domenica, 26 febbraio 2017

AZZURRA

Inizio in bianconero per Azzurra al Mondiale Tp52

inizio in bianconero per azzurra al mondiale tp52
redazione

Alla soddisfazione di chi ben comincia, con una vittoria nella prima prova del mondiale, a bordo di Azzurra ha fatto seguito la delusione per una seconda regata decisamente sfortunata, culminata con la rottura del gennaker in vista del traguardo.

La prima prova del Mondiale TP52 è partita puntuale alle 12.30 nelle acque antistanti Mahon con vento da Sud- sudovest intorno agli 11 nodi e onda incrociata. 
Azzurra è partita bene in centro alla linea tanto da portarsi temporaneamente al comando, cedendo poi qualche posizione in prossimità della boa per un significativo salto di vento che ha favorito gli outsider Gladiator e Paprec, posizionati all'estrema destra del campo. Grazie a un'ottimo lato di poppa e le giuste scelte tattiche nella seconda bolina, Azzurra si è portata al comando allungando nel lato finale, seguita da Quantum e un Paprec in evidente crescita.

La seconda prova, partita con vento a 16 nodi salito fino a 18 nel corso della regata, è stata decisamente sfortunata. Partita bene sul pin assieme a Phoenix e Quantum, Azzurra ha visto la sua regata compromessa da Sled, il quale si è inserito alla boa di bolina da sotto lay line costringendo Azzurra prua al vento e facendole perdere molte posizioni. Sled è stato sanzionato con un doppio giro di penalità e Azzurra si è lanciata in un forsennato recupero. Raggiunta la flotta al gate di poppa, grazie a un'ottimo bordeggio nella successiva bolina, Azzurra ha girato la boa ottava assieme a Bronenosec. Proprio lottando corpo a corpo al lasco con la barca russa (ed equipaggio in maggioranza italiano), Azzurra ha purtroppo rotto il gennaker in vista del traguardo. Con 18 nodi di vento e le velocità in planata dei TP52, una situazione di questo tipo non consente recupero: Azzurra è riuscita a mantenere la decima posizione chiudendo la giornata al quarto posto. 

Al comando della classifica provvisoria il solito Quantum, che nell'ultimo lato è riuscito a soffiare il primo posto a Ran, al comando per gran parte della regata. Seguono con 8 punti ciascuno Platoon e Gladiator, entrambi molto regolari. Azzurra è quarta con 11 punti, così come Ran, quinto.

Le regate riprendono domani alle ore 12.30 con una previsione di brezza termica tra i 6 e 12 nodi. Il comitato di regata conta di poter svolgere una prova a bastone seguita da una regata costiera corta.

Vasco Vascotto, tattico: “E’ stata una giornata di alti e bassi, la vittoria nella prima regata è stata frutto del grande lavoro fatto in questo periodo in tutti i reparti. Nella seconda eravamo un poco più lenti, ma il problema per noi è stato l’ingresso di Sled in boa che ci ha rovinato la regata, costingendoci a ripartire dal fondo anche se loro hanno preso una doppia penalità: nel recupero abbiamo rotto la colonnina del grinder, questo ci ha costretti a un’ultima issata di gennaker più lenta che ha rovinato la vela successivamente esplosa vicino all’arrivo. In ogni caso ci sentiamo in forma e siamo molto determinati a fare bene”.

52 World Championship - Mahon, Menorca
Standings after Day 1

 
1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (2,1) 3pts
2 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,3) 8pts
3 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (4,4) 8pts
4 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,10) 11pts
5 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (9,2) 11pts
6 Alegre, GBR (Andy Soriano USA) (7,5) 12pts
7 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (6,7) 13pts
8 Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (3,13) 16pts
9 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8) 16pts
10 Sorcha GBR (Peter Harrison GBR) (12,6) 18pts
11 Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (10,9) 19pts
12 Sled, USA (Takashi Okura USA) (11,11)  22pts


14/09/2016 22:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: in acqua per un combattutissimo finale di stagione

Stefano Chiarotti (CNRT) guida la classifica in doppio ed è tra i finalisti del "Velista/Armatore dell'Anno" della Acciari Consulting/FIV. I Corsi gestio sonno del dr. Stampi

Nauticsud 2017, domani convegno Anrc su i "Porti del Mediterraneo".

Meeting Comune di Napoli ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale

Monfalcone: presentato l'Assoluto d'Altura

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” dello Yacht Club Hannibal. A Monfalcone le massime cariche della vela per la presentazione ufficiale

Sole e vento di maestrale nella seconda Giornata del XVIII Campionato di Vela d’Altura città di Bari

5 le imbarcazioni che si sono sfidate in una giornata ideale per regatare tra le boe, e con esse grandi nomi della vela internazionale, come Paolo Montefusco tattico della Obelix dell’armatore Giuseppe Ciaravolo

La Marina di Monastir è il primo porto turistico in Africa ad ottenere la certificazione ISO 14001 V 2015

Questa certificazione conferma il forte impegno della CTA nei confronti dell’ambiente, evidente anche nel riconoscimento dal 2009 ad oggi del titolo di Bandiera Blu a livello internazionale

CRN al Dubai International Boat Show 2017

Dopo il varo di ‘Cloud 9’ 74 m, CRN porta la sua arte navale sartoriale nel Middle East

Cresce l’impegno di Fincantieri in Australia

Delegazione aziendale a Sydney a sostegno della gara per il programma SEA 5000

Seatec 2017: excellence only!

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo

A Mauro Pelaschier la IV edizione del premio 'Voce dell'Adriatico"

Negli anni precedenti premiati Cino Ricci per il giornalismo, e per la ricerca Andrea Bergamasco e Corrado Piccinetti

Al via domani la RORC Caribbean 600 Race

Previsti venti molto deboli, non ideali per Maserati Multi 70

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci