sviluppa un nuovo concetto di crociera, votato al comfort e alla vivibilità degli spazi, per dare agli ospiti la possibilità di vivere a stretto contatto con la natura e in ‘feeling’ con il mare sia in navigazione sia all’ancora.
EXTRA come “Extra ordinary”. Il primo nato della gamma è uno yacht con caratteristiche che si distanziano sensibilmente da quelle ben conosciute degli yacht ISA. Linee inusuali, dimensioni più contenute, un innovativo ‘concept di utilizzo’: EXTRA 76 è progettato per incontrare le esigenze di chi desidera avvicinarsi al mondo dello yachting, godendo appieno del contatto con la natura in uno spirito di convivialità con i propri ospiti e famigliari.
Già dal profilo della fiancata si nota la personalità distintiva di EXTRA 76: il gioco di contrasti fra le superfici chiare in vetroresina e le vetrate scure a prima vista richiama le linee di uno sport yacht tradizionale rivisitato in chiave moderna, ma un secondo sguardo svela il grande volume a tutta altezza che si sviluppa quasi fino alla ruota di prua. Una soluzione che oltre a stupire conferisce un’eccezionale luminosità naturale al ponte principale e spazi inediti per uno yacht di “soli” 76 piedi.
La vita all’aperto è garantita da spazi esterni generosi, progettati per poter godere del massimo comfort a contatto con la natura. Il pozzetto, che non è esagerato definire beach club come su un megayacht, presenta volumi inconsueti articolati su tre livelli degradanti verso l'acqua: la zona pranzo, con grande tavolo protetto dalla porzione posteriore del flybridge, l'area centrale con ampi divani, tavolo e maxi prendisole, e la spiaggetta di poppa. Il fly deck offre una seconda postazione di pilotaggio, una zona conviviale con divano a C e un enorme prendisole, senza compromettere in alcun modo la linea esterna di EXTRA 76.


15/09/2017 21:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci