sabato, 19 gennaio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    campionato invernale riva di traiano    naufragio    trofeo jules verne    federvela    nacra 15    velista dell'anno    nautica    campionati invernali    dinghy    america's cup    ambiente    clima    porti    windsurf    formazione    dragoni    420   

NAUTICA

Invictus 250CX grande debutto mondiale al Boot Dusseldorf 2018

invictus 250cx grande debutto mondiale al boot dusseldorf 2018
redazione

Invictus Yacht continua ad ampliare la propria gamma e, in occasione del Boot Dusseldorf 2018 ha presentato ufficialmente davanti al grande pubblico il suo nuovo 250CX, un modello entrofuoribordo capace di assicurare, in soli 7,75 metri, spazi interni comodi e abitabili e che si pone come ideale punto di raccordo tra il 240CX e il 280CX, presentato proprio in occasione della manifestazione tedesca nel 2017. 
“L’Invictus 250CX è la sintesi compatta della 280CX, una barca che racchiude tutti gli elementi che hanno decretato il successo della sua sorella maggiore”, ha dichiarato Christian Grande. “Laddove è stato possibile, le dimensioni sono state leggermente compattate; penso ad esempio alla plancetta ridimensionata o al prendisole che si trasforma in modo differente. Abbiamo mantenuto invece invariate le caratteristiche di spazi interni e di ergonomia. Questa barca è la dimostrazione della capacità strategica del cantiere di gestire la produzione in modo semi industriale unificando alcuni elementi così da poter sfruttare la stessa componentistica e lo stesso tipo di finiture su modelli di dimensioni diverse”.
Invictus 250CX
Un concentrato di dotazioni e comfort
Come gli altri modelli della gamma CX, questa imbarcazione è concepita per racchiudere in poco spazio un concentrato di dotazioni e comfort di alto livello. La scelta di equipaggiarla con una motorizzazione entrofuoribordo, che sfrutta una carena dedicata, ha permesso di ottenere una grande plancetta poppiera, a tutto vantaggio del comfort in rada e che al contempo facilita la discesa e la salita dalla banchina. La presenza del divanetto a L con schienale ribaltabile consente di estendere il prendisole di poppa verso il pozzetto.
L’ergonomia tipica della serie CX è evidenziata dall’attento studio della timoneria a sviluppo verticale. Il cuore della zona “living” si sviluppa a centro barca, con il sedile di guida “stand up”, che può essere facilmente trasformato per completare la zona dinette di poppa, creando un vero e proprio “seating”, dedicato a chi ama vivere la propria imbarcazione come luogo conviviale. Un sistema trasformabile che viene fornito di serie. Non manca la protezione dal sole nelle ore più calde, ottenuta grazie al tendalino a scomparsa che si estende sull’intera zona living.
Internamente troviamo un open space che prevede un angolo toilette dove il wc scompare in un apposito mobile. Ad assicurare un ampio spazio di stivaggio è invece un mobile particolarmente capiente, posizionato a sinistra della scala di discesa. Il tutto in un ambiente che risulta molto luminoso grazie alla presenza di due lunghe vetrate in fiancata, che aiutano ad aumentare la percezione degli spazi esterni riducendo la barriera architettonica rappresentata dallo scafo.
La grande attenzione alle finiture e all’ottimizzazione degli spazi non deve porre in secondo piano le notevoli doti marine della carena, che consente una guida sicura anche con mare formato e un morbido passaggio sull’onda.
La propulsione entrofuoribordo installabile raggiunge una potenza massima di 250 cavalli, grazie alla quale l’Invictus 250CX è in grado di raggiungere i 38 nodi di velocità di punta e mantenere comodamente una velocità di crociera di 25 nodi. 
Una gamma sportiva ma dalla grande abitabilità
La linea CX presenta alcune caratteristiche che riprendono quelle della gamma “X”, soprattutto nell’impostazione della timoneria, in particolare per lo sviluppo verticale che consente una guida particolarmente precisa, grazie a una corretta impostazione ergonomica.
Una gamma disegnata, come tutte le altre del cantiere, da Christian Grande, che si pone come perfetto simbolo dell’Italian style incarnato da Invictus Yacht. Gli spazi interni sono molto più ampi se comparati ai concorrenti di pari misura, pur mantenendo al contempo un profilo sportivo grazie all’equilibrio tra disegno della carena e profilo della tuga. Grandissima attenzione è stata posta nella lavorazione delle finiture e dei dettagli, non solo per quanto riguarda i materiali, ma anche per tutte le alternanze cromatiche.


23/01/2018 19:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Exxpedition: un giro del mondo a vela per sole donne contro la plastica

Partirà dall’Inghilterra l’eXXpedition Round the World 2019-2021, spedizione oceanica in barca a vela tutta al femminile che circumnavigherà il globo per sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sull’enorme impatto delle sostanze plastiche sugli oceani

America's Cup: Panerai sponsor di Luna Rossa

Lasciate le vele d'epoca, cui aveva lungamente legato il proprio nome, Panerai approda alla teconologica America's Cup a bordo di Luna Rossa

Windsurf: il titolo italiano overall a Dario Mocchi

Dario Mocchi ITA-8080 conquista il titolo OVERALL bissando il successo del 2017. Prima delle donne Bruna Ferracane ITA 712

Varato l'Audace, l'Explorer Yacht di Andrea Merloni

Due discoteche, una Land Rover, una moto e una Penthouse a 15 m sul livello del mare. Ecco lo yacht dell’ex presidente Indesit progettato da Floating Life insieme allo Studio Sculli e costruito dal Cantiere delle Marche

Le "Nozze d'Argento" del Velista dell'Anno FIV

XXV edizione e Nozze d'Argento per "Il Velista dell’Anno FIV", ideato, promosso e organizzato da Acciari Consulting e dalla FIV

Cavallo Pazzo II guida l'Invernale del Circeo

Dopo sei prove in testa c'è Cavallo Pazzo II, l’X 35 di Enrico Danielli, seguito da Vahinè 7 il First 45 di Francesco Raponi, terzo Le Cage Aux Folles l’XP 33 di Mario Bellotti

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Dinghy: a Torre del Lago il Trofeo Valentin Mankin

Tutto pronto per il Trofeo Valentin Mankin. Attesi oltre 50 Dinghy a Torre del Lago Puccini il 19 e 20 gennaio per la quinta edizione della "Nazionale Spontanea"

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Sanremo: ripreso l'Invernale West Liguria

E’ iniziata sabato 12 gennaio la terza tappa del trentacinquesimo Campionato Invernale West Liguria, ovvero l’ “Inverno in regata”, organizzato dallo Yacht Club Sanremo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci