lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

ALTURA

Invernale Vela d’Altura "Città di Bari": una perfetta prova costiera per la terza giornata

invernale vela 8217 altura quot citt 224 di bari quot una perfetta prova costiera per la terza giornata
redazione

 

Più che inverno, primavera. Divertente, soleggiata, con vento da Sud Sud Est teso al punto giusto e senza onda. Si è presentata così la terza giornata di regate del XIX Campionato invernale di Vela d'altura "Città di Bari", nell'unica prova costiera di questa competizione 
Gli equipaggi si sono divertiti regatando tutti insieme per circa due ore sul percorso allestito nel tratto costiero compreso tra la Fiera del Levante di Bari e il porto di Santo Spirito, dove era stata posizionata la boa da girare.
A rendere unica la giornata di prova ha contribuito anche la decisione del comitato di regata di invertire l'ordine delle partenze. I primi a prendere il via, infatti, sono stati gli equipaggi di classe Libera. Poi è stata la volta della Minialtura e dei Monotipi. A questi (per la Libera - raggruppamento Alfa) è toccato affrontare un percorso più breve che è risultato essere un triangolo con partenza boa al vento, un bordo al traverso verso il porto di Santo Spirito e quindi una bolina per tagliare il traguardo dopo circa otto miglia marine. Le ultime a partire sono state le imbarcazioni di Altura che hanno affrontato un percorso costiero lungo circa il doppio rispetto ai più piccoli (poco meno di 16 miglia).

 

Sovvertire l'ordine di partenza ha consentito di creare un gruppo di regata compatto, con grandi e piccoli che si mischiavano rendendo lo spettacolo di vele unico e bellissimo. La decisione, presa dal Comitato di regata presieduto da Stefano Antoncecchi, ha trovato il favore di tutti i partecipanti e di tutti i circoli nautici organizzatori: CV Bari, LNI Bari, CN Bari, CN Il Maestrale e CC Barion. E proprio dai Circoli organizzatori arriva il ringraziamento per tutti coloro che ogni domenica, con passione e professionalità, dedicano il proprio tempo e il proprio impegno a questo sport.

Veniamo ora alle classifiche. Dopo tre giornate di regata e tre prove, alla guida della classifica Overall Orc Altura troviamo Machi di Angelo Dinarelli (LNI Bari) seguita da Menzoniero di Guido Milella e da Morgan IV di Nicola De Gemmis, entrambi del CC Barion. Per la Minialtura, invece, la classifica generale è guidata dall'Ufo22 Yellow Bee di Andrea Algardi (CN Bari) a pari punti con il surprise Cocò di Vitantonio Natuzzi (CN Bari) e con alle spalle Gamberetto di Alberto Lorusso (CN Bari). Nella Libera - raggruppamento A la classifica provvisoria dopo tre giornate vede in testa Fun (CV Bari) con Luca Bergamasco al timone. Alle sue spalle ci sono Lumachia (CN Il Maestrale) con Carlo Laporta al timone e Grace (CN Bari) con Giuseppe Romeo al timone. Nella Libera - raggruppamento B, invece, il primo posto è provvisoriamente guidato da Patti Chiari (LNI Bari) con Vincenzo Lasorella al timone. Al secondo posto troviamo Ganzuria V (CN Bari) con Claudio Dabbicco al timone e al terzo Emma (LNI Bari) con Raffaello Ludovico al timone. Chiude la classe Libera il raggruppamento C con in testa Cecilia (Lymington Town S.C.) di Simon Proctor. Seguono: al secondo posto Freedom (CN Bari) di Francesco Lorusso e al terzo Magic Rita (CC Barion) di Nicola Antonacci.

Approfondendo ancora le classifiche per l'altura troviamo la classifica dedicata alle imbarvazioni di crociera regata composta da: Machi, Morgan IV e Obelix di Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari); e quella specifica per le imbarcazioni gran crociera composta da: Menzoniero, Aida di Floriana Gallucci (Cus Bari) con Domenico Laghetti al timone e Jolly Roger di Angelo Volpe (CC Barion).

La classifica monotipi dedicata ai Surprise è, infine, composta nell'ordine da CocòGamberetto e Nellaria di Vito Laforgia (CN Bari).

Nulla però è ancora detto. Il 25 marzo è in programma l'ultima giornata di regata. Solo dopo quest'ultima sarà possibile decretare i vincitori finali del Campionato in corso.


Photo credit: @Egidio Magnani


12/03/2018 14:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci