sabato, 18 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

surf    clima    j24    melges 40    volvo ocean race    protagonist    disabili    riva    nautica    windsurf    attualità    guardia costiera    mare   

OPTIMIST

L'Interlaghina Optimist di Lecco pronta a salpare

interlaghina optimist di lecco pronta salpare
redazione

Iniziato il conto alla rovescia per la quinta edizione del Meeting Internazionale classe Optimist di vela, valido per il Trofeo “Sail’s Angels per Flying Angels”, in programma nel Golfo di Lecco sabato 21 e domenica 22 ottobre con la regia della Società Canottieri Lecco. 
Saranno circa un’ottantina i giovanissimi timonieri, dai 9 ai 14 anni suddivisi in due categorie (Juniores e Cadetti) che si sfideranno per una due giorni con partner Allianz Bank Financial Advisors – Centro di Promozione Finanziaria di Lecco. A Lecco è già intanto presente, da giovedì, grazie al contributo del Panathlon Club Lecco, una squadra russa dello Yacht Club di San Pietroburgo formata da cinque elementi, con il loro coach Denys Razumovich, rinsaldando il legame di amicizia e “gemellaggio” fra i velisti russi e quelli lecchesi.
Le operazioni preliminari incominceranno già nella mattinata di sabato 21 ottobre con il perfezionamento delle iscrizioni. In acqua i regatanti della classe Optimist - Juniores (nati dal 2002 al 2005) e Cadetti (nati dal 2006 al 2008) - ci andranno a partire dalle ore 13.00 sfruttando la Breva, vento da Sud. Al termine delle regate, “Merenda Interlaghina” e a seguire la sfilata sulla passeggiata del Lungolago dei partecipanti sino a raggiungere il “Gazebo Interlaghina” in Piazza XX Settembre. I giovani velisti partiranno dalla Canottieri Lecco alle 17 percorrendo la passeggiata pedonale di Lungo Lario Isonzo, Via Sauro, Piazza Garibaldi, Via Roma, Piazza XX Settembre angolo Via Bovara dove è posto il gazebo. Ad accogliere i ragazzi i dirigenti della Canottieri Lecco. 
Qui ci saranno anche alcuni rappresentanti di Flying Angels Foundation che presenteranno l’importante onlus a favore dei bambini malati (parte del ricavato dell’iscrizione di Interlaghina e Interlaghi andrà proprio a favore di questa Fondazione). Inoltre saranno esposte alcune biciclette elettriche di LarioeBike Lecco, tra i partner dell’evento.
Alle 17,30, in collaborazione con il Comune di Malgrate, è prevista la traversata del Lago da Lecco a Malgrate (se le condizioni del lago lo permetteranno) oppure una “passeggiata” nel Golfo, con gli “Skivass” gli sci d’acqua inventati negli anni Trenta da Pietro Vassena e ricostruiti fedelmente dalla Mako Shark dell’ingegner Federico Bonomelli. L’iniziativa rientra nell’ambito delle proposte del Comune di Malgrate, con la Fondazione Pietro Vassena e l’Associazione “Luce Nascosta”, che ricorderanno l’inventore, a cavallo fra il 2017/2018, con una mostra in occasione dei 70 anni dell’impresa del sommergibile C3 di Vassena, sceso a meno 412 metri ad Argegno il 12 marzo 1948.
In acqua scenderanno Gianfranco Polvara ex fondista azzurro con 5 Olimpiadi alle spalle e 6 campionati del mondo; Carlo Bellati skirunner inserito nel giro di Coppa del mondo; Matteo Plati, fondista,  rappresentante della squadra agonistica giovanile del Nordik Ski Valsassina; Katia Selva commercialista con una  grande passione per lo sci di fondo, ha partecipato alle ultime due edizioni del China Tour de Ski e Vasaloppet China e Carla Ticozzi insegnante di Educazione Fisica maestra di sci di fondo con il Nordik Ski Valsassina.
Domenica 22 ottobre velisti in acqua dalle ore 8 sfruttando il Tivano, vento da Nord. Le regate di questa giornata saranno valide anche come ottava prova del Campionato Zonale (XV Zona). Al termine “pastasciuttata” per tutti i regatanti. Alle 14 è prevista l’esibizione della Junior band del Corpo Musicale “Alessandro Manzoni” di Lecco. Al termine, alle 14,30, le premiazioni in Canottieri Lecco.


20/10/2017 19:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ad Otranto la III regata "Piu' Vela per Tutti"

In onore di Lele Coluccia, grande uomo di mare

"Caccia ai pirati somali” il libro di Gualtiero Mattesi

L’Ammiraglio Mattesi, Comandante del gruppo di 5 navi sotto insegne NATO nell’operazione «Ocean Shields», ha spiegato che i pirati attuali, altro non sono che criminali senza scrupoli

Marina Cala de’ Medici, riprendono i lavori in diga foranea per l’allungamento della berma sommersa

Stamani l’incontro in Porto della 4ª Commissione Consiliare del Comune di Rosignano M.mo col Prof. Aminti per l’aggiornamento sullo stato lavori

Transat Jacques Vabre: strambata involontaria per Giancarlo Pedote

Inizio di regata movimentata per Fabrice Amedeo e Giancarlo Pedote, che però reagiscono cercando di recuperare una posizione, miglio dopo miglio

Volvo Ocean Race: incontri ravvicinati del tipo equatoriale

Per la prima volta dall’inizio della seconda tappa, sono meno di 50 le miglia che separano il leader dal settimo team, la flotta si è compattata e le calme equatoriali stanno rispettando la loro fama

FVG Marinas: il 2017 si chiude con un +30% di transiti

Rete FVG Marinas Network: è tempo di bilanci. 30% in più di transiti nei Marina del Friuli Venezia Giulia nella stagione turistica

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

La vela d’altura protagonista a Viareggio per la chiusura della stagione agonistica del Club Nautico Versilia

La tradizionale manifestazione è stata affiancata da una graditissima novità che invitava i regatanti a raccontare, attraverso immagini fotografiche, tutte le fasi della regata, il proprio equipaggio, la propria barca o le imbarcazioni avversarie

Transat Jacques Vabre: vittoria e record per Sodebò

Thomas Coville e Jean Luc Nélias hanno tagliato il traguardo della 13ma Transat Jacques Vabre vincendo nella categoria Ultimes davanti a Sebastien Josse e Thomas Rouxel

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci