giovedí, 22 febbraio 2018

GIANCARLO PEDOTE

Imoca 60: Fabrice Amedeo e Giancarlo Pedote al Defì Azimut

imoca 60 fabrice amedeo giancarlo pedote al def 236 azimut
Roberto Imbastaro

Lorient, 21 settembre 2017. Parte domani il Défi Azimut, appuntamento annuale riservato agli IMOCA 60 che in questa settima edizione vede partecipare 10 imbarcazioni, alcune delle quali reduci dall’ultimo Vendée Globe. E’ il caso di Newrest-Brioche Pasquier (Newrest-Matmut al giro del mondo in solitario) condotta da Fabrice Amedeo e Giancarlo Pedote.

Scenario di questa regata è il porto sportivo “La Base” di Lorient, attracco ogni giorno di numerose celebri imbarcazioni da regata e luogo caro a Giancarlo Pedote, che qui ha ormeggiato quasi tutte le imbarcazioni sulle quali ha navigato: dal Mini di serie Prysmian ITA 626, al prototipo Prysmian ITA 747, dal Figaro al Class 40.

«  Questo porto è per me denso di ricordi legati non tanto ad arrivi o partenze di regate, quanto a infinite giornate di allenamento e preparazione dell’imbarcazione. Giorni in cui le emozioni sono più sottili, ma comunque indelebili » racconta Pedote alla vigilia della partenza.

Agonisticamente il trofeo avrà inizio venerdì alle 17.00 con “Le 24 ore Azimut”, la prima delle tre prove previste dal Trofeo, che consiste in un giro a largo di Lorient con partenza e arrivo dalla Punta Talud, da condurre in doppio.

A questa prima prova seguiranno il “Run Azimut”, breve percorso costiero che verrà condotto in equipaggio fino alla Punta Talud, e il “Chrono Azimut”, giro dell’Isola di Groix in equipaggio con partenza e arrivo dalla Punta Talud. Questi due eventi sono programmati rispettivamente alle 11.30 e alle 13.00 di domenica 24 settembre.

In ragione delle imbarcazioni inscritte, il Défi Azimut è stato da alcuni paragonato alla prova generale della prossima Transat Jacques Vabre: « Il fatto che partecipino dieci barche sulle dodici che compongono la flotta della Transat Jacques Vabre, è formidabile », ha dichiarato Antoine Mermod, Presidente della Classe IMOCA all’organizzazione del Trofeo.

« Per quanto mi riguarda questa regata servirà a mettere in pratica la fase di scoperta della barca che abbiamo portato avanti fino ad oggi durante gli allenamenti – commenta in merito Giancarlo Pedote. - Navighiamo con un’imbarcazione di generazione 2008, quindi non sarà possibile competere in termini di velocità con una serie di altri concorrenti. Dal momento, comunque, che sto scoprendo la classe IMOCA, questa per me resta un’occasione importante per appropriarmi del mezzo e scoprire il mio ritmo di regata ».

Come vuole la tradizione, il Trofeo Azimut comincerà venerdì mattina con una tavola rotonda organizzata da Eurolarge Innovation. A la Cité de la Voile-Éric Tabarly, architetti navali, ingegneri ed esperti presenteranno le nuove tecnologie e gli sviluppi che si stanno vedendo a bordo degli IMOCA 60.

Un modo per rendere un fine settimana sportivo, un’occasione nella quale sarà possibile conoscere meglio queste imbarcazioni altamente tecnologiche, che molti concepiscono, costruiscono e preparano proprio a Lorient o nei suoi dintorni, nel cuore di quella che in Francia viene chiamata la “Sailing Valley”.


21/09/2017 14:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci