lunedí, 31 agosto 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

contender    trasporti    terremoti    america's cup    guardia costiera    dinghy    regate    gc32    circoli velici    garda    altura    j24    gaetano mura    perini cup    yacht club costa smeralda    rio 2016   

CAMPIONATI INVERNALI

Invernali J24: news dai campi di regata

invernali j24 news dai campi di regata
Red

VELA - Taranto. Prosegue con soddisfazione l’Invernale Città di Taranto ben organizzato dal Circolo Velico Ondabuena, un campionato fino ad ora caratterizzato da vento leggero ma che nel week end appena concluso ha regalato l'ennesima giornata di sole e, soprattuttto, la possibilità di effettuare altre tre prove valide anche per lo Zonale J24 della flotta di Puglia.
La prima partenza è stata caratterizzata da un immediato salto a sinistra del vento che ha premiato chi era posizionato in boa, ma, come spesso capita nel mar Grande, specie con il campo a ridosso delle isole Cheradi, il lato favorito è stato il destro dove Ita 419 Alphard (S.V.M.M.), Ita 439 L'Emilio e Ita 158 Buccia di Banana (Antonio Totagiancaspro, Cv Molfetta) hanno approfittatato per prendere la testa della flotta.
Ottimo il lavoro svolto dagli ufficiali di regata (per l'occasione Sion, Tortorella e Scafoliero) che hanno gestito al meglio la giornata e ordinato la riduzione di percorso sul terzo lato, evitando il fuori tempo massimo vista la bassa intensità del vento.
E’ Ita 419 Alphard (per l'occasione con Francesco Rima al timone) a tagliare per primo seguito da Ita 439 L'Emilio del C.V Molfetta (condotto da Francesco Mastropierro) e da Ita 490 Ma.T.I. (Lni Brindisi) di Angelo Lombardo (con Giovanni Cavallo alla barra).
La seconda prova, con vento disteso ed uniforme ma con il lato destro ancora favorevole, ha visto subito al comando Ita 427 Jebedee (con Antonio Macina) che però nella seconda bolina ha optato per un bordo a sinistra, perdendo d'un soffio la vittoria che, anche in questo caso, è andata a Alphard; terzo Ita 429 Team Ambra (SVMM) con Marc Arata (autore di un'ottima performance) al timone.
La terza ed ultima regata di giornata è stata lotta aperta tra Ita 406 Doctor J (armato e timonato da Sandro Negro - C.N .L'approdo) che ha fatto appello a tutta la sua classe per mantenere il posto che gli compete sul podio, Alphard (con uno scatenato Francesco Rima) e L'Emilio: ma, mentre Doctor J prendeva il largo, L'Emilio, dopo un acceso duello con il concorrente, è riuscito a guadagnare la piazza d'onore.
La classifica provvisoria (calcolata con tre scarti) vede sempre invariate le prime due posizioni occupate saldamente da Jebedee (15 punti) e da Doctor J (22 punti). Seguono nell’ordine Ita 490 Ma.T.I. Srl (ex JdF) che rimonta di una posizione, il J24 barese Ita 450 Marbea armato e timonato da Marcello Bellacicca (C.V. Giovinazzo), e Ita 172 Lumachia di Cosimo De Padova (C.V. Ondabuena) con Carlo D’Errico (Lni Taranto) alla barra.
Questa giornata di campionato al quale stanno partecipando una ventina di equipaggi della Flotta pugliese, ha in parte rimescolato le carte nelle retrovie, dando nuovo coraggio ed impulso a qualche equipaggio, contribuendo così a migliorare la Flotta e a renderla sempre più attiva.

Cervia. Funestato nelle scorse settimane dalle ripetute condizioni di maltempo che ne hanno impedito lo svolgimento in varie occasioni, il Campionato Invernale Memorial Stefano Pirini, organizzato dal Circolo Nautico Cervia “Amici della Vela”, ha vissuto finalmente una giornata "regolare" nella quale è stato possibile recuperare tre delle prove rimandate in precedenza.
Le vittorie di giornata sono state firmate dal cervese Antonio Antonelli con il suo ITA 424 Kismet, dal Capo Flotta della Romagna Guido Guadagni con  ITA 400 Capitan Nemo (CVR) e da Marco Maccaferri con ITA 402 Kermesse (CNCAdV).
La classifica provvisoria dopo le prime tre prove della seconda manches vede al comando (a pari punteggio) ITA 402 Kermesse e ITA 424 Kismet seguite ad un punto da Ita 371 Joc di Fabio Apollonio (S. Triestina della Vela) mentre la classifica assoluta (prima e seconda manches) registra un testa testa tra ITA 424 Kismet e ITA 400 Capitan Nemo (12 punti) seguiti da Ita 371 Joc (14 punti).
Nella loro scia Frigerio con Kils, Maccaferri con Kermesse,  Martelli con Vento Blu, Liverani con Kaster, Riva con L’Allegro Bevitore, Seratoni con Jay Jay, Zoli con Junior, Salerno con Archè e Raulli con Colibrì.
Gli equipaggi in gara si ritroveranno nelle acque cervesi domenica prossima, 11 marzo, per l'ultima giornata di recuperi che chiuderà la manifestazione.


06/03/2012 10:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il poeta e lo skipper: incontro tra Davide Rondoni e Michele Zambelli

Il poeta, forlivese come Zambelli, ha letto dei versi di un grande della poesia mondiale, Charles Baudelaire, definito un poeta maledetto: “Uomo libero / sempre affronterai il mare / perché è il tuo specchio / il tuo spirito è là…”

Tutti i vincitori della Palermo Montecarlo

Extra 1 vince in IRC e ORC. nella x2 secon do posto per Matteo Miceli e Mario Girelli - ph. A. Carloni

Salone Nautico di Genova a vele spiegate verso la 55° edizione

Grazie allo straordinario supporto del Ministero dello Sviluppo Economico Italiano e dell'Agenzia ICE, il Salone viaggia coi motori al massimo, per un’edizione davvero sorprendente che confermi Genova capitale del mare

Civitanova Marche: al via il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura

Si tratta, oltre ad essere la massima competizione nazionale per scafi d’altura con certificato di stazza ORC International, del più importante evento sportivo organizzato quest'anno nel territorio marchigiano

GC32, Civitavecchia: Spindrift fa suo il primo giorno di regate

Bello lo spettacolo dei cat volanti davanti al Forte Michelangelo. Domani sarà in acqua per provare l'ebrezza dei foil anche Matteo Miceli

90 anni di Fastnet

Michael Boyd: "Nel 1925 c’erano sette barche e il loro obiettivo primario era divertirsi. I sorrisi raggianti e i racconti dei concorrenti di quest'anno sono chiara indicazione che tutti si sono divertiti, nonostante le rigide selezioni"

Palermo-Montecarlo: proseguono gli arrivi

Nel corso della mattinata, alle 9:18, è arrivato anche Luna Uunet, il 18 metri (Imoca 60) del navigatore francese Philippe Monnet, con a bordo Thierry Leret e un equipaggio di giovanissimi velisti dello club di casa

Prime regate al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura a Civitanova Marche

Dopo due prove, leadership per Duvetica Grey Goose di Sergio Quirino Valente nel Gruppo A e per Golf di Gabriele e Giuseppe Giardini nel Gruppo B

I monocarena ed i multiscafi piu’ veloci del mondo in gara alla 65° Centomiglia

Domenica il Test Event del Trofeo Gorla. Tra le novità oltre ad un Tp 52 la barca “alata” Quant 30 del lago di Lucerna. Nelle manifestazioni di contorno le “Vie del gusto” con il giornalista di Canale 5, Edoardo Raspelli

Rio 2016: cosa si apetta per togliere la vela da Guanabara?

Così è ridotta la coscia di Erik Heil, velista tedesco bronzo nei 49er ai Test Event di Rio nell'inquinatissima baia di Guanabara

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci