venerdí, 28 novembre 2014

REGATE

IRC Mittel Europa Criterium, White Goose e Holly leader di giornata

irc mittel europa criterium white goose holly leader di giornata
redazione

La prova di oggi si è disputata su un percorso costiero di 18.1 miglia nel golfo di Trieste. La flotta è partita alle ore 11 da Muggia per un triangolo a vertici fissi che ha portato i concorrenti a regatare lungo la costa triestina verso una boa posta al largo del castello di Miramare per poi proseguire verso la “Paloma”, boa meteo al centro del golfo, facendo poi ritorno a Porto San Rocco.

Dopo una partenza con un leggero vento di Bora, le barche si sono equamente distribuite ai lati estremi del campo. Gli equipaggi che hanno scelto di navigare tenendosi al largo hanno avuto la meglio al primo cancello, grazie al vento di Libeccio, rinforzato durante il bordeggio.

Il secondo lato si è disputato di bolina, la sinistra del campo si è dimostrata ancora una volta la scelta favorevole. Il vento di Libecco, giunto ad intensità sui 22 nodi e mare con onda formata, hanno caratterizzato il terzo lato, navigato in lasco da tutta la flotta, giunta compatta all'arrivo.

In tempo compensato White Goose di Sergio Quirino Valente si è imposto ancora una volta nella prova odierna; al secondo posto in categoria A è giunta Sonic, seguita da Aoi Me di Piero Santi. In categoria B la prova di oggi è stata vinta da Holly di Piernicola Paoletti, seguita da Magia 3 Illyteca e da Sagola 60.

Domani è in programma l'ultima prova su percorso a bastone con partenza alle ore 11. In serata, presso Porto San Rocco, si svolgerà la premiazione a cui seguirà la festa di fine evento.

Classifica provvisoria – dopo 7 prove (con lo scarto)
1. White Goose, pt. 7,7
2. Magia 3 Illyteca, pt. 30
3. Rebel, pt. 30,3
4. Aoi Me, pt 30,6
5. 2R nel vento, pt. 35,6


13/07/2012 19.02.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: concluso l'Invernale con la vittoria di Cochina

Si è concluso sabato 22 Novembre, con la quarta ed ultima prova, il XVIII Campionato invernale del Sabato organizzato dalla Società Canottieri Palermo in collaborazione con la Lega Navale Italiana, Sezione Palermo Centro

Andrea Mura: piedi in Guadalupa, testa al Vendée Globe

Qualche battuta tra Andrea Mura e i giornalisti in banchina. Questa Route du Rhum è già alle spalle. Il pensiero corre al Vendée Globe.

Route du Rhum: secondo posto in classe Rhum per Andrea Mura

Una corsa contraddistinta da una splendida rincorsa: Mura, scivolato al quinto posto, ha coraggiosamente e inesorabilmente risalito le posizioni fino al secondo posto assoluto finale e primo dei monoscafi

Invernale Riva di Traiano: sabato in onda su Linea Blu e domenica in acqua per la 2a regata

Attesa anche una telefonata dall'Atlantico di Matteo Miceli, che ha finalmente messo la prua verso il capo di Buona Speranza

Volvo Ocean Race (Video): il Team Sca completamente sotto un'onda

Volvo Ocean Race: oggi 21 novembre da bordo di SCA un attimo di vita in mezzo alla tempesta. Wipeout! Un’onda ha completamente sommerso la barca

E' online il n. 100 di ItaliaVela con Loïck Peyron, Ian Walker, Matteo Miceli

E’ ON LINE ITALIAVELA N. 100 !!!! Disponibile su iPad e iPhone. L’App gratuita, può essere scaricata anche da iTunes

America's Cup: se il Lussemburgo avesse avuto il mare.....

La Coppa verso le Bermuda dove nessuna imposta è prelevata sui redditi delle persone fisiche residenti o sui redditi di fonte locale delle persone fisiche non residenti

VOR: il dilemma della tempesta

E' passata una settimana dalla partenza della seconda tappa della Volvo Ocean Race e i sette team partecipanti hanno sperimentato ogni tipo di condizione e di andatura - ph. Matt Knighton

Giancarlo Pedote e Fantastica decimi alla Route du Rhum

Alle ore 4:26 e 42 secondi di venerdì 21 novembre, Giancarlo Pedote ha tagliato la linea di arrivo della 10° Route du Rhum a bordo del Class 40 Fantastica di Lanfranco Cirill - @Pen Duick

Com'è dura la vita del velista alla VOR!

La vita a bordo è tutto tranne che confortevole, con vento forte e onde che spazzano la coperta e che danno seri problemi di equilibrio, la resistenza fisica dei 66 velisti è messa a dura prova