sabato, 20 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ferreti group    crn    volvo ocean race    azimut yachts    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

CAMPIONATO INVERNALE RIVA DI TRAIANO

Invernale Riva di Traiano: 20 nodi per una gran regata

invernale riva di traiano 20 nodi per una gran regata
Roberto Imbastaro

Finalmente il vento! Dopo due prove annullate ed una portata a casa con le unghie e con i denti, sua Maestà il Vento ha concesso abbondantemente le sue grazie in una splendida e freddissima giornata di gran sole. Sono stati circa 20 i nodi che hanno soffiato  costanti per tutta la regata, con qualche sporadica raffichetta, subito rientrata,  che ha raggiunto punte di 27 nodi.
“Il vento, come da previsioni,  c'è stato ma ha brandeggiato per tutto il tempo – ha commentato una volta a terra il direttore di regata Fabio Barrasso – con oscillazioni di più/meno 20° rispetto al nord. Per questo motivo ed anche perché, in caso di rinforzo del Grecale, sarebbe stato più facile trovare aree protette, abbiamo optato per la costiera. Il bastone non avrebbe potuto avere uno svolgimento regolare. I Per 2 ed i Regata hanno percorso circa 17 miglia arrivando a Santa Severa, mentre i Crociera si sono misurati su un percorso di 13 miglia fino a Santa Marinella”.
Il meteo duro ha anche mietuto vittime illustri. Tra rotture di vele e guai ai timoni, hanno abbandonato Ars Una, Er Cavaliere Nero e Lancillotto, solo per citarne alcuni. A spuntarla è stato invece il campione in carica, Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, che ha preceduto in IRC Vulcano 2, First 34.7  di Giuseppe Morani e Vahiné 7, First 45  di Francesco Raponi. In ORC, invece, la vittoria è andata a Vahiné 7, davanti a Tevere Remo e a Canopo, GS 39.2 di Adrano Majolino.
Tevere Remo ha anche conquistato la vetta della classifica generale in IRC con 4 punti, seguito da Vulcano 2 (9 punti) e da Aphrodite di Pierfranco Di Giuseppe (12 punti) e in ORC (6 punti) davanti allo Swan 45 Aphrotide ( 9 punti) e Canopo (10 punti).
Nei “Per 2” c’è stata la grande performance di uno degli storici “solitari” della Roma per 1, Oscar Campagnola, che in coppia con Luca Tisselli ha conquistato il primo posto in IRC mettendo la prua del suo Comfortina 42, Fair Lady Blue,  davanti al Sunfast 3600 Loli Fast di Davide Paioletti  e all’X41 Jox-Avs Group di Pietro Paolo Placidi.  In ORC la vittoria è andata al Comet 45S Libertine di Marco Paolucci,  davanti a Loli Fast  e a Fair Lady Blue.
In classe Crociera, sotto la severa e costante guida dell’Ammiraglio Franco Lo Sardo, l’equipaggio di Maylan, Sun Odyssey 49 di Anna Paolini, sta compiendo un incredibile salto di qualità in questa sua prima stagione tra i Crociera. Questo primo posto in una giornata di forte vento, fa il paio con il terzo posto raggiunto nell’altra regata disputata con pochissimo vento e proietta Maylan al secondo posto in classifica generale con 4 punti, dietro al leader, il First 36.7 Malandrina di Roberto Padua, oggi secondo (3 punti), e davanti al GS 436  Panta Rhei V di Luciano Bologna. IL terzo posto di giornata lo ha invece conquistato Heaven, Sun Odyssey 35 di Mauro Savona.
“Giornata splendida per tutti – ha commentato il presidente del CNRT Alessandro Farassino – e giusta conclusione di una prima parte di Invernale molto sofferta. Spiace che i Gran Crociera non abbiano potuto scendere in acqua, ma l’attenzione alla sicurezza deve essere massima, ed oltre i 15 nodi, come da regolamento, devono restare a terra. Attendiamo tutti per la regata della Befena, il 6 gennaio, e per la ripresa del Campionato il 14 gennaio”.


17/12/2017 19:31:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci