domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

BARCOLANA

Il Team Fast & Furio vince Barcolana 48 stabilendo un tempo di gara tra i più veloci di sempre

il team fast amp furio vince barcolana 48 stabilendo un tempo di gara tra pi 249 veloci di sempre
redazione

Si è conclusa ieri a Trieste la quarantottesima edizione di Barcolana con la vittoria dell’equipaggio Fast and Furio che ha stabilito l’incredibile tempo di gara di meno di un’ora di navigazione per raggiungere il traguardo.
Dopo una parentesi invernale nella giornata di sabato, domenica ha regalato a Barcolana 48 una giornata di sole e 20 nodi di Bora, perfetti per realizzare uno dei tempi più veloci di sempre al team dei due fratelli triestini Furio e Gabriele Benussi a bordo di Shockwave di cui SLAM è sponsor tecnico.
Con Barcolana, SLAM ha dato appuntamento a una delle prove più impegnative ed emozionanti nel calendario internazionale velistico. La passione, la voglia di esserci, di stare in mare tutti insieme e di partecipare ad una grande festa della vela ha portato le due importanti realtà a unire forze e portare avanti un progetto indimenticabile per la città, per gli appassionati della vela e per i 1758 equipaggi partecipanti.
Una gara che ha appassionato il pubblico fin dall’inizio con una sfida testa a testa tra il team capitanato da Furio Benussi e Maxi Jena (secondo posto per il nono anno consecutivo), portato avanti fino al terzo giro di boa quando Fast & Furio ha aumentato il distacco consacrandosi vincitore.
Ancilla Domini ha avuto l’onore di avere a bordo il più grande campione di vela di tutti i tempi, Sir Ben Ainslie che ha affiancato la leggenda Mauro Pelaschier alla guida del Farr80 della Società Velica di Barcola e Grignano sponsorizzato SLAM. L’equipaggio del consigliere della Barcolana Claudio Demartis partecipa alla competizione da tre anni nella categoria crociera, e quest’anno si è classificato quattordicesimo.
L’A-Team di Alessandro Linussi (team manager) e Andrea Pergola (presidente) ha fatto giustizia al suo nome conquistando il primo posto nella sua categoria. L’equipaggio sponsorizzato SLAM e guidato da Andrea Micali ha portato il TP 52 ITA 2011 alla nona posizione della classifica generale.
Campioni e dilettanti potranno ancora sfidarsi fino a stasera lunedì 10 ottobre, partecipando al Concorso SLAM I AM che invita ognuno a sbizzarrirsi tramite foto, video e testi ispirati alle colonne portanti dal brand: la passione per il mare, la vela e la performance. I concorrenti si possono registrare tramite i profili social, sul sito dedicato www.concorsoslamiam.it, e caricare con l'hashtag #concorsoslamiam le loro creazioni. I testi, di massimo 500 battute, in forma di prosa o poesia dovranno contenere almeno una parola a scelta tra: mare, passione, competizione, eccitazione, adrenalina, vento, verità. Le foto e i video dovranno essere ispirati alla passione per il mare, la vela e la voglia di competere. Una giuria di qualità premierà gli interpreti migliori che vinceranno una fornitura di materiale tecnico SLAM.Da sempre al timone dell’innovazione tecnica nell’abbigliamento dedicato alla vela, SLAM è fiera di affiancare una regata storica come Barcolana, che ha saputo perseguire i tempi, reinventandosi in un progetto innovativo dedicato a tutti quelli a cui “scorre il mare nelle vene”.


10/10/2016 21:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci