domenica, 21 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azimut yachts    ferreti group    crn    volvo ocean race    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

WINDSURF

Il Trofeo Caroli Hotels Formula Windsurfing European Championships

il trofeo caroli hotels formula windsurfing european championships
redazione

Il grande sport approda a Gallipoli. Si svolgerà infatti dal 17 al 21 ottobre il “Trofeo Caroli Hotels - Campionato Europeo di Windsurf Formula”, uno degli spettacoli più coinvolgenti tra gli sport acquatici. L’evento è stato assegnato alla Città Bella dalla Federazione Italiana Vela in accordo con l’International Windsurf Association con l’organizzazione del Club Velico Ecoresort Le Sirene presieduto da Gabriele Lazzari. I soggetti coinvolti sono Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Gallipoli, World Sailing, IWA, Coni, FIV, Associazione Italiana Classi Windsurf e tutti i circoli velici di Gallipoli (Circolo della Vela, Lega Navale Italiana, Il Lanternino, Associazione Le Scalenove, Salento Local Crew, Associazione Istituto Nautico Gallipoli).
La manifestazione, terza ed ultima tappa del Campionato Europeo, si pone l’obiettivo di superare il record di presenze registrate nelle edizioni precedenti e incrementare il numero di nazioni partecipanti. Oltre settanta gli atleti partecipanti, tra i migliori in circolazione, provenienti da tutta Europa. Importantissima la ricaduta sul territorio in termini di promozione turistica in un periodo destagionalizzante.
Il coinvolgimento è garantito: alti valori sportivi in campo e forti emozioni. La Baia di Punta del Pizzo con la Riserva naturalistica e più in generale tutto il comprensorio della fascia costiera gallipolina, offre condizioni meteo marine ideali per l’allestimento di un campo di regata perfetto per una competizione di questo calibro. La segreteria organizzativa, coordinata da Paolo Perrone, potrà avvalersi degli allievi dell’Istituto Nautico “Amerigo Vespucci” di Gallipoli che utilizzeranno l’occasione per effettuare un periodo di stage formativo.
L’evento include il campionato europeo per uomini, giovani (nati dal 1998 in poi), donne e masters (nati fino al 1981) ed è regolamentato dal Racing Rules of Sailing – Windsurfing Competition Rules.
Il programma prevede per giovedì 17 ottobre la registrazione e gli allenamenti. Dal 18 cominceranno le regate. Sede dell’evento e quartier generale della manifestazione sarà l’Ecoresort Le Sirenè, struttura di punta del gruppo Caroli Hotels. 
Luciano Treggiari, atleta appartenente al Circolo Velico Ecoresort Le Sirenè, parteciperà alla gara. Vive a Lecce e in carriera ha conquistato un titolo mondiale, due titoli europei e diciassette titoli italiani. “L’evento – evidenzia – ne segue altri già organizzati dal Circolo Velico Ecoresort Le Sirenè come i campionati italiano e mondiale che tanti atleti e tanto prestigio hanno portato alla nostra terra. Le acque di Gallipoli sono certamente la migliore palestra per accogliere questo tipo di manifestazioni viste le ampie possibilità di vento e la splendida sede ricettiva oltre all’impeccabile organizzazione che si è sempre distinta. Personalmente, spero nello scirocco, vento che conosco molto bene. I partecipanti, soprattutto stranieri, sono molto agguerriti ma noi italiani venderemo cara la pelle. Oltre a me ci sarà Giuseppe Greco, atleta di altissimo livello, e speriamo anche Paolo perrone. Il windsurf è un sport puro, pulito, senza inquinamenti di doping. Spero che la gente risponderà con grande partecipazione, venendo a vedere gli atleti sfrecciare nel golfo di Gallipoli e a godersi gli utlimi raggi di sole della nostra estate infinita”. Aggiunge: “E’ un evento molto importante perché porterà Gallipoli e il Salento all’attenzione internazionale, promuovendo le nostre bellezze. Il nostro mare caraibico e le condizione meteo permettono la pratica del windsurf in pratica tutto l’anno. Si può aprire la possibilità di un turismo valido e destagionalizzato che può solo fare bene al nostro territorio”. 


05/10/2017 19:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci